Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Nuova esperienza ma positiva

  1. #1
    Member

    User Info Menu

    Nuova esperienza ma positiva

    Da bambino mi feci regalare una coppia di papagalli ondulati, una bruttissima esperienza, erano sempre in gabbia a cinguettare e sporcare poverini.
    Ora informandomi un pò ho visto gente che riesce ad avere persino i pappagalli (inseparabili) liberi in casa, come animali domestici e non come uccelli selvatici liberati dalla gabbietta, non so se mi sono spiegato.
    Ma un esperienza così positiva com'è possibile?
    Bisogna prenderli giovanissimi, e necessario educarli come si fa per i cani ad esempio?
    Quali specie sono le più propense ad attaccarsi all'uomo, i pappaglli ondulati vanno bene, oppure meglio gli inseparabili?

    La stessa cosa è possibile pure con i canarini e diamantini?
    Scusate la mia ignoranza.

  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    Ciao!
    I pappagallini sono animali molto socevoli, quindi hanno bisogno di un compagno. Se vengono tenuti da soli, è molto probabile che si affezionino di più alle persone.
    Ci sono allevamenti di pappagallini ondulati e inseparabili, che gli allevano A MANO. Ciò vuol dire, che vengono tolti alla madre e nutriti dalle persone. In questo modo il pappagallino si ritiene un nostro simile; non ha problemi a salire in mano, puo essere lasciato libero svolazzare, che poi ritorna da solo.
    In ogni caso i pappagallini non vanno tenuti liberi tutto il giorno! devono essere costantemente sotto controllo quando sono fuori dalla gabbia, perchè non conoscono i pericoli. Inoltre potrebbero uscire da una finestra e in tal caso sono spacciati.
    Entrambe le speci sono molto affettuose. Nelle cocorite però c'è una più vasta scelta di colori e la loro manutenzione è un po' più semplice.

    E possible addomesticare anche pappagallini svezzati dalla madre, che però sono ancora molto giovani. Non vanno aquistati in coppia, perchè senno dedicano più attenzione alla coppia che alle persone.
    Se però sappiamo di non poter rimanere molto tempo con il pennuto, è indispensabile procurargli un amico, perchè soffrono molto la solitudine!
    <b>ACQUARIO:</b> Vasca da 25 Litri<b> ILLUMINAZIONE:</b> <b>FILTRO:</b> EHEIM pickup 45 <b>FONDO:</b> Ghiaino <b>FERTILIZZAZIONE:</b> Tetra Plant- Planta Start<b> FLORA:</b> 3 Anubias Barteri Nana, 1 Echinodorus Rosè <b>FAUNA:</b> 3 pesci rossi<b> ACQUA:</b> 0% di RO; acqua di rubinetto

  3. #3
    Member

    User Info Menu

    Grazie mille, ora mi è tutto più chiaro, infatti non avevo ben capito cosa significasse allevare A MANO.
    Un pò alla volta provvederò a informarmi ancora di più.
    Chissà poi che non ne riprenderò uno oppure una coppia.

  4. #4
    Senior Member

    User Info Menu

    Io farei un bel po' di distinguo:

    Cocorite, inseparabili, cosi' come canarini e diamantini non provengono piu' dalle savane/deserti/foreste/boschetti dei loro Paesi d'origine, ma sono frutto di generazioni e generazioni nate e cresciute in cattività. Cio' vuol dire che é la gabbia, la voliera, il loro habitat, il solo che abbiano mai conosciuto e il solo nel quale si sentono davvero sicuri.
    Allevarli a mano non é la soluzione a tutti i mali:
    non é il pappagallo che si ritiene un nostro simile, piuttosto ritiene noi come suoi simili, parte dello stormo e via dicendo, e questo é sovente ignorato dalla maggior parte delle persone che poi interagiscono poco e male con lui, con tutte le problematiche che ne derivano, facendo di lui un essere ben piu' infelice dei tanti suoi simili che invece passano una vita "normale" in gabbia e in voliera.

    Si puo' instaurare un rapporto di fiducia anche con pappagalli che sono stati svezzati come madre natura comanda, ossia dai propri genitori, anche se il procedimento & un po' piu' lungo e laborioso.

    Morale: gli animali andrebbero tenuti sempre nelle migliori condizioni; se in gabbia, questa deve essere spaziosa il piu' possibile, e deve permettere al pappagallo di vivere la sua vita in maniera piu' che ottimale. Se abbiamo a che fare con soggetti piu' "domestici", non va dimenticato che instaurare un rapporto con loro e garantire la solo salute psicofisica richiede molto del nostro tempo, energie, e una buona dose di conoscenza e soprattutto, di rispetto.
    Se fossi piu\' simpatico sarei meno antipatico.

Discussioni Simili

  1. Una nuova esperienza !
    Di GianniFicus nel forum I PESCI
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 21-04-12, 02:45 PM
  2. A. cacatuoides, nuova esperienza
    Di sabryina nel forum I PESCI
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 15-03-12, 10:24 PM
  3. nuova esperienza con cavia...nuova crisi...
    Di kikkina1984 nel forum CAVIA - PORCELLINO D'INDIA
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 29-11-07, 05:58 PM
  4. nuova esperienza..
    Di Titty88 nel forum FRINGILLIDI
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-05-07, 03:53 PM
  5. Nuova esperienza
    Di nebbiolo nel forum PSITTACIFORMI
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 22-09-06, 07:10 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •