CAVALLO

Equus caballus
Classificazione Classe Mammiferi, ordine Perissodattili,
famiglia Equidi
Dimensioni Molto variabili, in genere alto al garrese da 1,20 a 1,90 m



Distribuzione geografica In quasi tutto il mondo Il cavallo domestico, suddiviso in un gran numero di razze, è diffuso in quasi tutto il mondo.

Grazie ai resti fossili dei cavalli vissuti milioni di anni fa, noi siamo oggi in grado di ricostruire la storia di questo animale nel tempo.

Il primo cavallo viveva 50-60 milioni di anni fa; era molto piccolo, essendo alto solo 30 cm, e aveva quattro dita negli arti anteriori e tre nei posteriori. 

l'evoluzione, che ha avuto luogo nell' America settentrionale, ha portato gradualmente a forme più alte, in cui si irrobustiva e si allungava sempre più il terzo dito, mentre le altre dita si accorciavano. Circa 2 milioni di anni fa esistevano cavalli alti 1,30 metri e simili agli attuali e dall' America penetrarono in Asia, Europa e Africa.

Molto probabilmente, i primi cavalli furono addomesticati in Cina e in Mesopotamia circa nel 3500 a.C. e più tardi in Europa.

Oggi esiste un numero elevato di razze di cavalli e pochi specialisti sono in grado di riconoscerle tutte.Per semplicità i cavalli vengono distinti secondo le dimensioni in nani, se hanno un' altezza al garrese fino a 119 centimetri ; piccoli, se misurano da 120 a 134 centimetri; medi, da 135 a 149 centimetri; leggeri, da 150 a 160 centimetri; e robusti o pesanti, da 160 a 190 centimetri. Molto importanti sono i cavalli allevati per la corsa che derivano tutti da quelli arabi.

I cavalli domestici vengono anche suddivisi in cavalli a sangue freddo e cavalli a sangue: caldo, con riferimento non alla temperatura del loro sangue ( che è la medesima in tutti) ma alla pesantezza e lentezza dei primi, Opposta alla agilità e vivacità dei secondi.

 

Altri Animali da cortile e della stalla
BOVINI CAVALLI SUINI
PECORE CAPRE CONIGLIO
GALLINE ANATRE

 

Link sponsorizzati

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede