Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

CIMITERO VIRTUALE pagina 26

La canzone che stai Ascoltando è di Enrico Nascimbeni www.enriconascimbeni.com 

In questa pagina e in tutte quelle a sinistra nel menù i nostri amici troveranno un posto dove verranno ricordati per sempre.
Per inserire anche tu il tuo tesoro invia una E-mail e una foto a

 

 

Link sponsorizzati

Non c'è giorno in cui non penso al tuo musino tondo e furbo, alle tue zampette storte sempre in movimento, ai tuoi agguati ai cani del vicinato. Tu non avevi paura di niente e ti divertivi un mondo a nasconderti nella siepe di alloro davanti casa in attesa di qualche cane a cui tendere un agguato. Oppure quando andavi ad "aiutare" al frantoio vicino casa e passavi le giornate in compagnia degli operai, tanto da essere viziata e coccolata pure da loro. Eri sempre in giro, ma la sera eri puntuale ad aspettarmi nel parcheggio, ricordandomi che nonostante tutto ero la tua migliore amica, e allora venivi con me in casa per riposarti sulla tua sedia preferita dopo una giornata di marachelle. Non ti dimenticheremo mai, piccola Puffetta, nè io nè Marco nè la tua amica Ira, che a volte ho l'impressione che ti cerchi ancora. Qualcuno ha deciso di mettere il veleno, ed io questa persona (se si può definire tale) non la perdonerò mai. In ricordo mando una foto in cui sei in compagnia della tua amica Ira.
Link sponsorizzati
 

CARA BRICIOLINA,

OGGI DOPO 13 ANNI CI HAI LASCIATO, IL VETERINARIO HA DETTO CHE AVEVI UN CUORE TROPPO GRANDE, E LO AVEVI PER DAVVERO. HAI LASCIATO UN VUOTO INCOLMABILE IN TUTTI QUANTI NOI. SPERO CHE OVUNQUE TU SIA POSSA ESSERE FELICE, AVERE TANTA PAPPA, E STARE AL CALDUCCIO COME TI PIACEVA TANTO FARE. NON TI DIMENTICHEREMO MAI, RESTERAI PER SEMPRE NEI NOSTRI CUORI. TI VOGLIAMO UN MONDO DI BENE, DAI TUOI FEDELI AMICI E COMPAGNI: ANDREA, VALERIA, SONIA, ANTONIO, MASSIMO, E IL TUO CARO AMICO A QUATTRO ZAMPE NICOLO'

Una mano bastarda ti ha avvelenato il 5/08/2007. ti ha strappato alla vita. eri così allegro.Pieno di vita e di salute,anche con i tuoi 12anni!!
Ciao NERO ti salutano tutti quelli che ti hanno voluto bene.
aspettaci sul ponte dell'arcobaleno.
una coccola da tutti noi:Renato Annemaria;Bina Christian Balu e Taiga
5 Agosto 2007 Ciao Roger, eccoci qui. Siamo arrivati a quel giorno tanto temuto in modo del tutto inaspettato. Venerdì sera sei andato tranquillamente a dormire e sabato mattina ti abbiamo trovato con il lato sinistro del tuo soffice corpicino paralizzato. Ti abbiamo portato immediatamente dal veterinario, ma il dottore ci ha fatto subito capire che non c'era più niente da fare. Ti ha comunque dato degli antibiotici e ti abbiamo riportato a casa, sperando malgrado tutto. Ma tu hai continuato lentamente a peggiorare. Domenica mattina eri ormai incosciente e in preda a degli spasmi e il vederti in quelle condizioni ci ha fatto prendere la decisione più difficile che chiunque abbia ed ami un animale possa prendere. Ed ora siamo qui con il tuo ricordo, le tue foto, la tua ciotolina e un grande vuoto. Sei venuto a vivere con noi quattro anni fa, quando avevi già quasi un anno e chi ti aveva preso non ti voleva più perchè doveva partire per le vacanze e tu rappresentavi un problema. E allora sei entrato a far parte della nostra famiglia e in una casa dove già vivevano cani, gatti e uccelli, tu sei stato il primo coniglio. E di quella casa, ben presto, sei diventato il re. Ed è così che ora vogliamo ricordarti, allegro, giocherellone, mangione, tenerone, coraggioso, testardo, affettuso, hai vissuto felicemente, libero, con tutti noi, umani ma anche animali di questa strana casa in cui sei capitato, che ci siamo adeguati ai tuoi ritmi e alle tue esigenze. E tu ci hai donato tutto il tuo amore. Grazie, pasticcino, per questi anni insieme e scusaci se a volte, forse, non abbiamo saputo capirti. Un bacio ancora dalla tua mamma, zia e nonna umane, e da tutti i tuoi amici a quattro zampe e una coda, in particolar modo dal tuo cane-vittima prediletto Tobia e dalla tua leccatrice ufficiale Nebbia. Non ti dimenticheremo...
Piccola Chicca sarai per sempre nel mio cuore! 

Una mano bastarda ti ha avvelenata. ti ha strappato alla vita. eri così allegra simpatica! 

Eri il mio amore! sarai sempre con me! tvb piccola stellina!

07 agosto 2007.

Addio Argento...

Non ci hai lasciato altra scelta! ma ti assicuro che sia io che il "signor Loren" abbiamo la morte nel cuore... ti prego perdonaci come noi abbiamo perdonato te!!!, ricorderò sempre i tuoi occhi azzurri mentre ti addormentavi... dormi sereno e tranquillo ora! come quando ti sdraiavi sul letto.

Noi abbiamo già dimenticato l'ultimo mese, le ferite sul viso si rimargineranno ma quelle sul cuore resteranno sempre aperte e dentro di loro serberemo, come il più prezioso dei tesori, questi tre anni di vita passati insieme.

Non sono certo che c'incontreremo di nuovo ma sono invece sicuro che se accadrà, tu sarai lì ad aspettarmi per riprendere il cammino insieme.

Porterò sempre con me il tuo ricordo Argi... mi manchi moltissimo!, ti voglio bene e te ne vorrò sempre gattaccio!!!!

Davide, Lorenzo, Maria, Eugenia e tutte le persone che hanno avuto la fortuna di accarezzare il tuo splendido e soffice pelo.

Ci hai lasciato un vuoto incolmabile. Sarai sempre nei nostri cuori e nei nostri sogni dove potremo ancora correre e stringerci per sempre.

Un arrivederci.

Ciao Rolly ti salutano  tutti quelli che ti hanno conosciuto e  voluto bene.

.... ti raggiungero' anch'io sul ponte dell'arcobaleno.



Rally Data di nascita 21 Marzo 2001 Data di morte 5 Agosto 2007

Purtroppo una brutta e rara malattia, ti ha spento il cuore.Te ne sei andato ieri alle 09.00 del mattino, mentre ti tenevo stretto fra le mie braccia.Mi hai dato tanto amore, felicità e sicurezza.Nel mio'piccolo', ti ho dato tutto quello che  potevo. La cosa più 'bella' è che hai chiuso gli occhi per lasciare il mondo animale e riaprirli nel mondo umano!Chissà ora dove sei...in quale parte della Terra...Ma una forte energia, mi sta dicendo che sei tanto vicino a Me..Barbara e famiglia.

Non siamo riusciti a superare l'ultima difficoltà.

Peccato, ma resterai sempre nel mio cuore.

Ciao Nike.

17/10/1997 - 12/08/2007

La mia micia si chiamava proprio così: Micia. Aveva appena 10 mesi e un brutto incidente ce l'ha portata via...Ci ha lasciato un bel ricordo e soprattutto 4 gattini, partoriti appena 1 mese fa, che vivranno con noi nel suo ricordo. Non ho fatto nemmeno in tempo a pensare di farle una foto, perchè mi piaceva godermela dal vivo, nei suoi giochi e nella sua dolcezza; per cui metto la foto di un gatto che me la ricorda un po'... Ciao micia, ci mancherai tanto...
Il nostro piccolo piccolo Matisse è rimasto con noi solo due mesi... povero cucciolo cosi piccolo sei gia dovuto volare sul ponte!
spero che per due mesi tu ti sia trovato bene in nostra compagnia!!!! piccolo angioletto, gioca con tutti gli amici che hai trovato sul ponte....e non dimenticarci mai, perche tu 6 e resterai per sempre il nostro piccolo pelosino!!!!

La tua umana Francersca...e il tuo amico nemico Jhan!!!!!

Nerone sei stato un compagno ideale e fedele per tutti noi.
Ci manchi tanto
Con amore e grande affetto

Linda
ciao caro BLACK sarai sempre nei nostri cuori. ti vogliamo bene.marco e marina
Anche se è passato un po' di tempo da quando non ci siete più, siete state e sarete sempre nei nostri cuori.

Sara, Claudio e Andrea

 
...dopo 16 anni sei volata via...forse per uno sbaglio o forse perché l'ha dettato solo il destino! La rabbia ora serve a poco ....ma ciò che vivrà X SEMPRE nel nostro cuore è il tuo ricordo! ADDIO CIUFFINA  22/07/07
sarete sempre nel mio cuore
Ciao Fassbinder, mi manchi tantissimo!
Sono passati mesi da quando ci hai lasciato e ancora ci sei....mi sembra strano
che nessuno rubi più il cibo o mendichi quando siamo a cena...
Mi dispiace ancor di più perchè la tua nipotina Bimba Inia non ti conoscerà, se
non per le foto sparse per casa e per i miei racconti, fratellino mio.
Ti voglio bene e un giorno saremo di nuovo insieme.
Simona
Ciao Ciccia! Ogni volta che mangio uno yogurt ti penso...quanto ne eri golosa! La tua classe ci manca e la tua piccola Pisi, adesso che è sola e non ci sei più tu a riprenderla, cerca di comportarsi bene...ma ancora non si sa lavare!!! Chissà se Fassy ti insidia anche lì dove siete ora...ci piace pensare che adesso andiate d'accordo e vi facciate le coccole. Una carezza speciale da Antonio, Simona e Virginia, che non hai conosciuto. Un mare di fusa da parte di Pisi
Ciao LEONE mio... 
Il mio piccolo gatto con la coda fortunata... Era il più bravo di tutti, giocavamo a fare gli agguati, non mi graffiava MAI.. Però era così stupidino, non lo voleva capire che lo sgridavo per il suo bene, poi una notte ha voluto imitare Superman, dal quarto piano ha provato a volare, ma non è riuscito ed io me ne sono accorto solo la tarda mattina sucessiva, se l'avessi visto prima adesso sarebbe qui a farsi fare le coccole con tutte le zampette rotte. Ora ti saluto e ti mando un bacio che ti terrà compagnia fino a che non ci rivediamo. Buon riposino da tutta la tua faglia alla quale hai dato tante gioie nei tuoi 10 mesi di vita! ciao da Tommy, Niky, Ely, Gianchi e Mara! Sempre con noooooi!!!
19/07/2007 

la nostra pioppiolina sempre allegra buona la nostra vita tuo padre e tua madre fabio e sanny ciao freddie

Da ieri c'è una nuvola in più in cielo...

Ciao mia piccola, grazie per essere stata vicino a me ...

Non ti scorderò mai....addio Nuvy

Paola

  Lalla e Chicca, la vostra è una storia particolare..io voglio solo ringraziarvi per tutto quello che mi avete dato! Mi mancate tanto..

Non vi dimenticherò mai..Valeria

"Rudy, solo e per sempre un amore grande". mami
voglio dedicare un piccolo spazio a tutti i cani che muoiono senza un padrone.

Con passo vacillante e con il corpostremato giungo alla fine dei miei giorni. Forse stasera morirò e da sotto questa quercia con l'ultimo respiro, che mi resta in gola, vorrei ringraziare il Signore per il pane che mi ha fatto trovare nella spazzatura, per l'acqua che ha fatto scendere dal cielo per dissetarmi, per i sacrati delle chiese dove ho potuto ripararmi. Si, Signore, io sono uno di quelli uno fra i tanti che non sa cos'è il calore di una cuccia, il sapore di un osso, la carezza di un padrone. Conosco solo il dolore dei calci sul dorso, le gomme di quella macchina che mi hanno spinto nel burrone. Ricordo, poi quella mano, grande, pesante, che ancora cucciolo mi ha abbandonato nella strada, dove vissi tutto il mio calvario. Ho attraversato monti, boschi e paesi nessuno mai, mi ha tenuto con sé, nessuno, mai mi ha dato un nome. Dalla nascita ho sempre portato il tuo "Cane". Signore, tante sono le cose che vorrei dirti; ma...il cuore ha rallentato il battito e il respiro s'affievola sempre più. Perdonami! E ti supplico: fa che la mano dell'uomo non abbandoni più un cucciolo nella strada. E' triste vivere da vagabondi, è penoso essere soli, ed essere soprattutto semplicemente solo un cane. Abbracciami almeno tu in quest'attimo. Perchè? Perchè anch'io ti appartengo







 

9 LUGLIO 2007 Addio amore mio. Sei stato la mia guida, il mio angelo custode, la mia unica gioia e il mio più grande amore. Eri il mio lupo, il mio lupo selvaggio dalle zampe rudi nato e cresciuto nel bosco, il mio randagio re del canile, il mio cucciolo dal cuore d'oro e dagli occhi di diamante. Eri la parte più bella di me, perché il prenderti con me, anche se ho dovuto litigare coi miei genitori, è stata la cosa più bella che abbia mai fatto. Eri la mia ombra, se venivamo divisi stavamo malissimo. Eri il mio eroe fifone, il mio cercatore di piste per nulla infallibile, il mio signorino inglese quando andavi in macchina con la testa alta a cogliere ogni odore, il mio zampettino che mi seguiva ovunque andassi, sempre, il mio atleta sempre in forma, il mio coccoloso cagnone buono come il pane, il mio innamorato che non sapeva dichiararsi. Eri tutto per me e non pretendevi nulla. Eri un guerriero e hai combattuto fino all'ultimo, eri il cane più buono del mondo, quando porgevi la zampa a chi ti faceva del male. Eri il mio annusino, il mio leggio, e il mio peluche scaldaletto quando non ci scoprivano...eri il mio eroe che infrangeva i divieti assurdi dei miei per venirmi a consolare quando stavo male. Non c'era porta né genitore che ti tenesse lontano da me in quei momenti. Eri il mio tesoro più prezioso. La vita ti ha dato tanto poco. e quanto hai saputo regalare a me, a me che in confronto a te ho avuto tutto. Ti conosco da otto anni ed eri in casa mia da due soli. Ma sono stati due anni splendidi, tu hai capito che potevi amare un'umana e mi hai insegnato che io potevo amare la vita. In questi due anni è molto più quello che ho ricevuto di quello che ho dato... Non esagero e tu lo sai: senza il tuo aiuto oggi non sarei qui. E finito il tuo compito, proprio come un angelo custode sei volato via. Quel giorno terribile, quando ci hanno diviso, persino gli angeli hanno pianto, non scorderò mai quel temporale... Ho cercato di aiutarti in tutti i modi. ma non c'è stato niente da fare. Me lo avevi detto tu: molto prima dei medici, che stavi diventando un angelo davvero. Te ne sei volato via, tra le mie braccia, libero da ogni gabbia, perchè non mi importava litigare coi medici, tu dovevi morire libero, era tutto lì quello che ho potuto fare per te, era la mia promessa che non ho infranto...tu mi hai dato molto, molto di più, ma sei stato felice che ti facessi uscire dalla gabbia della clinica...perchè tu otto anni in gabbia te li eri già fatti, e se non c'era più niente da fare era crudele tenerti lì dentro! Quella malattia ti ha mangiato vivo... ma eri bello... quanto eri bello, lo stesso. Ora... ora sei ancora più bello, vero? non vedo l'ora di vederti... Sarai la mia guida, ora, da lassù. Confido ancora nel tuo aiuto, sai che ne ho tanto bisogno...magari...dai un occhio anche a questa piccola,qui accanto a me...ha conosciuto abbandono, gabbia e paura proprio come te, è una tua sorella randagia che ora eredita il tuo regno e la tua casa... e seguirà le tue impronte, esattamente dal punto in cui hai smesso di lasciarle perchè hai cominciato a volare...sono convinta che sei felice per lei...dammi ancora la zampa, tesoro...mi manchi...mi manchi tanto... Ma prima riposati. riposati amore mio, hai sofferto troppo.
Il 29 marzo 2007, dopo 13 anni e 9 mesi in cui Tu Cleo, mio piccolo grande amico, ci sei stato accanto facendoci compagnia, donandoci tutto il Tuo immenso amore, Te ne sei andato in silenzio.
Due anni e mezzo paralizzato, senza più la soddisfazione di correre dietro ai gatti, alle galline, agli uccelli che si posavano nel Tuo  giardino.
Hai resistito tanto, abbiamo lottato insieme contro la malattia, ma ha vinto lei ed il 29 marzo abbiamo dovuto chiamare il veterinario per aiutarTi ad entrare nel Nuovo Sentiero.
Mio piccolo grande Cleo mi manchi tanto, da morire, e piango ancora a distanza di tre mesi.
Sei stato un amico veramente fedele ed abbiamo fatto tante cose assieme.
Io non so se noi umani sappiamo essere fedeli come Voi cani, ma sappi che Ti ho amato tanto e che sempre Ti amerò.
Non Ti dimenticherò mai.
Ciao Cleo, aspettami sul Ponte dell'Arcobaleno perchè un giorno andremo ancora a passeggiare insieme.
 
Mia piccola Corinne, un anno è passato da quanto sei andata sul ponte dell'arcobaleno e scrivo queste poche parole in tuo ricordo. Per quindici anni hai fatto parte della nostra vita e hai protetto mamma e papà da tutto e da tutti seguendoli ovunque fino alla fine. Anche se ora abbiamo adottato una nuova piccola abbandonata che ci ripaga con tanto amore, tu rimani sempre nei nostri pensieri e nei nostri cuori, perchè nessuno mai potrà sostituirti. Grazie per tutto quello che ci hai dato.

Un bacio da tutti noi

10 Giugno 2007, una Domenica, andavo di corsa perchè si era fatto tardi e Alessandro mi aspettava giù per andare a mare con i suoi parenti a TERMINI IMERESE... tu come ogni mattina sei entrato nella mia stanza per vedere se la domenica nella mattinata ero rientrata a casa,questa volta non mi hai svegliata, forse non volevi disturbarmi o volevi che restavo almeno quella domenica a casa e a riempirti di coccole.Mi svegliai, mi misi il costume i primi vestiti che vidi e scesi di corsa, senza salutarti...
Ero a Termini, mi stavo prendendo il sole... ed ecco la chiamata di mio padre nel cellulare... "Adry vieni subito a casa..", e io "papà sono a Termini!?!", lui:"no devi venire x forza..." (in sottofondo mia madre che si disperava)..io:"cosa è successo? xkè mamma piange?"...lui: "Adry........(silenzio)...........Ciko è morto.................!?!".
Ero scioccata, incredula di quelle parol, mi misi a piangere a chiedere come fosse successo...urlando .."portatelo dal veterinaio...salvatelo..." ma non c'era niente da fare..Ciko era morto..non respirava +...!
Il mio ragazzo si preoccupò..mi vide in quel modo ma non capii cosa fosse successo... con piccole frasi..glielo feci capire..non riuscivo a parlare..il dolore mi stava uccidendo..."! prendemmo le nostre cose e andamo alla stazione a prendere il primo treno
che ci portva a Palermo.. arrivammo alla stazione e di corsa andammo a casa mia...!
suonai... entrai a casa... silenzio totale... non salutai a nessuno e andai dritto dritto a cercarlo... appena entrata in cucina.. eccolo...mia madre sdraiata a terra e lui dentro lo scatolo con la testa coperta...!!! io e il mio ragazzo scoppiammo a piangere... ero disperata... non potevo credere che l'avessero investito..!
mia madre urlando... sono scappati... neanche si sono fermati... io volevo spaccare un mondo intero..lui che mi era stato sempre vicino..io che dovevo essere là a proteggerlo invece ero a mare a divertirmi...
CIKO PERDONAMI, LA TUA MANCANZA MI FA TROPPO MALE... SCUSA SE QUELLA MATTINA NON TI AVEVO SALUTATO.. MA NON POTEVO IMMAGINARE CHE AL MIO RITORNO NON TI AVREI + RIVISTO...PERDONAMI X FAVORE...PERDONAMIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII.... TI AMO IMMENSAMENTE CUCCIOLO MIO... E MI MANKI DA MORIRE...   UN GIORNO CI RINCONTREREMO E NON TI LASCERò MAI + SOLO...PROMESSO!!!   LA TUA PADRONCINA!!!!

Ci hai reso felice fino agli ultimi istanti della tua vita. Nove anni insieme donandoci un reciproco amore senza condizioni e senza fine.
A te bastava una ciotola di acqua, una di cibo e qualche carezza, a me bastava un tuo sguardo un movimento della tua coda e una leccatina sulla mano.
Ci hai lasciato il 24 maggio del 2007 portato via da un cancro al fegato.
Ancora oggi vaghiamo per la casa in cerca di un tuo ricordo, restano oltre alle innumerevoli foto, i bellissimi momenti vissuti insieme.
Ciao Toby non sarai mai dimenticato se puoi guardaci da lassù e abbaiaci ogni volta che puoi.
Leo, Nicola, Aldo, Alba.
Ciao Tita.....

Te ne sei appena andata e gia ci manchi da morire...hai lasciato un vuoto incolmabile nelle nostre vite...Ti ricorderemo sempre come la nostra cucciolina sempr allegra con una bellezza ineguagliabile e con quel tuo versetto che non c'entra niente con un miagolio  ma che ti rendeva ancora più dolce!! Fin dal giorno in cui ti abbiamo presa sei stata la nostra cucciola e ti abbiao subito voluto bene...E' ingiusto che a soli 8 anni te ne sia andata,avevamo ancora tanti bei momenti da passare insieme... La cosa che più mi rattrista è che non ho potuto salutarti,lasciando in noi un dolore profondo!!!Spero di rivederti in un futuro perchè sappiamo che senza di te la casa non ci sembrerà più la stessa,ogni singolo oggetto ci ricorderà te...Spero te ne sia andata in un posto più bello e che ti ricorderai sempre di noi e di quanto ti abbiamo voluto bene!!!

A presto,con tanot affetto Mau,Chaira,Davide,Silvia e Fra

JAK CANE FEDELE, AMICO INDIMENTICABILE, NON TI DIMENTICHERO' MAI.TUA ILARIA  
MIRKA  ottobre 1992/ 14-12-2005
Sei stata la gioia della nostra vita ,ci hai riempito  d'amore senza volere niente in cambio.
Sarai sempre nel nostro cuore.
Carla Ale Roby
10 Anni insieme alla mia piccola lilla,mi ha dato un'amore e una gioia infinita...non la dimenticherò mai. Ti voglio bene piccolo tesoro.. un bacio dalla tua padroncina Maria.

trovata il 19 aprile 1998 

M 19 giugno 2007

Ciao carissimo puffo ieri te ne sei andato via all'eta di 15 anni. Ieri pomeriggio ti abbiamo dovuto portare dal veterinario perchè oramai eri semiparalizzato e non mangiavi più. Io avevo 7 anni quando ti abbiamo preso ed ora ne ho 21, per me sei stato il mio unico amico fedele in tutti i sensi. Quando il veterinario ti ha messo la puntura, mi si è spezzato il cuore. Spero che lassù tu stia bene e spero che Dio ci perdoni. Io personalmente ti avrei tenuto sempre con me ma vederti soffrire era ancora più doloroso. L'unica cosa che so, è che un giorno ci rivedremo e staremo di nuovo insieme come ai vecchi tempi.
Arrivederci amico mio, Tuo Jose e famiglia.
Tigre
n. 14/11/1977
m. 19/10/1990

Timy
n. 21/3/1982
m. 10/10/1994

Gullit
n. 21/6/1988
m. 19/10/1998

Siete sempre con noi.

ARIANNA
nata il 22-06-1994
morta il 19-12-2006

RIMARRAI SEMPRE NEL MIO 
CUORE...

Ciao Arianu'...!

Giusy

Bubba è andata in cielo ieri pomeriggio, quando sono tornato a casa l'ho trovata appoggiata al comodino e non poteva muoversi l'ho portata in clinica e dopo la visita il dottore mi ha detto che doveva rimanere per la notte...
Il giorno dopo sono andato lì con un bell'osso, appena arrivato i medici mi hanno detto che era affetta da una grave forma di artrosi la colonna vertebbrale era tutta un blocco, quindi la paralisi delle zampe anteriori e posteriori, poi aveva una grande infezione all'utero e che quindi per rispetto al cane e per il bene suo bisognava praticargli l'eutanasia, mentre il medico ci parlava io e bubba eravamo per terra insieme  e la accarezzavo, la coccolavo... dopo 3 ore insieme riesco a farmi forza e decido che era il momento di soffrire veramente , veramente tanto, chiedo al dottore di fargli la puntura se che ci spostasse da lì, bubba avrebbe preferito che rimanessi lì con lei non voleva che me ne andassi, allora mentre la guardavo il dottore leva la flebo e gli applica l'anestesia totale, bubba continua a guardarmi, ci guardiamo profondamente e si addormenta, in seguito il liquido che se la porta via in cielo, io sono atterrito, vuoto, mi sento morire ... questa notte non ho dormito e stamattina sto peggio di ieri...
Questa è una storia d'amore iniziata 10 anni fà quando per la prima volta ho visto la mia cucciola...
Prego Dio di aver fatto la cosa migliore, migliore per lei, fosse stato per me avrei provato a guarirla all'infinito...
Scusa Bubba Ti amo tanto, ci rivredemo un giorno lassù e staremo per sempre insieme il mio cuore intanto rimane con te, ciao piccola .
Per sempre tuo Mariuccio
CIAO LALLONA,
MI MANCHI TANTO..MA IO SENTO CHE SEI ANCORA QUI VICINO A ME!

VALERIA

...da venerdì 15 giugno 2007 il cielo ha una nuova stella che brilla prepotentemente.......ti voglio bene dolce Xina mia! Non ti scorderò mai. Catia

Catia Nardelli
Carissima Tina,grazie per tutto ciò che mi hai dato in questi anni trascorsi insieme,spero di averti

trasmesso anch'io tutto l'amore che provo per te.Mi sei sempre stata vicina con amore nei miei periodi brutti.Non ho mai amato nessuno come ho amato te e ti giuro che non lo farò mai, perchè¨ il legame che c'è¨ tra noi è¨ fortissimo e come ti dicevo sempre:"Noi due siamo due corpi con un unico cuore!"...Ti adoro mia piccola Tina!Tu mi hai dato la vita ...ed io il 1 giugno la morte(è¨ stato un suicidio)...Perdonami!!! Non riuscivo più¹ a vederti soffrire per quel brutto male,avrei voluto evitarlo a te ed averlo avuto io.11 anni fa quando ci siamo "unite" tu avevi solo 5 mesi e avevi paura di tutti perchè¨ ti avevano seviziata tagliandoti le orecchie  e la coda con le forbici senza anestesia...Avevi già  sofferto tanto per i tuoi pochi mesi di vita ed io spero di averti dato tutto ciò che volevi.
Mi raccomando adesso che sei un angioletto non mordere nessuno quando giochi e non farre la testarda anche là¬.
BUONA NOTTE TINA...TI AMO!!!
La tua mamma Manuela

12 giugno 2007

Mancavano 3 giorni al tuo 14-esimo compleanno, fratellino mio. Il tuo cuore ti ha fatto tossire per mesi ed infine ti ha portato via da noi dopo una relativamente breve agonia. In rete ho trovato questo racconto, bellissimo e tristissimo:

IL PONTE DELL'ARCOBALENO

C'è una parte del Paradiso, o comunque dell'aldilà, chiamata "Il ponte dell'Arcobaleno".
Quando muore un animale che ha vissuto per anni particolarmente vicino a qualcuno, quell'animale di solito non si allontana mai dal Ponte dell'Arcobaleno.
In quel posto del resto ci sono prati e colline a volontà, e gli animali possono tutti correre e giocare come vogliono. C'e' cibo in quantità, c'è acqua, c'è il sole e i nostri amici lì stanno al caldo come vogliono ed in pieno benessere. Tutti quelli che erano malati, lì stanno più che bene e sono forti e sono sani: quelli che erano feriti o mutilati, lì ridiventano integri e di nuovo scatenati, proprio come noi li ricordiamo qui sulla Terra, come erano nei tempi e nei giorni ormai passati.
Loro lì corrono e giocano e sono felici e contenti in tutto, tranne che per una piccola cosa: il fatto che ognuno di loro ha perso qualcuno cui erano molto affezionati, qualcuno che purtroppo hanno dovuto lasciare...
Ma poi arriva il giorno in cui uno fra tanti all'improvviso si ferma, e comincia a guardare lontano. Gli occhi gli si fanno attenti. Il suo corpo trema per l'impazienza.
All'improvviso si stacca dal gruppo e comincia quasi a volare sull'erba verde tanto le sue zampe lo spingono sempre più velocemente...
Allora, solo quando lui ti avrà riconosciuto, e quando finalmente vi raggiungerete, in due vi stringerete in un abbraccio di gioia, per non lasciarvi più. Una pioggia felice di baci cadrà anche sul tuo volto, le tue mani accarezzeranno di nuovo il tuo amico e tu potrai ancora guardarlo nei suoi occhi fiduciosi, così lontano dalla vita, ma mai veramente assente dal tuo cuore.
Solo allora potrete attraversare, insieme, una volta per tutte, ...il Ponte dell' Arcobaleno.

[Autore ignoto]

Questa è l'ultima delle innumerevoli foto che ti ho fatto in tutti i nostri 14 anni, scattata 10 giorni prima di ciò che non mi sarei aspettato così presto perchè, apparte la tosse, stavi bene.

Otto, il più piccolo, il più vecchio ma il più GRANDE della famiglia, ci manchi da impazzire e non riesco a smettere di piangere.
Tuo fratello Luca

sei stata la mia compagna per 19 anni, eri stupenda, ti ho amato da subito.
arrivederci piccola mia, la tua mamma
 
* LILLI *
3 Gennaio 1992 - 9 Giugno 2007

Ciao Pudelina mia,
Improvvisamente questa casa è così vuota, il silenzio è insopportabile...
Non dimenticherò mai neanche un instante dei 15 anni che hai regalato a me e a tutti quelli che ti vogliono bene.
Sono sicura che lassù hai già trovato una pallina con cui giocare ed un albero di albicocche tutto per te.
Ti vogliamo bene Pude,
La tua Pada, Padona, Padone e Bibo

caro chicco la tua vita è durata troppo poco ed il rimpianto di non poterti vedere crescere insieme a noi è per me qualcosa di dolorosissimo..avevi un muso ed una dolcezza unica..voglio ricordarti per tutta la mia vita,perk solo io posso tenerti in vita con tutto l'amore che meriti..grazie per le emozioni che mi hai regalato..ti voglio un mondo di bene.
Settembre 1992
19 Marzo 2007

Ciao mia adorata Kiria
Hai lottato fino all'ultimo. Alla fine sei dovuta andare via.
Ti sei addormentata felice e serena come tutte le sere, circondata dal nostro amore.
Sei arrivata che avevi appena due mesi di vita e piano piano ti sei inserita tra di noi e con la tua simpatia e allegria ci hai conquistato tutti.
Ora corri felice tra le nuvole giocando con i tuoi Amici, sorvegliata da tutti i nostri Cari.
Eri il nostro Angelo in Terra. Ora sei il nostro Angelo in Cielo.
Grazie di cuore per averci donato quasi quindici anni di amore incondizionato, i più belli della nostra vita, e per averci insegnato il significato dell'Amore, della Fedeltà' e della Devozione.
Ci manchi immensamente, ci mancano i tuoi baci, le tue attenzioni, le tue coccole, tutto di te, perché il vuoto che hai lasciato è incolmabile.
Sei sempre nei nostri cuori, nei nostri pensieri e nei nostri ricordi più belli.
Eri la nostra gioia, la nostra vita. Non ti dimenticheremo mai e ci ritroveremo lassù.ed allora continueremo a vivere in simbiosi come abbiamo fatto fino al tuo ultimo giorno.
Con amore immenso ti abbracciamo.
Tato Maurizio, Tata Cristina, la tua famiglia. e tutti coloro che ti hanno conosciuta e che, come noi, hanno avuto la fortuna di essere amati da te e che ti hanno amata.

Ciao Kiria. Ciao Angelo mio.

Lui è Macchietta, per tutti noi Macchia. E questi sono i nostri 12 anni passati insieme, 12 anni di indefinibile bellezza ed intensità. Ci ha lasciato il 20 Aprile 2007. Ci siamo incontrati un pomeriggio, ce lo portò a casa mio papà con la mamma. Lo avevamo visto nella cucciolata di Briciola la cagnolina dell'albergo dove lavorava il mio papà e tra tutti avevamo scelto lui, l'unico che dormiva sempre a pancia in su. Lo portarono a casa pieno di pulci, ma strepitosamente bello. Mia madre lo nascose per giorni sotto il maglione, se lo portava ovunque per non farlo  vedere ai nonni. Vivevano in simbiosi ed hanno continuato a farlo finchè non se n'è andato. E' cresciuto con noi come un bambino. Viziatissimo! Andava con mia madre a fare la spesa, a passeggiare, in ogni spostamento in auto. Voleva stare sul tavolo (ad altezza uomo)quando lei faceva l'uncinetto, voleva mangiare tutto ciò che mangiavamo noi, "grugnava" con tutti quelli che non gli andavano a genio, dormiva nel lettone con noi e quando gli mettemmo il collare fu un vero dramma!!

Mio padre è venuto a mancare nel'98 e lui è diventato ancora più una ragione di vita, quel qualcosa di importante che ti faceva andare avanti e sorridere ancora. Mi accompagnava a scuola, al lavoro, ovunque potevamo portarlo, lui c'era. Persino il farmacista vicino a casa lo salutava e gli dava i biscotti quando andava in negozio!

Lo abbiamo amato tantissimo ed in tanti intorno a noi gli hanno voluto bene. Quando se n'è andato, hanno pianto tutti, chi era vicino e chi era lontano.

Continueremo a piangere la sua mancanza, ma continueremo ad amarlo immensamente come abbiamo fatto per 12 anni, perché ci ha dato tantissimo e ci ha insegnato ad amare i suoi simili e rispettarli con grande passione.

Potrete trovare assurde le mie parole, ma noi l'abbiamo sepolto nella sua copertina di lana fatta ai ferri dalla "sua mamma", glia abbiamo messo le caramelle di menta e la cioccolata che lui adorava e ce lo siamo coccolato fino all'ultimo  momento, l'abbiamo riempito di baci e di tante parole d'amore. Ora di lui abbiamo tante foto, il rumore dei suoi passettini. Le sue "abbaiate", ed il ricordo del suo nasino sempre umido che ci bagnava le gambe, la sua cuccia, i suoi giochi..ed una grande ortensia azzurra che troneggia nella sua nuova dimora e ci ricorda, che lui è li che ci segue e ci accompagna sempre.

MACCHIA TI VOGLIAMO TANTO BENE

La tua mamma, Paolo e la tua Tatina
Averti in mezzo a noi per quasi 14 anni è stata una delle cose più belle che Dio potesse regalarci. Purtoppo un tumore maledetto ti ha portato via, ma niente e nessuno potrà mai cancellare il tuo ricordo. La tua presenza resterà tra noi per sempre. Pongo, ti ameremo per sempre.
Stella, Silvia, Laura, Mario.
 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede