Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

CIMITERO VIRTUALE pagina 2

La canzone che stai Ascoltando è di Enrico Nascimbeni www.enriconascimbeni.com 

In questa pagina e in tutte quelle a sinistra nel menù i nostri amici troveranno un posto dove verranno ricordati per sempre.
Per inserire anche tu il tuo tesoro invia una E-mail e una foto a

 

 

Link sponsorizzati

- Angel Gamba, nato Kimmy -
16 giugno 2007 - 15 dicembre 2011

Soffrivi tanto, quell'epilessia ti divorava anno dopo anno.
Ma tu hai sopportato, soffrivi e mi regalavi ogni giorno una bellissima sensazione di essere amati.
Il tuo carattere più unico che raro, furbacchione e vivace ma al tempo stesso pacato e dormiglione.
Ti piacevano tanto i biscotti, vero? Ultimamente non li mangiavi neanche più, li schifavi.
Da qualche giorno eri strano, poi ieri sera.. quando ti abbiamo trovato accasciato inerme sul pavimento con la bava alle labbra,
abbiamo capito che la tua ora era giunta, che i tuoi movimenti bruschi e insensati del giorno prima erano come per dire: "Ehi, io sto per morire eh!"
Resterai sempre nei nostri cuori, l'amore che ci hai dato lo custodiremo gelosamente nel profondo della nostra anima. Ora non soffrirai più e giocherai per sempre
con gli altri cagnolini.
Grazie, Angel.

La tua famiglia

In ricordo di DINO

Partito per il Ponte dell'Arcobaleno a inizio dicembre 2011 all' età di 19 anni


Dino non era il mio cane, ma è stato il compagno di una persona che, per scelta o circostanze della vita, si trova a vivere da emarginato in una località sul lago Maggiore.
Vorrei che rimanesse il ricordo di questa meravigliosa creatura che ha vissuto e dedicato tutta la sua lunga esistenza (ha superato di alcuni mesi i 19 anni di età) in perfetta simbiosi e assoluta fedeltà al fianco del suo amico - che lo adorava - e dal quale non si separava mai.
Paziente, passava ore e ore sul marciapiedi accanto al suo compagno, che sempre lo coccolava, in attesa di una moneta donata loro da qualche passante.
Per evidenti ragioni, si è sempre dovuto accontentare di quel poco che la vita gli ha concesso; ma per Dino e come solo i cani sanno fare, la fedeltà, l'amore e la dedizione per il proprio compagno era la cosa più importante.
Anche a Lui purtroppo, il lento e costante declino della vecchiaia non ha concesso sconti, nonostante ciò e incurante della sempre maggiore fatica, è stato costantemente al fianco del suo amico sino a qualche giorno prima di volare sul Ponte dell'Arcobaleno.
Si è addormentato nel lungo sonno dolcemente all'inizio di dicembre 2011, con il pietoso aiuto del veterinario comunale, intervenuto dopo che da alcuni giorni Dino, stanco e provato fisicamente, rifiutava qualsiasi forma di alimentazione.
La fotografia che lo ritrae, l'ho scattata all'inizio di questa estate perché desideravo mi rimanesse una sua immagine; è triste non vederlo più al solito posto e accarezzarlo come da tempo facevo.
Voglio ringraziarlo per l' immensa lezione di umiltà chi mi hai trasmesso e per la tenerezza che suscitava in me ogni volta che lo incontravo.
Ciao grande Dino, buon riposo, non sarai dimenticato e farai per sempre parte dei miei ricordi più belli.

Luciano 
8 dicembre 2011

Carissima Ciusmi sono ormai due anni da quel terribile giorno in cui abbiamo 
dovuto lasciarti andare ...
ma il dolore per la tua perdita è sempre presente ... sei sempre viva nei 
nostri ricordi e nella nostra casa ...
non ci sarà mai pace nei nostri cuori perchè l'amore che ci hai saputo dare ci 
manca da morire ...

Mi mancate tanto, ma so che mi siete e mi sarete sempre vicini.

Rosalba

Eros 07/11/1999 +13/07/2011

Dedica da inserire:

Eros....nel nome che ti ho dato ci sono tutti gli undici anni ed otto mesi della nostra vita insieme.
Te ne sei andato da quasi un mese ed ancora mi sembra di sentire i tuoi passi...
Il buon Dio ha avuto pietà delle nostre sofferenze e ti ha fatto volare in cielo dopo 5 giorni di sofferenza.
Sei stato sempre così buono con me da sollevarmi anche dalla tremenda scelta di prolungare o meno il tuo dolore.
Credevo che anche questa volta ti saresti ripreso, tu che hai sempre combattuto tutte le malattie che ti hanno colpito, mi hai dato una lezione che non dimenticherò mai...
Mi mancano così tanto i tuoi occhi pieni d'amore e di devozione e tu sai che cosa hai significato per me.
Sono così addolorata, ma ora sono certa che corri, ti muovi libero e felice, non soffri più delle tue crisi, non prendi più nè gardenale nè altre medicine.....
Sappi che sarai sempre nel mio cuore, che non ti dimenticherò mai finchè
avrò vita, che un giorno saremo di nuovo insieme
Ti amo tanto
tua B. 

"Ciao Stella!
la tua breve vita, ( 20 mesi),
è stata una parentesi rosa
nei miei giorni grigi.
Grazie Piccola mia,
resterai sempre nel mio Cuore!"

Giovanna
06/09/2011
POLDINO,questa è la data in cui ci hai lasciato piccolo amore nostro.grazie per l'amore e la gioia che hai saputo darci in questi 4 anni.Un brutto tumore ti ha portato via e adesso hai lasciato questa casa e i nostri cuori vuoti e tristi perchè ci manchi immensamente.Ti ricorderemo ogni istante della nostra vita....con infinito amore,
elena e simone
Cathy Venditti
nata il 5/01/2002 morta il 21/10/2011
Mi sembra solo ieri quando ti ho vista, una palla di pelo nero con la punta della coda bianca.
Eri così dolce, così carina e indifesa...poi quando sei caduta dentro la ciotola del latte quanto eri bella!
Quando papà è morto e sentivi la sua macchina parcheggiare stavi li, davanti alla porta che lo aspettavi e aspettavi fino a quando non hai capito che lui non c'era più. Piano piano hai iniziato a spegnerti fino ad ora.
Tu ci manchi e MI MANCHI, non passa giorno in cui io non ti penso e sento mille coltellate al cuore.
Sarai sempre la mia principessa...Ti amerò per sempre e con tutto il mio cuore.
Se esiste un paradiso per gli esseri umani ne esisterà sicuramente uno per gli animali e lì papà ti troverà e starete dinuovo insieme come un tempo quando ti copriva con la copertina per farti addormentare....
Buona notte Cathy!
la tua mamma Kristle
nato a Verona il 16/11/1994
morto a Rovereto (Tn) il 17/10/2011



Eccoci qui. A questo punto che mai avrei voluto che arrivasse, ma inevitabilmente CI SIAMO. Te ne sei andato Ben.
E' passato così veloce il tempo... Mi sembrano passati pochi giorni da quando sei arrivato a casa nostra in quella cesta di vimini, con un bel fiocco rosso sia sulla cesta che al tuo piccolo collo di cucciolo. 
Avevi 3 mesi, ricordi? Vecchio mio... ne è passato di tempo, è? 17 
anni. Incredibile.
Negli ultimi anni, lo so, ci siamo visti poco, ho avuto due cuccioli e te li ho tenuti un po' lontani perchè sono una mamma apprensiva. 
Tu eri molto geloso di me. Comunque il mio primo cucciolo sei stato tu. 
Lo sai. Anche se non abitavo più con te perchè sei rimasto a casa dei miei genitori, io ho sempre avuto con me la tua foto, nel mio portafoglio, assieme a quella dei miei bambini. E che felice che eri quando mi rivedevi.
Ti ricordi le canzoni che ti cantavo?
Le più belle erano "Benhur the best" e... La tua preferita: "la pappa per Benhur". Quando ci rivedremo te le ricanterò, ok? Promesso.
Ma dai Ben...perchè sei andato via prorpio oggi??!! Potevi almeno aspettare che ti salutassi per l'ultima volta! Ben... non ti ho neanche messo io il cappottino che ti ho comprato! Vabbè dai...si vede che non ce la facevi più. Ed in effetti 17 anni si sentono, è vecchio mio? 
Caro Ben.
Sei stato il mio amico del cuore durante l'adolescenza. se non ci fossi stato tu certe volte non so come avrei fatto. Grazie amico mio. 
Grazie infinite.
Ricordi quando ti toglievo qualche brutta zecca che si era infilata su di te? E quando ti portavo dal veterinario? E quando ti raccontavo tutto quello che mi succedeva? Quando ti ho insegnato a fare a cuccia? 
E quando stavi diritto sulle zampe dietro? E quando suonavo il flauto alle medie e tu cantavi? E quando tornavamo io la mamma il papà e la Sabry dalle ferie che gioivi di feste per mezz'ora e ti facevi pure pipì addosso? Che bello che è stato Ben. Sono stata davvero fortunata ad avere avuto la tua compagnia. 
Senti, ora concludo questa lettera che ti ho scritto, ma guarda che non è un addio. Tu sei vivo in me, come lo sei sempre stato. Un amico fedele, unico.
Grazie davvero con tutto il cuore per ogni tuo respiro.
Spero che tu sia stato felice di vivere con me, mamma, papà e Sabry.

Tua Serena
Ciao Fufi, mio adorato "amico" e "compagno" batuffolo bianco.
Anche in questo triste momento hai vinto tu: durante tutto questo mese in cui 
il male oscuro (cancro) che neanche l'operazione è riuscito a sconfiggere, e 
che ti ha portato via da noi, tu hai saputo insegnarci e dimostrarci tante 
cose. Come morire con dignità e serenità. Nonostante il male ti mangiasse 
dentro, mai un lamento, ma la consapevolezza che la tua esistenza terrena stava 
lentamente giungendo alla fine. L'unico tuo desiderio era morire sereno e 
coccolato nella "tua" casa dai "tuoi" cari, così guardandomi negli occhi, come 
solo tu sai fare, mi hai fatto capire di portarti via dalla clinica dove eri 
curato e passare "serenamente" gli ultimi giorni con i "tuoi" cari.
Sono tanti i ricordi che mi passano per la testa, che le lacrime scrivendo non 
potranno mai cancellare. Ricordo ancora il giorno che ci siamo 
incontrati: eri piccolo e spaventato, chissà cosa hai passato prima di giungere 
da noi, paura che vedendo gli altri ti ha sempre accompagnato durante tutta la 
tua vita. Ti ho guardato negli occhi e ho capito che la nostra sarebbe stata 
un'amicizia profonda e sincera. Una volta entrato nella "nostra" famiglia ti 
sei sciolto, hai imparato a fidarti di noi e che nessuno ti avrebbe mai più 
fatto del male.
Nella "tua" casa hai trovato la serenità e l'amore che hai sempre cercato.
Sono stati quattordici anni meravigliosi quelli che abbiamo passato insieme: 
hai regalato amore e felicità e spero che tu abbia ricevuto tutto quello che 
desideravi. Parlo di "te" come una persona perchè per me sei stato un amico e 
perdendoti una parte del mio cuore è volata via con te, ma di una cosa sono 
sicuro: un giorno ci ricontreremo e staremo insieme per sempre.
In attesa di quel momento sono sicuro che tu veglierai sempre su di noi.
Sono tanti i ricordi, i bei momenti passati insieme ... ricordo ancora tutte 
le volte che mi sentivi entrare e fare le scale, e tu eri sempre lì (anche 
quando non stavi bene) in cima alle scale, che mi aspettavi per ricevere una 
carezza e stare con me. Oppure quando la sera prima di andare a dormire, 
passavo davanti alla "tua" camera e facevo finta di non vederti, tu mi chiamavi 
e io venivo da te.
Anche negli ultimi istanti della tua vita in cui non avevi neanche la forza di 
bere e di mangiare, tu dimostrandoni ancora una volta il tuo amore e il tuo 
affetto "provavi" ad alzarti e venire da me.
Caro mio batuffolo bianco, questa è una lettera d'amore a te che hai saputo 
rendere "speciali" tanti anni della mia vita. Ti voglio tanto bene e non ti 
dimenticherò mai.
Arrivederci caro amico mio.

Claudio da Vigevano, 17/10/2011
Piccolo Jaffer ..sei andato da Ginger ..
senza la tua sorellina non volevi la vita..
per noi sei stato un batuffolo d'amore
sei arrivato per primo..e hai dato
tutto il tuo cuore ..
hai dato ore felici ..
hai dato sorrisi..
ti ricorderemo sempre
con la tua sorellina Ginger a rincorrervi..
la ritroverai ad aspettarti
sull'arcobaleno .. ti correrà
incontro felice..e
assieme ci aspetterete
per potervi ancora stringere
forte al cuore ..
ciao piccolo Jaffer.. :(


Osvaldo

Luglio 2011 - 3 Ottobre 2011
Ciao Tigriside, la mia Tigra, la vita è stata così ingiusta con te! Quando finalmente pensavi di aver trovato una mamma e una famiglia che ti volesse bene e si prendesse cura di te, è venuta a reclamarti questa brutta malattia. Ma abbiamo lottato insieme, fino all'ultimo, con le unghie e con i denti, e te ne sei andata fra le mie braccia. Non ti dimenticare di me, piccola mia, e aspettami insieme a Lilli sul ponte dell'arcobaleno! Ti sei portata via con te un pezzo del mio cuore, e solo tu puoi custodirlo...

Arianna B.
ho sempre sperato che questo giorno nn arrivasse mai,tu eri troppo speciale eri la mia patatona,sempre allegra affettuosa e bellissima. quando la tua mamma umana è venuta a vederti al canile è stato amore a prima vista,e quando ti ha portato a casa io che ero diventata la tua zietta ti ho subito amato come nn avrei mai pensato. ora nn ci sei più,lo so eri vecchietta ed era arrivato il tuo momento,ma è stato difficile lasciarti andare,siamo rimaste con te fino alla fine mia dolcissima viki,abbracciandoti e dandoti tutti quei baci che ti piacevano tanto,ora sei in un posto bellissimo,con tanti amici e vedrai che un giorno giocheremo ancora insieme,aspettaci,ti vogliamo tutti bene e ci manchi.25 settembre 2011.

Cellula
Giugno 1997 - 10 agosto 2011 

".if you have to go don't say goodbye
if you have to go don't you cry
if you have to go I will get by
I will follow you and see you on the other side."

Ciao Cellulone,
spero che, come al solito, abbia capito tutto quello che non ho saputo dire.
Mi mancherai, mi mancano le nostre affinità elettive, il tuo pancione e i tuoi 
occhi gialli che mi scrutano dentro.
Laura
ciao batuffolo affettuoso..una brutta malattia ti ha portato via troppo 
presto, dalla mamma e dal papà ma ora sei sul ponte dell'arcobaleno e corri 
felice...
sarai sempre nei nostri cuori...


Avrei tanto voluto fosse cosi..solo un riposino e poi via ancora di corsa su e 
giù per i tetti a giocare con jaffer ..

ma ..ora nessuno ti farà mai più del male ..ora corri felice sul ponte 
dell'arcobaleno..e un di ci ritroveremo a giocare assieme ..

sarai sempre nei nostri cuori piccola Ginger.. adorabile batuffolo rossiccio.. 
ciao ..


Osvaldo
Hulk
+ 12/12/2006
- 08/09/2011

Il mio caro amico Hulk è volato sul ponte dell'arcobaleno in un caldo pomeriggio di settembre, alle 17:30 per colpa di una malattia beffarda.
Nonostante tutte le cure e l'affetto profusi, contro il fato e la malattia ci si deve arrendere.
Comunque per Hulk sono stati anni belli e sereni quelli trascorsi con noi, l'unico rammarico rimane il fatto che era ancora troppo giovane per andarsene da questo mondo.
Si sa, quando se ne va un membro della propria famiglia c'è sempre grande tristezza; si perchè per noi Hulk non era un uccellino o un ospite o un oggetto di nostra proprietà, lui faceva parte integrante della famiglia, così come i suoi fratelli.
Hulk ha raggiunto Taddeus e Taddina, in un luogo dove si vive per sempre e non esiste alcuna sofferenza.
Caro Hulk proteggi da lassu i tuoi 5 fratellini: Hulkina, Orecchiona, Pompetta, Gozer detto Mollicone, Kytol..
E veglia su noi altri e aspettaci, perchè verrà il tempo in cui ci riuniremo tutti insieme sul ponte dell'arcobaleno: mamma, papa, tonio, francesco. ---
"te ne sei andata di colpo e in silenzio. Non dimenticheremo mai le tue capriole per festeggiarci, i graffi sulla porta per darci il buongiorno e i tuoi mitici sonnellini sui letti di tutta la famiglia. Ora sei in un posto dove l'uomo non potrà farti più del male.Rimarrai sempre con noi e il rumore del tuo campanellino ce lo conserveremo come una dolce melodia da ricordare in ogni momento.Ti vogliamo tanto bene!Laura,Silvia,Rosanna e Nino"

Lucky. Sei nato il 9 Agosto, la tua ,mamma è Stella, la mia capretta più amata. E tu avevi una meravigliosa stella sulla fronte. Il giorno dopo una cornata sicuramente involontaria di Luna, la mamma del tuo amico Toy ti procurava un terribile squarcio nel tuo morbidissimo pancino... La corsa dai veterinari che dicevano:"Non ce la può fare, è troppo piccolo" e io che li imploravo di provarci... Dopo poche ore eri già li a bere il latte della tua mamma, piccolissimo e fortissimo Lucky. E così per un mese di gioia ed allegria, di corse sfrenate con il tuo amico Toy. Dolcissimo, tenero Lucky! E poi, dopo solo un mese, il 10 Settembre tornando a casa la terribile scoperta. Tu, piccolino, sdraiato nello stesso punto in cui giacevi un mese prima quando eri stato ferito. Ma questa volta non ce l'hai fatta, dolce Lucky. Probabilmente hai mangiato la pappa della tua mamma e la tua curiosità è stata fatale. Dovevi bere ancora solo latte, piccolino. La dolce Stella cercava di svegliarti, di farti alzare...inutilmente. E così per diversi giorni. Belava e mi guardava con aria implorante:"Aiutami a cercare il mio Lucky!". Io la accarezzavo e le dicevo una piccola bugia:"Il tuo Lucky è andato a scoprire il mondo ma tornerà, dolce Stella, vedrai!". E Stella ora aspetta un altro caprettino, e si chiamerà anche lui Lucky, e sono sicuro che tu lo guiderai dal Paradiso e gli sarai sempre vicino. Ciao Lucky! Il tuo Renato
Farah, per 17 anni è stata per me una splendida figlia.
E' volata in cielo già da un po', ma la sofferenza per la sua mancanza è ancora tanto forte.
Piccolo grande tesoro mio, bambina mia, vivrai sempre nel mio cuore ...
Grazie ancora.
Giampaolo
Arrivederci dolce NIKITA, oggi 14/10/2011 sei volata sul Ponte dell' Arcobaleno dove troverai tanti amici con cui correre e giocare. Non ti dimenticherò mai e sarai sempre nel mio cuore e al mio fianco (come tutti gli altri Amici pelosi che ti hanno preceduto). So che sentirò la tua presenza quando verrai a trovarmi e mi consolerai quando la tristezza si farà insopportabile.

La tua inconsolabile "mamma" Marina
Non ho ancora la sua foto, ma ve la manderò, la mia bambina è volata in cielo già da un po' ma io soffro ancora, anche se so che bisogna essere sereni pensando a loro, che sono vicini a Dio e sono felici tanto felici lassù e noi dobbiamo pensarli in questo modo, perchè anche noi andremo in un prato verde nell'infinito dell'eternità e lì ci ritroveremo tutti, anche con i nostri amori santi! Grazie di cuore!

Del Frate Anna
Argo, nato il 9/2/98 e salito sul ponte dell'arcobaleno il 6/5/11
Mi manchi tanto..
Il primo Febbraio del 2008 mi hai lasciato,te ne sei andata sorridendo mentre ti stringevo tra le braccia e ti ringraziavo per quanto mi avevi dato.Sul ponte hai trovato ad aspettarti i tuoi fratelli Stark e Gilde....ed ora si è unita anche Gerte. Tu però eri speciale: un'amica ,una vera amica che non mi ha mai lasciato o deluso,disposta ad essere un cane da compagnia pur di starmi vicino...Addio,anche se per me sei ritornata diventando un bonsai come tante volte ti avevo chiesto accarezzandoti....e ritrovo il tuo sguardo intenso negli occhi di Curry!
Rocco. Mi manchi tanto, amore mio.

 

Olivia
 
oggi 29/08/2011 è un anno che la mia principessa ha passato il ponte dell'arcobaleno, un anno fa inserirla in quesat meravigliosa pagina mi ha dato conoforto e non c'è giorno che non vengo a trovarla e non scorra le foto delle altre piccole anime. Se potete pubblicate la foto in allegato con la piccola poesia che inserisco a seguire nata di getto da cuore.

grazie a voi tutti.



Infiniti attimi nel tempo
cullano i ricordi.
Infiniti attimi nel tempo
riportano i profumi.
Infiniti attimi nel tempo
asciugano le lacrime.
Infiniti attimi nel tempo
scandiscono l'attesa.
Infiniti attimi nel tempo
costruiscono il cammino.
Infiniti attimi nel tempo
per ritrovarti sul ponte dell'arcobaleno.

Rex nato il 05/02/2009 morto il 18/08/2011

voglio salutarti per l'ultima volta amore mio.Mi hai regalato degli anni meravigliosi ...mi spiace tanto di non essere stata li a proteggerti quella mattina ma spero che tu non abbia sofferto.....mi manchi tantissimo,mi manca tutto di te.Non riesco ancora a credere che tu mi abbia lasciata per sempre...Spero di rincontrarti un giorno e di stare per sempre con te!!!!!

TI AMO PISELLINO

con infinito amore

Gio

TITA 21-08-2011

Bellissimi occhi gialli,
te ne sei andata in un giorno di festa inaspettatamente... La preoccupazione per il dolore di mamma e papà non mi ha permesso di salutarti come avrei dovuto.
Grazie per aver riempito la nostra casa di dolcezza,tenerezza, sorrisi e amore incondizionato!
Ora c'è tanta tristezza ed un grande vuoto.
Questi anni sono stati meravigliosi.
Scusami per le carezze che non ti ho dato.
Ti voglio bene e sarai sempre nel mio cuore e in quello di mamma e papà.


Antonella

Son quasi due anni che non ci sei più e mi manchi come il primo giorno, 
Colin.
A volte mi pare di averti accanto e piango in silenzio. Grazie per tutto 
l'amore che mi hai dato, non posso sostituirti perché non voglio soffrire 
più e tu sei unico.
Tua BIANCA.
9-10-1998 -- 22-10-2009 
Addio Gastone, gattone affettuoso e coccolone.
Dicono che 19 anni siano tanti per un gatto, ma per noi umani è una crudeltà 
separarci così presto da un affetto tanto profondo. Ora riposa in pace nella 
tua ultima dimora, e sappi che i tuoi cari amici a due zampe ti ricorderanno 
per sempre.
6 agosto 2011 

Ciao Piciu,

mio adorato inseparabile gatto, ti abbiamo amato dal primo giorno in cui 4 anni fà ti abbiamo accolto con gioia in casa. La tua improvvisa mancanza ci ha fatto piombare in un silenzio
assordante. Sii felice, gioca con il mio papà e aspettaci sono sicura ci rincontreremo piccolo mio, ti porteremo sempre nel nostro cuore. Mi manchi tantissimo
E anche tu , mia adorata Natalina sei arrivata. Nerina ti avrò fatto gli onori di casa perché le mie carezze vi avevano accomunate,e anche se tanto diverse, eravate ugualmente importanti per me. Il silenzio rimbomba dei tuoi ron ron, il lettone brucia del tuo calore,le ciotoline piangono . Aspettami Nati, arriverò anche io e i nostri 20 anni non avranno più limiti.

Grazie al responsabile di questo sito per voler inserire il ricordo di una gattina indimenticabile.

Maurizia

martino 15 luglio 1999 9 giugno 2011

Grazie Amore , per tutto quello che ci hai regalato , per tutto l'amore che ci hai donato ...
La maledetta malattia ha spento i tuoi bellissimi occhietti per sempre e il vuoto che ci hai
lasciato è incolmabile. 

Ma un giorno ci rivedremo e questa è l'unica cosa che forse riesce 
a consolarmi.. 

ciao amore 

Caro Sleepy,
Vogliamo ringraziarti per averci scelto.
Vogliamo ringraziarti per l'amore, la fedeltà, l'affetto che ci hai dato.
Ci hai dato 16 anni di felicità
Ci mancano i tuoi rimproveri quando rincasavamo tardi.
Ci manchi tanto.
Non ti dimenticheremo mai.
Ciao.

BENNY 13 maggio 1994 - 10 luglio 2011 

17 anni sempre insieme e adesso, acciughina mia, come farò senza di te?
Sono tre giorni che mi hai lasciato e mi manchi da morire. Mi manca l'azzurro dei tuoi occhi, mi manca la morbidezza del tuo pelo, mi mancano i tuoi 
miagolii insistenti, mi mancano le nostre coccole, mi manca la nostra quotidianità fatta di quei piccoli gesti che mi riscaldavano il cuore.

Ogni angolo della casa mi parla di te ed è testimone della tua assenza.
Quando penso che non ci sarà più alcun domani per noi insieme, ma solo ricordi, che mi dovrò fare bastare perché solo questi mi restano ora di te, quando penso che non potrò più rivederti se non nei miei sogni, mi assale una tristezza indescrivibile e non riesco a trattenere le lacrime.
Continuano a scorrere davanti ai miei occhi le ultime immagini della tua vita; tu che, come per miracolo, arrivi nella nostra camera, tu che vuoi salire sul nostro letto, perché è lì che hai deciso di addormentarti per sempre, vicino a noi che ti abbiamo amato tanto. Ti rivedo ai piedi del letto, uno scricciolo che mi guarda con quei suoi occhietti ormai privi di espressione; ti rivedo sdraiato sul tuo lenzuolino, mentre ti detergo quella piccola goccia di sangue che esce dalla tua bocca; ti rivedo disteso tra di noi, in un abbandono totale, ormai privo di vita. Sono immagini forti, ma piene di una tenerezza infinita. 
Ed è la stessa immensa tenerezza che riempie il mio cuore, ogni volta che il tuo ricordo sfiora i miei pensieri.

Ciao, amore mio. Raff.

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede