Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

LA TACCOLA

(Corvus monedula)

TACCOLA
Ciccio la taccola che è libera ma va a mangiare a casa di frani

 DIFFUSIONE  La taccola è diffusa in tutto il paleatico occidentale ed è pertanto definibile come specie olopaleartica. In Italia è presente in tutto il territorio ad eccezione delle alte quote alpine.

MISURE Lunghezza totale 330 - 350 mm;ala 220-250;becco 33 mm;peso 220 gr.

HABITAT L'habitat di questo corvide è quanto mai vario. In periodo riproduttivo la specie è legata a pareti rocciose o a edifici storici ricchi di buchi ,fessure o anfratti in cui collocare il nido.La si può quindi rinvenire in habitat di mezza montagna cosi come in ambienti urbani. In periodo autunnale ed invernale le esigenze di questa specie mutano ed è più facile rinvenirla in ambienti di aperta campagna.

TACCOLA

ALIMENTAZIONE la dieta della taccola è incentrata ,per quanto concerne la componente vegetale, sui semi di varie piante ,mentre, per la parte animale,è basata perlopiù sugli insetti rinvenibili sulla superficie del terreno.In periodo riproduttivo,la taccola cattura grandi quantità di lepidotteri defogliatori ,può predare anche piccoli di altri uccelli.

LA RIPRODUZIONE La costruzione del nido avviene nelle cavità siano esse naturali o artificiali,con il maschio che appronta la struttura base di sostegno e la femmina che si fa carico delle rifiniture. Le uova (3 - 8 di colore verde-bluastro macchiettate di bruno)vengono deposte da aprile a maggio e vengono covate dalla femmina per 17 - 19 gg. I piccoli rimangono nel nido per circa 30 - 35 gg.

TACCOLA

GLI ALLEVAMENTI E I PET SHOP CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare, vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

IN CATTIVITÀ questo uccello andrebbe tenuto in enormi voliere, ma è sempre preferibile l'allevamento in libertà, infatti, le taccole si abituano molto facilmente a vivere domestiche in libertà, tornando alle nostre cure non appena le chiamiamo, anche Konrad Lorenz ne possedeva molte e ne descrive eccellentemente il loro comportamento nel suo libro l'anello di re Salomone. in cattività si può alimentarle con mangime per uccelli insettivori, integrando la dieta con frutta fresca o anche con della pastasciutta di cui sono ghiotte.

TACCOLA

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Birdwatching alla finestra e in giardino Guida agli uccelli esotici domestici* Manuale per il riconoscimento degli uccelli italiani Medicina degli uccelli da gabbia

DVD

Come allevare un cucciolo - DVD CANI E GATTI Razza, curiosità e comportamenti dei nostri amici - DVD


Altri Uccelli dalla P alla Z
PARROCCHETTO DELLA SIERRA PARROCCHETTO DI LESSON PARROCCHETTO FRONTE RUGGINE
PARROCCHETTO SPLENDIDO PASSERO DORATO DAL DORSO MARRONE PAVONE
PIGLIAMOSCHE DAL PETTO ROSSO PITTA COL CIUFFO PITTA DEL BENGALA
PYTILIA MELBA PYTILIA PHOENICOPTERA QUAGLIA COMUNE
QUAGLIA CINESE QUAGLIA DELLA CALIFORNIA QUELEA QUELEA
RHODOSPINGUS CRUENTUS ROSELLA COMUNE ROSELLA DI STANLEY
RUPICOLA SCARLATTA SHAMA STORNO DAL PETTO DORATO
STORNO DELLE COSTE STORNO DELLE PAGODE STORNO DI BALI
STORNO TRICOLORE TACCOLA TANAGRA VIOLACEA
TANGARA CHILENSIS TANGARA CHRYOSOTIS TANGARA CYANICOLLIS
TANGARA FASTOSA TANGARA PURPUREO TANGARA VERDE ORO
TAHARA AFRA TEXTOR VITELLINUS TIMALIA DAGLI OCCHI D'ORO
TIMALIA NANA TORDO DAL VENTRE GIALLO TORDO DEL MALABAR
TORDO GRIGIO ARANCIO TORTORA DAL COLLARE ORIENTALE TUCANO
TUCANO VERDE TUCANO SOLFORATO UCCELLO DAGLI OCCHIALI DEL GANGE
URAEGINTHUS BENGALUS URAEGINTHUS CYANOCEPHALUS URAEGINTHUS GRANATIUS
USIGNOLO DEL GIAPPONE UPUPA USIGNOLO
VEDOVA DOMENICANA VEDOVA PARADISEA VIDUINAE
ZIGOLO COL CIUFFO

specie richiesta da FABRIZIO M. (VI)

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede