Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Info Echinococco...

  1. #1
    Senior Member

    User Info Menu

    Info Echinococco...

    Qualcuno mi spiega come avviene esattamente la trasmissione dell'echinococco all'uomo?
    La cosa che vorrei capire è questa: Ho letto che il cane si può infestare mangiando interiora in putrefazione di suini ed ovini in particolare...
    Mettiamo il caso che il cane abbia contratto l'echinococco...
    Con le feci presenti sul terreno ho capito che libera le uova e l'uomo a sua volta potrebbe essere l'ospite definitivo...
    vi chiedo: Se un cane adulto sano trova feci di un cane che ha contratto l'echinococco , nel caso mangia le feci( del cane malato) prende a sua volta l'echinococco?
    Spero di essermi spiegato bene.

    Dare il drontalplus ogni 6 mesi la considerate un ottima prevenzione?
    Quello che vedi, non esiste... e quello che non vedi, è la verità...

  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    Ciao,
    l'echinococco è un verme piatto e fa parte della famiglia delle tenie. Il cane non lo prende mangiando carcasse in decomposizione ma le carcasse infette.
    Come tutte le tenie hanno due ospiti. Quello definitivo è il cane che ha il verme nell'intestino e che dipserde le uova, quello intermedio ha la fase larvale che si manifesta come delle cisti sui visceri. L'uomo si comporta da ospite intermedio e quindi sviluppa le cisti che poi sono da rimuovere chirurgicamente.
    Trattare il cane ogni sei mesi non serve a nulla bisognerebbe farlo ogni mese. Il metodo migliore sarebbe non dare i visceri con le cisti al cane. In città è semplice perchè comunque le carni infette vengono distrutte e quindi la carne è più sicura, in campagna dove c'è il fenomeno della macellazione clandestina e via dicendo diventa più difficile perchè non sono effettuati i controlli.
    Quindi, in definitiva, non dare visceri al cane e vai tranquillo.

  3. #3
    Senior Member

    User Info Menu

    Ah per rispondere alla seconda domanda la risposta è NO. Se un cane mangia le feci del cane malato non succede niente perchè non può svolgere il ruolo di ospite intermedio.

  4. #4
    Senior Member

    User Info Menu

    Grazie, troppo gentileeeee
    Quello che vedi, non esiste... e quello che non vedi, è la verità...

  5. #5
    Senior Member

    User Info Menu

    Figurati per così poco!

  6. #6
    Senior Member

    User Info Menu

    non lo può svolgere il ruolo intermedio se mangia quelle di un cane infetto perchè il parassita nel cane vive in forma attiva,(ma se il cane defecando espelle una tenia gravida? e poi un altro cane si mangia queste feci??io credo possa a sua volta infettarsi) ma se mangia feci di pecore o comunque ovini e bovini, dove il parassita vive in forma larvale ed usa come serbatoio??? o come vale per noi se mangiamo verdure contaminate da feci la prendiamo la malattia !!!
    alla fine dei conti se la prende lui o meno o se la prendiamo noi, è sempre meglio non fargli nemmeno annusare la cacca, e se vuoi liberarlo fà in modo che sia un posto dove non ci siano cacccche in giro !!!!
    “Il cane è l\'unico mammifero in grado di vivere realmente con noi e non semplicemente accanto a noi” (Irenaus Eibl-Eibesfeldt) http://www.queenast.it

  7. #7
    Senior Member

    User Info Menu

    Facciamo un attimo di chiarezza. Il cane si infetta mangiando le cisti e stop. Non si infetta mangiando le feci di ovini e bovini e nemmeno mangiando quelle di cani infette. Non penso sia possiblie nemmeno l'ingestione di un echinococco gravido. Il ciclo è quello e da lì non si sfugge.
    Il discorso cacca per il cane vale per altre specie di vermi per questo no.

  8. #8
    Senior Member

    User Info Menu

    scusa, ma le cisti che si vanno a formare nei visceri, fegato e polmoni di solito, non contengono a sua volta uova di questa tenia ?? le stesse che poi andranno ad infettare le pecoreeeee ? che differenza c'e scusa io voglio arrivare a capirci !!!! cioè mangiando una cisti e mangiando feci con uova perchè un cane non dovrebbe prendere la malattia ?!!
    “Il cane è l\'unico mammifero in grado di vivere realmente con noi e non semplicemente accanto a noi” (Irenaus Eibl-Eibesfeldt) http://www.queenast.it

  9. #9
    Senior Member

    User Info Menu

    Il cane ha nell'intestino il parassita adulto. Questo libera le uova (oncosfere) che finiscono nelle feci. Ho scritto sopra che il ciclo prevede la presenza di due ospiti: uno intermedio (bovino, ovino e uomo) e uno definitivo (in questo caso il cane). L'ospite intermedio ingerisce l'oncosfera e nell'intestino si schiude ed esca la larva. Questa buca la parete dell'intestino e tramite il circolo sanguigno raggiunge i polmoni e il fegato dove sviluppa questa ciste detta idatide. Poi l'animale muore e il cane si può infestare andando a mangiare queste cisti che contengono la forma larvale del parassita (non le uova). E' un po' complesso però è proprio così.
    Se vuoi approfondire cercando sul web si chiama echinococcus granulosus.

  10. #10
    Senior Member

    User Info Menu

    quindi questa tenia, che ha come ospite definitivo il cane, vive nella speranza che l'erbivoro infestato ( quindi serbatoio di larve ) muoia e venga mangiato dal cane per poi andare a vivere nell'intestino del cane?? che a sua volta con le feci elimina le uova che vanno ad essere mangiate dalle pecore !!! il ciclo di questa tenia non è molto logico ahahah non ha molto senso secondo mè boh

    non c'e l'ho con tè andrea133 ma voglio solo capire!!!!

    comuqne ti incollo un articolo preso da internet..

    L’echinococco, che riguarda la specie canina, svolge la sua fase larvale nell’organismo degli erbivori ed occasionalmente nell’uomo. Una volta nell’intestino, dall’uovo, si sviluppa l’embrione che, attraversata la parete addominale, entra nel circolo ematico e si localizza in qualche organo; più frequente è la localizzazione epatica, polmonare e cerebrale. Giunto in questi organi l’embrione si incista sviluppando lentamente la cisti idatidea: a questo punto il ciclo si chiude finchè la cisti non viene riportata all’esterno. Ciò avviene generalmente in seguito alla morte del soggetto o, come accade più spesso nei macelli, per la sua uccisione. A questo punto il cane, cibandosi delle viscere crude dei bovini, ovini e caprini, può infestarsi. Le larve una volta divenute adulte, vengono espulse successivamente nell’ambiente insieme alle feci del cane e l’uomo può contrarre l’echinococcosi mangiando vegetali crudi o contaminati dalle feci o in seguito al contatto oro – fecale.


    all'inizio dà ragione a te, ma poi sembra contraddirsi quando dice che le larve vengono espulse insieme alle uova, quindi se è cosi un cane che mangia le larve presenti delle feci potrebbe a sua volta prendere la malattia ?? ahahaha che macellllllllllo
    “Il cane è l\'unico mammifero in grado di vivere realmente con noi e non semplicemente accanto a noi” (Irenaus Eibl-Eibesfeldt) http://www.queenast.it

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. re info
    Di lulù2010 nel forum LE RAZZE
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-05-11, 06:55 PM
  2. INfo
    Di Alerotten nel forum ESTRILDIDI
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-01-07, 10:44 AM
  3. info
    Di marsid nel forum PSITTACIFORMI
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12-10-06, 07:52 AM
  4. info sul pdg
    Di Entei nel forum ESTRILDIDI
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 28-09-04, 10:22 PM
  5. INFO su PDG
    Di SGu@Z nel forum ESTRILDIDI
    Risposte: 39
    Ultimo Messaggio: 10-09-04, 12:33 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato