Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

ASSENDELFTER

 

Paese d'origine: Olanda 

Origini
 a questa razza appartengono i polli di campagna della zona di Zaankstreek, in una provincia dell'Olanda settentrionale. Le precise origini sono ignote. L' Assendelfter è allevata in quella regione da secoli ed è probabile che sia alla base di altre razze note per il motivo pennellato, compresa la Holland. In Italia non è tuttavia ancora stata riconosciuta.

Aspetto.
Il tipo Assendelfter è simile a quello della Frisian. Si tratta di un animale slanciato, dalla costituzione minuta, con la coda leggermente al di sopra della linea del dorso. La coda è ben dispiegata e ha le penne del ciuffo molto arcuate nel gallo. Le ali sono tenute raccolte contro il corpo. La testa sfoggia una rudimentale cresta a forma di rosa con dentelli piuttosto ampie e arrotondati. La punta, o protuberanza appuntita, può essere corta o lunga, rivolta all' indietro o seguire la linea del collo. I questa razza, è importante che la cresta sia rudimentale, non troppo raffinata. I piccoli orecchioni sono bianchi e il colore degli occhi è baio rossastro.

Colori e motivi delle penne.
La razza è allevata soprattutto in due colori, argento pennellato e giallo pennellato. Qualcuno continua a definire quest'ultimo dorato pennellato, ma il nome ufficiale contempla il giallo. Ciò dipende dal fatto che il colore di base è giallo dorato, che è molto più chiaro del marrone dorato del pollo della Frisia. Alla stregua della cresta, che era rudimentale, la pennellatura della Assendelfter è grezza, cioè designata in modo in perfetto, ma ciò è normale. Il pennellato consiste di due o tre paia di motivi dalla forma leggermente allungata. 

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

Qualità.
Dato il carattere vispo e forte, queste creature necessitano di un certo accudimento e non è saggio tenerle in recinti piccoli. Razzolare in cerca di cibo è la loro seconda natura. Come si conviene a quella che in origine era una razza da uova, le galline nei depongono molte. Quelle leggermente colorate non sono tanto grandi e il loro peso varia tra 40 e 50 grammi. Il affatto di essere ovaiole implica per conseguenza che le galline diventano raramente chiocce.

Particolari.
Nella paese d'origine, questa razza è a lungo rara, ma polli, grazie all'attenzione riservatale dei mezzi di comunicazione, è tornata in auge, forse perché è in atto un ritorno nostalgico al passato. In Italia è di fatto inesistente.

Come questi polli, gli olandesi del tempo passato dimostrarono la loro perspicacia commerciale. Facendo accoppiare un giallo dorato pennellato con una gallina argento pennellato, si ottenevano pulcini di vari colori. Quelli marroni giallastri erano di sesso femminile, mentre quelli giallo-bianchi erano di sesso maschile. Si tenevano le pollastri, molto più costose, essi portavano al mercato il galletti. Poiché non coglievano la differenza di sesso, i compratori dilettanti credevano che, negli esemplari acquistati, fossero presenti ambedue i generi sessuali. Così, i venditori raggranellavano più denaro con i galletti. L'inganno non poteva durare a lungo: col tempo, era palese che gli animali comprati erano quasi tutti maschi. 

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

ENCICLOPEDIA DEI POLLI Polli. Atlante delle razze Galli & Galline - Le più belle specie del mondo

Scheda inviata dal Sig. Lucio T.

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede