Fatelo da soli

A SINISTRA GLI ARGOMENTI GIA'TRATTATI

La dieta BARF

Link sponsorizzati

BARF significa "Bones and Raw Food"-Ossa e Cibo Crudo o "Biologically Appropriate Raw Food"- Cibo Crudo Biologicamente appropriato.

Chinook aveva problemi di diarrea e feci molli, dopo aver eliminato dubbi circa eventuali problemi parassitari grazie ad esami veterinari, c'è venuto il dubbio che il problema potesse dipendere dall'alimentazione. Chinook mangiava crocchette d'alta qualità, e dopo aver letto di questa dieta completamente alternativa al mangime commerciale, abbiamo iniziato a documentarci, leggere libri, porre domande ad allevatori di Malamute che seguivano questo tipo d'alimentazione, finché, non con pochi timori normali all'inizio, abbiamo iniziato a nutrirla con questo tipo d'alimentazione. I problemi che aveva sono spariti dall'oggi al domani, ed oggi siamo felici di aver scelto questo metodo per alimentare i nostri cani. Chinook ha iniziato a "Barfare" a 3 mesi e mezzo, il nostro Paky a 7 settimane, nel momento stesso in cui è arrivato con noi.  

BARF, CHE COS'E?  

Non è nient'altro che un tentativo di dare da mangiare ai nostri cani quello di cui si nutrirebbero se vivessero allo stato brado. E' una dieta composta esclusivamente da cibo crudo, che consiste d'ossa polpose, RMB "Raw Meaty Bones" nel linguaggio comune ai Barfers, muscolo ed organi, verdure e frutta crude frullate.  

La dieta BARF è stata illustrata dal veterinario australiano dott. Ian Billinghurst nei libri "Give your Dog A Bone", Grow Your Pup with Bone", e dal dott. Tom Lonsdale con il libro "Raw Meaty Bones" fra gli altri. 

Ci si è accesa la lampadina: perché non dare da mangiare al nostro cane cibo fresco, non cotto, non processato, quando i medici nutrizionisti di tutto il mondo ripete a noi, umani, che dovremmo seguire una dieta più semplice, a base di cibo fresco e con pochi conservanti per il nostro benessere? 

L'obbiettivo che si vuole raggiungere è quello di replicare una preda, quindi cercheremo di nutrire il nostro cane con una maggioranza d'ossa e carni crude, organi interni e verdure frullate in modo da simulare le verdure presenti all'interno dello stomaco della preda. 

Il cane, come il suo antenato lupo ha canini e molari molto forti e sviluppati che sono fatti apposta per spezzare e triturare ossa e carne.

Il tratto digestivo del cane è molto diverso dal nostro o da quello di un erbivoro: è molto più corto ed al suo interno vi sono enzimi digestivi che gli permettono di dissolvere e digerire carne, ossa e le verdure pre-digerite dalle prede.  

Come avrete potuto notare, i cereali, le granaglie e le farine in genere non sono assolutamente presenti in questa dieta. Se guardiamo i cugini prossimi dei nostri cani, in altre parole i lupi, i coyote,  i dingo, le volpi, ecc, vedremo che non mangiano mais, riso o crusca. Questo perché esse non danno un apporto nutritivo sostanziale al nostro cane, al massimo possono servire per riempirgli lo stomaco. Il cane prende l'energia dalle proteine e dai grassi presenti nel cibo. Un ottimo test per valutare la veridicità di questo è osservare le feci prodotte dal vostro cane. Generalmente i cani con un'alimentazione ricca di carboidrati producono feci soffici e voluminose, dall'odore nauseabondo e pungente. Le feci prodotte dai cani che mangiano pochi carboidrati sono piccole, dure ed inodori. Per spiegarci meglio, i cereali/grani/farine sono espulse dal cane quasi interamente perché semplicemente non ne ha bisogno.  

In questa tabella potrete vedere che gli elementi nutrizionali di cui hanno bisogno il vostro cane sono presenti in tantissimi alimenti  

 

Principi nutritivi/Vitamine/Minerali

/KG

Presente in:

Vitamina A (Retinolo)

75 IU

Pollo, maiale, uova, salmone, ippoglosso, eglefino, sardina, fegato, rognone, cervella.

Vitamina B1 (Tiamina)

20 UG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Vitamina B2 (Riboflavina)

50 UG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Vitamina B3 (Niacina)

225 UG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Vitamina B5 (Acido pantotenico)

200 UG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Vitamina B6 (Pirodissina)

22 UG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Vitamina B9 (Acido folico)

4 UG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Vitamina B12 (Cobalto)

0,5 UG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Vitamina C

 

Maiale, fegato, rognoni

Vitamina D

8 IU

Uova, sardine; fegato, rognoni

 

Vitamina E

0,5 IU

Struzzo, bufalo, uova, ippoglosso, eglefino, sardina, rognone, fegato, cervella.

Vitamina K

 

Uova, ippoglosso, eglefino, sardina, fegato.

Calcio

119 MG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone,

 

 

Ippoglosso, eglefino, sardina

Rame

0,6 MG

Pollo, tacchino, maiale, agnello salmone, ippoglosso, eglefino, sardina, fegato, rognone, cervella.

Magnesio

8,2 MG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, capretto, struzzo, bufalo, uova, salmone, ippoglosso, eglefino.

 

 

sardina

Manganese

0,10 MG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, capretto, struzzo, bufalo, uova, manzo, salmone, ippoglosso,

 

 

Eglefino, sardina

Fosforo

89 MG

coniglio, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, manzo, salmone, ippoglosso,

 

 

eglefino, sardina

Potassio

89 MG

Coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, manzo, salmone, ippoglosso,

 

 

eglefino, sardina

Selenio

2,2 MG

coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, manzo, salmone, ippoglosso,

 

 

eglefino, sardina

Zinco

0,72 MG

coniglio, pollo, tacchino, maiale, agnello, capretto, struzzo, bufalo, uova, manzo, salmone, ippoglosso,

 

 

eglefino, sardina

IL FRULLATO DI VERDURE 

Le verdure a foglia verde rappresentano la maggioranza nel mix del frullato. Potete sbizzarrirvi usando bietole, spinaci, insalata romana, foglie di sedano, prezzemolo. In totale le verdure a foglia verde dovrebbero rappresentare il 50-60% del frullato. Per il resto potete aggiungere qualsiasi tipo di verdura di stagione: zucchine, carote, finocchi, cetrioli, sedano, zucca, fagiolini. Usate verze, cavolfiori e broccoli in moderazione in quanto essendo parte della famiglia delle crocifere, possono limitare la funzione della tiroide se date in quantità elevate. Sarebbe preferibile evitare invece le verdure della famiglia delle solanacee quali melanzane, pomodori, peperoni, patate in quanto possono aggravare l'infiammazione specialmente in cani artritici. La frutta andrebbe usata con moderazione nel mix a causa dell'alto quantitativo di zucchero: potete usare qualsiasi frutto, in genere io preferisco frutti molto succosi come le arance o le pesche perché mi aiutano col frullatore. 

ORGANI 

Sono una parte fondamentale della BARF. Agli inizi avevamo notato che se davamo da mangiare gli organi in un singolo pasto i cani producevano feci molto molli. Abbiamo risolto il problema frullando le frattaglie- fegato, rognoni, durelli- e mischiandoli col frullato di verdura. Le proporzioni sono 2 cucchiaini di frattaglie frullate per 4 cucchiai di verdura.  

SUPPLEMENTI 

In genere se il cane ha un'alimentazione di base molto variata o se non ha problemi specifici, non è necessario dare troppi supplementi. 

Quelli che però sono consigliati sono: 

-Olio di pesce: è un'importante risorsa d'acidi grassi essenziali, in particolare d'Omega 3, che aiuta a bilanciare gli Omega 6 che si trovano in abbondanza nei grassi animali della carne cruda. Si può usare anche l'olio o i semi di lino come fonte d'Omega 3, ma ad alcuni cani può provocare prurito. 

-Vitamina E: è l'unica vitamina che si disperde con la congelazione ed è riconosciuta come un ottimo antiossidante. 

-Zinco: i cani nordici possono avere difficoltà ad assorbire lo zinco presente negli alimenti. Può essere utile per cani con problemi al pelo. 

QUANTA PAPPA? 

La regola generale è che il cane dovrebbe essere alimentato con una razione di cibo che non superi il 2-3% del suo peso corporeo ideale da adulto. Quindi un cane di 35 kg dovrebbe mangiare dai 7 etti a 1 kg di cibo al giorno. Questa regola però è solo per darvi un'idea di base, in quanto il fabbisogno di cibo effettivo sarà da rapportare all'attività fisica del cane e al tipo di metabolismo. La regola dei Barfisti è una sola: "Il cane è magro? Dagli un po' di più. Il cane è grasso? Dagli un po' di meno". 

SIETE PRONTI PER PARTIRE CON LA BARF? 

Gli attrezzi fondamentali per partire con la BARF sono: 

-1 Freezer capiente. E' fondamentale per chi vuole nutrire i propri amici con la BARF. Purtroppo la maggior parte di noi può dedicare solo un giorno la settimana per la spesa, quindi un bel freezer capiente è necessario per congelare le ossa e la carne acquistate. Noi ci siamo forniti di un freezer a pozzetto, 62 cm x 62 cm x 82 cm. Quando è pieno può contenere cibo necessario a nutrire i nostri cani per due mesi. 

-1 Frullatore da cucina. Necessario per preparare il frullato di verdure. Qualsiasi robottino da cucina va benissimo per l'uso. 

- Sacchetti per la surgelazione. Quando compriamo la carne la suddividiamo e impacchettiamo in razioni giornaliere. 

-Bicchierini di plastica da caffè. Contengono 4 cucchiai di frullato di verdure. Una volta surgelati possono venire facilmente messi in un sacchetto e messi nel freezer principale. 

LA BARF DI CHINOOK E PAKY. 

Questo è un esempio di dieta settimanale, può variare leggermente a seconda del tipo di carne o pesce che riusciamo a recuperare al momento dell'acquisto. Più che altro vi può dare un'idea circa la varietà degli alimenti. 

  MATTINA    SERA 

 

LUNEDI'   1 cucchiaio di yogurt naturale con 2 cucchiai di verdure frullate  1 dorso di pollo
MARTEDI' Mezzo dorso di pollo  300 gr di spalla di maiale
MERCOLEDI' 3 sardine con 2 cucchiai di verdure frullate 1 dorso di pollo
GIOVEDI' 100 gr di carne di manzo 1 dorso di pollo
VENERDI'  2 cucchiai di verdure frullate con 2 uova intere 300 gr di coniglio 
SABATO 3 sardine  300 gr di biancostato di manzo
DOMENICA Mezzo dorso di pollo 300 gr di spalla di maiale

SUPPLEMENTI GIORNALIERI: 1 capsula da 1000 MG di olio di pesce, 1 capsula da 400 I.U. di Vitamina E, 25 MG di zinco. 

Queste razioni forniscono all'incirca 400 gr. di cibo al giorno: i Malamute hanno bisogno di molto poco cibo rispetto ad altri cani della stessa mole. Ovviamente se il cane fa un'intensa attività fisica avrà bisogno di più cibo. Parlando con diversi allevatori che seguono la dieta BARF, per i Malamute non si dovrebbero comunque superare i 600 gr. al giorno. 

COME INIZIARE. 

Se vi sentite pronti a cambiare l'alimentazione, questi sono alcuni consigli. La cosa migliore è cambiare l'alimentazione di punto in bianco, senza mischiare il secco col fresco. 

Iniziate lentamente: quando inizierete, date al vostro cane UN UNICO ALIMENTO per un periodo minimo di 1 settimana fino ad un massimo di 10-15 giorni. Scegliete una fonte proteica, ad esempio il pollo, e date da mangiare SOLO POLLO per questo periodo. Dopodiché potrete iniziare con le verdure mischiate alle frattaglie, che servirete loro assieme al pollo come se fosse un contorno. Dopo circa 5 giorni iniziate ad introdurre un'altra fonte proteica, ad esempio il manzo. Per una settimana servite loro solo pollo, manzo e verdure. E così via, introducendo di settimana in settimana un alimento nuovo. Dopo circa 1 mese e mezzo dall'inizio potete iniziare coi supplementi. All'inizio ci possono essere alcuni problemi: Chinook ad esempio vomitava pezzettini di osso, Paky invece ha avuto la diarrea per 5 giorni. E' una fase normale, il loro corpo si deve abituare al fresco, non fatevi prendere dal panico e soprattutto non tornate indietro.  

Avrete dei cani estremamente felici di mangiare, il loro balletto quando preparerete la ciotola con la pappa ve lo dimostrerà.

La Barf per i Gatti

Allo stesso modo è possibile alimentare i nostri gatti con alcune modifiche dovute alle necessità diverse dell'animale.

Qui di seguito una sintesi della dieta per cani e gatti:

 Cani                                                                   Gatti

60%  carne e ossa in proporzione di 1/1            75% in proporzione 2/1

20% verdure frullate                                           10% verdure frullate

10% frattaglie                                                     10% frattaglie

  5% frutta                                                             per i gatti non è necessaria

  5% integratori                                                     5% integratori

Questa è la mia sintesi personale per animali adulti ma che possono andare bene anche per i cuccioli tenendo conto  che per i cuccioli in crescita la quantità di cibo è del 10% del peso  reale dell'animale  fino al 5 mese d'età.

Consiglio per i cuccioli di dividere la razione in tre pasti, Dal sesto mese in poi si passa alla dose da adulto del 2-3% del peso che dovrebbe avere l'animale da adulto.

Questi sono i vantaggi che ho riscontrato seguendo questo tipo di dieta:

altissimo livello di digeribilità l'anomale assimila il 90% di quello che mangia di conseguenza fa poche feci solide e quasi inodore, anche l'odore dell'urina è meno forte.

Assenza di tartaro nei denti.

Diminuzione della massa grassa ed aumento nella massa muscolare.

Miglioramento nella qualità delle unghie ( Crescita e robustezza)

Miglioramento nel pelo come lucentezza e resistenza.

Il pelo diventa quasi inodore.

Scomparsa di dermatiti e allergie della pelle.

Se paragonata alle crocchette di ottimo livello si risparmia non poco.

Sono stati riscontrati anche miglioramenti a livello comportamentale.

Ed ora siete pronti per partire con la Barf il vostro animale vi ringrazierà.

E noi di Inseparabile Ringraziamo Flavio (Pak Quannik) per la realizzazione di questo utilissimo articolo

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede