Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

BURMILLA

Burmilla

STORIA

Il gatto Burmilla è nato in Gran Bretagna nel 1981, dove venne fondato il primo Cat Club dedicato a questa razza. I suoi progenitori sono un Burmese e un Persiano Chinchilla. Il Burmilla è diffuso sopratutto in Danimarca e Inghilterra. Il Burmilla di oggi ha una morfologia ben definita, ma l'avvio del programma di selezione ha richiesto molto impegno. Due anni dopo la nascita dei primi esemplari, la razza ottenne il riconoscimento ufficiale da parte della Cat Association of Britain, durante la presentazione di alcuni esemplari alla mostra. Successivamente anche la FIFe lo riconosce.

ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

 

COM'E' FATTO

Ha una muscolatura ben sviluppata, con corpo muscoloso e dal petto largo.

Taglia: media

Testa: il muso ha le guance arrotondate, ha il tartufo nasale color terracotta, il naso presenta uno stop alla base.

Orecchie: aperte alla base e arrotondate verso la punta, inclinate in avanti.

Occhi: espressivi, ben aperti e un po' obliqui. Il colore va dal verde al giallo verde.

Mantello: corto con tessitura densa e fitta. E' morbido e appiattito sul corpo, ma ha una leggera ruvidezza sulle punte. Ha un mantello molto particolare. Ha una base tipped a effetto grigio argentato e striature su zampe, coda e muso.

Colori: Argentato\Shaded. Brown Tipped, Black Shaded, Lilac, Chocolate e Light Chocolate Tipped.

CARATTERE

Il Burmilla è un gatto equilibrato che ha saputo ben amalgamare la vivacità e l'intelligenza del Burmese con la paciosa raffinatezza del Persiano cincilla. Ha un carattere tranquillo, ma con la personalità abbastanza spiccata. Vive bene in appartamento, simpatico e giocherellone, scambia affettuosità sia col padrone che con gli altri componenti della famiglia. Il Burmilla quando si ritiene dimenticato o escluso dalla vita familiare, sa come attirare l'attenzione e farsi "ascoltare", nel vero senso della parola.

CURE

La sua cura trattandosi di un gatto a pelo corto, non richiede eccessive preoccupazioni, basta spazzolarlo una volta alla settimana.

ALIMENTAZIONE

Ha bisogno di un'alimentazione equilibrata. L'ideale è una dieta a base di cibi specifici confezionati.


Questa scheda è stata donata da micimiao.it  

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede