AFFENPINSCHER
AIDI
AIREDALE TERRIER
ALPENLAENDISCHE DACHSBRACKE
AKITA AMERICANO
AKITA INU
AMERICAN WATER SPANIEL
ANGLO FRANCAIS DE PETITE VENERIE
ALANO
ALANO SPAGNOLO
ALASKAN MALAMUTE
AMERICAN STAFFORDSHIRE TERRIER
AMERICAN PITT BUL
ARIEGEOIS
AUSTRALIAN CATTLEDOG
AUSTRALIAN KELPIE
AUSTRALIAN SHEPHERD
AUSTRALIAN SILKY TERRIER
AUSTRALIAN STUMPY TAIL CATTLE DOG
AUSTRALIAN TERRIER
AZAWAKH HOUND
BARBONE
BARZOI
BASENJI
BASSETHOUND
BASSETT ARTESIAN NORMAND
BASSET BLEU DE GASCOGNE
BASSET D'ARTOIS
BASSETT FAUVE DE BRETAGNE
BASSOTTO
BAYERISCHER GEBIRGSSCHWEISSHUND
BEAGLE
BEAGLE HARRIER
BEARDED COLLIE
BEAUCERON
BEDLINGTON TERRIER
BERGER PICARD
BICHON AVANESE
BICHON FRISE'
BILLY
BLACK AND TAN COONHOUND
BLOODHOUND
BOBTAIL
BOLOGNESE
BORDER COLLIE
BORDER TERRIER
BOSTON TERRIER
BOULEDOGUE FRANCESE
BOVARO BERNESE
BOVARO DELL'APPENZELL
BOVARO DELL'ENTLEBUCH
BOVARO DELLE ARDENNE
BOVARO DELLE FIANDRE
BOXER
BRACCO D'AUVERGNE
BRACCO DEL BOURBONNAIS
BRACCO DI BURGOS
BRACCO FRANCESE TIPO GASCOGNE
BRACCO ITALIANO
BRACCO TEDESCO
BRACCO PORTOGHESE
BRACCO UNGHERESE
BRACCO DI WEIMAR
BRHOHOLMER
BRIARD
BRIQUET GRIFFON VENDEEN
BULLDOG
BULLDOG AMERICANO
BULLMASTIFF
BULL TERRIER
CAIRN TERRIER
CANAAN DOG
CANE CORSO
CANE DA FERMA BOEMO A PELO RUVIDO
CANE DA LUPO DI SAARLOOS
CANE DA ORSO DELLA CARELIA
CANE DA PASTORE CATALANO
CANE DA PASTORE DELLA RUSSIA MERIDIONALE
CANE DA PASTORE MALLORQUIN
CANE DEI PIRENEI
CANE DI MANNERA
CANE LUPO CECOSLOVACCO
CAO DE AGUA PORTOGHESE
CAO DE CASTRO LABOREIRO
CAO DA SERRA DE AIRES
CAO DA SERRA DE ESTRELA
CAO FILA DE SAO MIGUEL
CARLINO
CATAHOULA
CAVALIER KING CHARLES SPANIEL
CHEASEPEAKE BAY RETRIEVER
CHIEN FRANCAIS
CHIHUAHUA
CHIN
CHINESE CRESTED DOG
CHOW CHOW
CIARPLANINA
CIRNECO DELL' ETNA
CLUMBER SPANIEL
COCKER AMERICANO
COCKER SPANIEL INGLESE
COLLIE
COTON DE TULEAR
CURLY-COATED RETRIEVER
DALMATA
DANDIE DINMONT TERRIER
DEERHOUND
DEUTSCHER JAGDTERRIER
DOBERMANN
DOGO ARGENTINO
DOGO CANARIO
DOGUE DE BORDEAUX
DREVER
DUNKER
EPAGNEUL BRETON
EPAGNEUL NANO CONTINENTALE
ESQUIMESE
EURASIER
FILA BRASILEIRO
FLAT COATED RETRIEVER
FOX TERRIER
FOXHOUND AMERICANO
FOXHOUND INGLESE
GALGO ESPAGNOL
GLEN OF IMAAL TERRIER
GOLDEN RETRIEVER
GRAND BLEU DE GASCOGNE
GRAND GASCOGNE SAINTONGEOIS
GRANDE BOVARO SVIZZERO
GREYHOUND
GRIFFON BLEU DE GASCOGNE
GRIFFONI BELGI
GROENLANDESE
HAMILTON STOVARE
HANNOVERISCHER SWEISSHUND
HOKKAIDOKEN
HOVAWART
ICELAND DOG
IRISH SOFT COATED WHEATEN TERRIER
IRISH TERRIER
IRISH WOLFHOUND
JACK RUSSELL TERRIER
JAGDTERRIER
JAMTHUND - Cane da alce
KEESHOND
KERRY BLUE TERRIER
KING CHARLES SPANIEL
KOMONDOR
KUVASZ
KYUSHU
LABRADOR
LAGOTTO
LAIKA DELLA SIBERIA OCCIDENTALE
LAIKA DELLA SIBERIA ORIENTALE
LAKELAND TERRIER
LANDSEER
LAPINKOIRA
LAPINPOROKOIRA
LAPPHUND
LEONBERGHER
LEVESQUE
LEVRIERO AFGANO
LEVRIERO POLACCO
LHASA APSO
LUPO ITALIANO
MAGYAR AGAR
MALTESE
MANCHESTER TERRIER
MASTIFF
MASTINO DEI PIRENEI
MASTINO NAPOLETANO
MASTINO SPAGNOLO
MUDI
NORFOLK TERRIER
NORRBOTTENSPETS
NORSK BUHUND
NORSK ELGHUND
NORSK LUNDEHUND
NORWICH TERRIER
NOVIA SCOTIA DUK TOLLING RETRIEVER
PAPPHUND
PASTORI BELGA
PASTORE BERGAMASCO
PASTORE CATALANO
PASTORE CROATO
PASTORE DEI PIRENEI
PASTORE DEL CAUCASO
PASTORE DELL'ANATOLIA
PASTORE DELL'ASIA CENTRALE
PASTORE DI KARST
PASTORE DI TATRA
PASTORE DI VALE'E
PASTORE ITALIANO
PASTORE MAREMMANO ABRUZZESE
PASTORE OLANDESE
PASTORE SVIZZERO BIANCO
PASTORE TEDESCO
PECHINESE
PETIT BLEU DE GASCOGNE
PETIT BASSET GRIFFON VENDEEN
PHARAHON HOUND
PICCOLO CANE LEONE
PICCOLO LEVRIERO ITALIANO
PINSCHER AUSTRIACO
PODENCO ANDALUSO
PODENCO IBICENCO
PODENGO PORTUGUES
PODENGO PORTUGUES MEDIO
PODENGO PORTUGUES PEQUENO
POINTER
POITEVIN
PON
PULI
PUMI
RAFEIRO DO ALENTEJO
RIESENSCHNAUZER
ROMANIAN MORITIC SHEPPEERD DO
ROTTWEILER
RHODESIAN RIDGEBACK
SALUKI
SAMOIEDO
SAN BERNARDO
SANSHU
SCHIPPERKEE
SCHNAUZER
SCOTTISH TERRIER
SEALHYAM TERRIER
SEGUGIO DELL'ISTRIA
SEGUGIO DELLA STIRIA A PELO RUVIDO
SEGUGIO FINLANDESE
SEGUGIO ITALIANO
SEGUGIO TIROLESE
SETTER GORDON
SETTER INGLESE
SETTER IRLANDESE
SHAR PEI
SHIBA INU
SHETLAND
SHIH TZU
SIBERIAN HUSKY
SLOUGHI
SKYE TERRIER
SPANIEL TEDESCO - Wachtelhund
SPINONE ITALIANO
SPITZ FINNICO
SPITZ DI POMERANIA
SPITZ GIAPPONESE
SPRINGER SPANIEL INGLESE
STAFFORDSHIRE BULL TERRIER
STABY HOUN
TCHOUVATCH SLOVACCO
TERRANOVA
TERRIER BOEMO - CESKY TERRIER
TERRIER BRAZILEIRO
TERRIER GIAPPONESE
TERRIER NERO RUSSO
THAI RIDGEBACK
TIBETAN MASTIFF
TIBETAN SPANIEL
TIBETAN TERRIER
TOSA INU
TRIGG HOUND
VÄSTGÖTASPETS
VOLPINO ITALIANO
WELSH CORGI CARDIGAN
WELSH CORGI PENBROKE
WELSH SPRINGER SPANIEL
WELSH TERRIER
WEST HIGHLAND WHITE TERRIER
WHIPPET
XOLOITZCUINTLE
YORKSHIRE TERRIER
ZWERGSCHNAUZER
ZWERGPINSCHER

Ti piace questa pagina? Consigliala!

I CANI - TUTTE LE RAZZE

CuccioloDa questa pagina possiamo accedere alle varie razze di quel lupo addomesticato chiamato cane che vive con noi esseri umani da più di 10 mila anni e che l'uomo ha plasmato in tutte le forme e le dimensioni che più gli servivano creando più di 400 razze canine, per avere da lui un aiuto nei più diversi compiti per la caccia, la pastorizia, per la difesa, per la guardia ,per uccidere i ratti ,per combattere, per aiutare i pescatori o più semplicemente per fargli compagnia.
Le schede di ogni razza di cani verranno inserite in queste pagine, mano a mano che i visitatori ce le richiederanno, in modo che la nostra enciclopedia dei
cani sia in continua crescita diventando un'opera completa e sempre aggiornata.

Il cane domestico ( Canis lupus familiaris ), è una sottospecie del lupo grigio ( Canis lupus ), un membro della famiglia dei Canidae, dell'ordine Mammiferi.
Il termine "cane domestico" è generalmente utilizzato sia per le varietà domestiche sia per quelle selvatiche.
Il cane potrebbe essere stato il primo animale ad essere stato addomesticato per aiutare l'uomo nella caccia e successivamente nella guardia delle greggi e delle mandrie.
Con la parola "cane" si indica il maschio della specie canina, in contrapposizione alla "cagna" termine usato per indicare la femmina della specie.
Gli attuali cani derivano tutti dal lupo grigio addomesticato oltre 15.000 anni fa. Resti di cani domestici sono stati trovati in Siberia e in Belgio datati con il carbonio a circa 33.000 anni fa, ma nessun cane di tale linea sembra aver superato l'era glaciale.
Anche se i DNA suggeriscono una divisione tra cani e lupi avvenuta circa 100.000 anni fa, non esistono resti di esemplari antecedenti i 33.000 anni.
I primi cani divennero indispensabili per gli uomini primitivi che erano cacciatori-raccoglitori e portavano sempre con loro il fedele compagno per aiutarli nello stanare e catturare le prede, ma anche per fare la guardia ai villaggi e agli accampamenti diventando onnipresente in tutte le culture del mondo.
Oltre alla caccia e alla pastorizia i cani vennero via via utilizzati per svariate altre mansioni che vanno dal traino di carichi alla protezione e assistenza della polizia, alla compagnia e più recentemente, all'assistenza alle persone disabili o portatori di handicap.

Questo impatto sulla società umana ha fatto guadagnare loro l'appellativo di "migliori amici dell'uomo", soprattutto nel mondo occidentale. In alcune culture, purtroppo i cani rappresentano anche una fonte di carne e proteine “ma ne parleremo dopo”.
Nel 2001, sono stati stimati oltre 400 milioni di cani in tutto il mondo.
La maggior parte delle razze di cani esistono al massimo da qualche centinaio di anni e sono stati attentamente selezionati per morfologia, comportamento e carattere per soddisfare specifici ruoli funzionali. Attraverso questo allevamento selettivo, il cane si è sviluppato in centinaia di razze diverse, diventando la specie più differenziata per morfologia e carattere di tutto il regno animale. Ad esempio, l'altezza misurata al garrese varia da pochi cm nel
Chihuahua ad oltre 90 cm nel levriero irlandese, il colore varia dal bianco al grigio (solitamente chiamato "blu") al nero e marrone (focato) allo scuro ("rosso" o "cioccolato") con una gamma di sfumature praticamente infinite; il pelo può essere corto o lungo, duro, a felpe, riccio o liscio. Quasi tutti i cani hanno una o 2 mute annuali.

Etimologia e relativa terminologia
Cane è il termine di uso comune che si riferisce ai membri della sottospecie Canis lupus familiaris ( Canis , "cane", lupus , "lupo", familiaris ", di una famiglia" o "domestico"). Il termine può essere usato anche per riferirsi a una gamma più ampia di specie affini, come i membri del genere Canis , o cani "veri", tra cui il lupo , coyote e sciacalli , oppure può fare riferimento ai membri delle razze Canine , che comprendono anche il cane selvatico africano,
oppure può essere utilizzato per riferirsi a qualsiasi membro della famiglia dei canidi, che includono anche le volpi , i cani di Bush, il cane procione e altri. Alcuni membri della famiglia hanno "cane" nei loro nomi comuni, come il cane procione e il cane selvatico africano. alcuni animali hanno ugualmente "cane" nel loro nome comune, ma non sono canidi, come il cane della prateria che invece è un roditore.

Nel 1753, il padre della moderna tassonomia biologica, Carl Linnaeus , elencato tra i tipi di quadrupede a lui familiare, la parola latina per cane, "Canis".
Tra le specie all'interno di questo genere, Linneo ha elencato la volpe , come "Canis vulpes" , lupi (Canis lupus), e il cane domestico (Canis canis).
Il cane domestico è stato a lungo accettato come una specie a se stante fino a che studiandone il comportamento, le vocalizzazioni, la morfologia, la biologia molecolare e lo studio del DNA è stato appurato che si tratta in realtà del discendente diretto del lupo grigio, che quindi è l'antenato comune per tutte le razze di cani domestici. In riconoscimento di questo fatto, il cane domestico è stato riclassificato nel 1993 come Canis lupus familiaris, una sottospecie del lupo grigio Canis lupus, dalla Smithsonian Institution.

Storia ed evoluzione
I cani domestici hanno ereditato i loro comportamenti complessi dai loro antenati lupi, la cognizione sociale, la comunicazione, la loro addestrabilità, giocosità, e la capacità di inserirsi in famiglie umane e situazioni sociali, sono stati questi gli attributi che hanno permesso ai cani di avere un così speciale rapporto con gli esseri umani diventando una delle specie di maggior successo su tutto il pianeta.
Sebbene gli esperti non sono tutti in accordo sui dettagli della domesticazione del cane , si è convenuto che l'interazione umana ha svolto un ruolo significativo nel modellare le sottospecie.
L'addomesticamento potrebbe essersi verificato inizialmente in aree separate in particolare in Siberia e in Europa. Attualmente si pensa che l'addomesticamento del cane si sia verificato già 15.000 anni fa o al più tardi 8500 anni fa. Poco dopo la domesticazione, i cani sono diventati onnipresenti nelle popolazioni umane, e diffusi in tutto il mondo.

i popoli della regione della Siberia scesero probabilmente attraversato la Stretto di Bering con i cani in loro compagnia, e alcuni esperti suggeriscono l'uso di cani da slitta che potrebbero essere stati fondamentali per il successo delle migrazioni che entrarono in Nord America circa 12.000 anni fa, anche se la prima prova archeologica di cane o simil-canidi in Nord America risale a circa 9.000 anni fa.
I cani erano una parte importante della vita per gli Athabascan popolazione del Nord America, ed erano il loro unico animale domestico. I cani inoltre 1.400 anni fa ha effettuato il trasporto di gran parte dei carichi della tribù dei Navajo. L'uso di cani come animali da soma in queste culture spesso persisteva anche dopo l'introduzione del cavallo.

L'attuale opinione fra i biologi e gli archeologi è che la datazione della prima domesticazione è indeterminata, anche se la prova più recente mostra degli addomesticamenti isolati avvenuti già 33.000 anni fa anche se questi non ebbero probabilmente seguito.
Non è noto se gli esseri umani addomesticarono il lupo direttamente prendendone dei cuccioli dalle tane o se questi si fossero avvicinati agli accampamenti divenendo sempre meno timorosi e più confidenti con gli esseri umani.

La maggior parte delle evidenze scientifiche per l'evoluzione del cane domestico deriva dagli studi morfologici di reperti archeologici e del DNA mitocondriale. La data di divergenza di circa 15.000 anni fa è basata in parte su testimonianze archeologiche che dimostrano che l'addomesticamento dei cani si è verificato più di 15.000 anni fa e di alcune prove genetiche che indicano l'addomesticamento dei cani dai loro antenati lupi verso la fine del Paleolitico superiore in prossimità del Pleistocene/Olocene, tra 17.000 e 14.000 anni fa. Ma c'è una vasta schiera di risultati contraddittori che rendono questa questione molto controversa.

Un Siberian Husky utilizzato come animale da soma
I primi ruoli.
L'iniziale convivenza con il cane portò probabilmente l'uomo al suo successo e sicuramente senza di esso la storia avrebbe avuto un risvolto molto differente. Grazie a tale convivenza l'uomo poteva stare più tranquillo durante il sonno in quanto poteva contare sul suo fedele amico per la guardia, poteva altresì nutrirsi molto meglio grazie al maggior successo nella caccia e nella pastorizia e alimentare con molte più proteine e nutrienti il suo grande
cervello che lo avrebbe portato al suo successo evolutivo. Un'ulteriore vantaggio iniziale fu dal punto di vista sanitario, in quanto il cane puliva l'accampamento dai resti di cibo e altri scarti dell'uomo impedendo lo svilupparsi di gravi epidemie.
Successivamente l’uomo utilizzo il fedele compagno anche per il trasporto sia su terra che su neve colonizzano nuove terre e diffondendosi in tutto il pianeta.

Come animali da compagnia.
"Il legame interspecifico più forte del pianeta avviene tra gli esseri umani e i cani" inizialmente il suo "uso" come animale da compagnia era riservato all'aristocrazia e si diffuse tra tutta la popolazione solamente dopo la seconda guerra mondiale. Questi cani tuttavia venivano pressoché tenuti all'esterno e spesso legati con delle corde o delle catene e la loro funzione principale era la guardia e solo marginalmente il gioco soprattutto dei più piccoli (come
fossero dei giocattoli). Solo dal recente 1980, il cane assunse il puro ruolo di cane da compagnia entrando nelle nostre case divenendo un supporto emotivo per i suoi proprietari e se mentre già dal 1800 si addestravano i cani per svariati scopi: caccia, conduzione delle mandrie, difesa, attacco, etc. Fu solo dalla fine del secolo scorso che si diffuse l'addestramento del cane per condurre una vita quanto più possibile legata alla convivenza con il suo compagno umano: Agility, seduto, al piede etc.

Come fonte di cibo
Non vorremmo che ciò accadesse e ci dispiace immensamente doverne parlare ma è un fatto che esiste e quindi va affrontato per poterlo combattere.
Carne di cane fritto offerto come specialità, tra agnello e pesce. Shaoyang, provincia di Hunan, Cina.
Carne di cane viene consumata in alcuni paesi dell'Asia orientale, tra cui Corea, Cina e Vietnam, una pratica che risale all'antichità.
Si stima che 13-16 milioni di cani vengono uccisi e consumati ogni anno in Asia. La BBC sostiene che, nel 1999, oltre 6.000 ristoranti servono zuppe a base di carne di cane in Corea del sud.
Altre culture, come la Polinesia e il Messico precolombiano, hanno consumato anch'esse carne di cane nella loro storia passata.
Per fortuna, nel mondo occidentale, nell'Asia meridionale, Africa e culture Medio orientali, il consumo di carne di cane è considerata un tabù. In alcuni luoghi, tuttavia, come nelle aree rurali della Polonia, il cane grasso si ritiene abbia proprietà medicinali per i polmoni.
A darci un idea di quanto questa usanza sia portata avanti da persone non poco intelligenti c'è un servizio CNN girato in Cina del marzo 2010 nel quale viene intervistato un fornitore di carne di cane il quale afferma che la maggior parte dei cani che sono disponibili per il consumo nei ristorante sono allevati in aziende speciali, in quanto le razze da compagnia non sono considerate commestibili.


Per concludere e cercare di dimenticarci quanto letto poche righe sopra è stato dimostrato che chi ha un cane in casa migliora la propria salute fisica e psicologica sia perché un cane porta a fare maggiore attività fisica, ma soprattutto perché la sua presenza e le coccole portano ad un rilassamento verificabile anche con una misurazione della pressione che cala nei pazienti ipertesi anche dopo poche carezze.

Cophyright Inseparabile.com - data pubblicazione 10/06/2012

 

per richiedere una razza di cani che non sia gi tra quelle trattate scrivete a   (    ) 


 

ARTICOLI CORRELATI

  .Forum
  .Pubbicizzati
  .CONCORSI  
  .Pet shop
 

 

google

cani
gatti
piccoli mammiferi
uccelli
rettili
anfibi
pesci
del cortile e della stalla
Piante, Alberi, Arbusti

Autore: Manuel Battafarano

. DISCLAIMER  . PUBBLICIZZATI SU INSEPARABILE
Copyright Inseparabile 18/12/2000 - 2014 contact info@inseparabile.com