Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15

Discussione: Riallestimento vasca e problema luci

  1. #1
    Senior Member

    User Info Menu

    Riallestimento vasca e problema luci

    Ciao ragazzi, avrei bisogno di un vostro consiglio sulla mia vasca che sto ristrutturando dal principio.
    Non sono un utente nuovo del forum, anche se è molto tempo che non scrivo.
    Approfitto, per salutare utenti come big, estiarte, mauy, stefano, peppe e tanti altri.. grazie ai quali, riuscimmo a dar vita alla mia vasca, che nel suo picco, era davvero uno spettacolo.

    Premetto che si tratta di un plantacquario. le dimensioni della vasca sono le seguenti:
    lunghezza 80 cm
    larghezza 29 cm
    altezza 35 cm

    è della portata di 80 litri d'acqua.. anche se io tra allestimento e tutto, arrivo a 77 litri netti. (forse qualcuno di voi ha visto la mia vasca quando era nel suo momento migliore.. riposto una sua foto più in basso)

    ho avuto un problema di alghe diverso tempo fa, e non sono più riuscito ad uscirne, fino alla decisione attuale di smontare tutto e ricominciare da zero, modificando se possibile le cose sbagliate inizialmente....

    La mia convinzione è che il problema risiede nell'illuminazione, e per questo, volevo chiedervi come secondo voi è meglio modificare la plafoniera, o se l'errore risiede in altro.
    Allo stato attuale, il rapporto W/L è molto elevato..
    infatti l'illuminazione della vasca è la seguente:
    2 neon osram da 24 watt 865 (6500 k)
    1 neon osram da 24 watt 840 (4000 k)
    facendo un calcolo su 80-77 litri si supera di poco 1W Litro

    iniziai con 6 ore con soli due neon accesi.. per poi arrivare gradualmente a 10 ore con tutti e tre i neon accesi.
    l'impianto lo avevo fatto io con il vostro prezioso aiuto, e prevede due interruttori collegati però alla stessa presa, che a sua volta è inserita in un timer elettronico. Un interruttore accende un t5 865 assieme a un t5 840 e un'altro interruttore accende l'altro neon t5

    le piante di cui disponevo erano queste sottostanti:
    - Hygrophila difformis
    - staurogyne repens
    - pogostemon stellatus (poi sostituito con la ludwigia inclinata var. verticillata cuba)
    - Hemianthus callitrichoides
    - cabomba caroliniana
    - proserpinaca palustris cuba
    - mayaca fluviatils
    - Hygrophila corymbosa "kompact"
    - muschio phoenic moss
    - eleocharis acicularis (che mantenevo bassa a cespuglio alla base di un legno)

    l'acqua aveva i seguenti valori:
    kh 5
    gh 5
    ph 6.8
    NO2: 0
    NO3: 5 mg
    PO4 Si mantenevano bassi tra 0 e 0,5
    FE 0.1
    NH3/NH4: 0

    come ghiaia avevo il manado, con al centro un vialetto di sabbia bianca fine per acquari di acqua dolce.

    la fertilizzazione, ho sempre usato il protocollo dennerle.. anche se non potevo eseguirlo appieno.. perchè se cambiavo l'acqua ogni due settimane come da protocollo mi ritrovavo invasioni di alghe, mentre se cambiavo almeno la metà d'acqua ogni settimana, riuscivo a tenerle sotto controllo.

    Temo che il problema sia riconducibile al rapporto W/L o cmq a qualche pianta che mi ha portato delle alghe a bordo... anche se le filamentose mi si dice siano tipiche della dennerle (riconociuta cmq come una delle migliori marche al mondo). E vi dirò che finchè erano filamentose, con quei cambi settimanali riuscivo presto a farle diminuire e ad averle al minimo.. poi però son arrivate le alghe a barba e dei cianobatteri.. da li è iniziato il disastro.

    questa era la mia vasca quando era vicina al suo momento migliore:



    Ora sto per eliminare tutto dalla vasca per ripartire da zero anche perchè ormai non posso fare altrimenti, e detto tra noi, soprattutto per chi di voi mi conosce e sa da quanto tempo sto dietro a questo problema di alghe, non ne posso più... I ciano sono sicuramente sopraggiunti con qualche pianta, da soli non sarebbero arrivati credo, anche se da qualche parte ho letto che i neon t5 865 possono portare alla comparsa degli stessi.

    Ho deciso anche di cambiare del tutto linea di fertilizzazione e di passare al protocollo seachem, a parte il fondo riguardo il fondo infatti, so che la flourite è ottima ma so che per pratini è altrettanto difficoltosa.
    di conseguenza ho già scelto di riallestire lo stesso tipo di fondale, fondo deponit mix dennerle, questa volta sopra lo stesso metterò del quarzetto marrone della dennerle.
    dopodichè tutto il protocollo seachem. da scegliere tra il programma base o quello avanzato ma quello si vedrà poi..

    riguardo il layourt della vasca, vorrei lasciare lo stesso (a parte una modifica al viale.. anzichè dritto per dritto vorrei farlo cessare con una curva che fa pensare a un proseguio, sono graditi suggerimenti anche su questo ).. e molte piante saranno uguali, nn voglio rinunciare ad esempio alla proserpinaca palustris cuba, come non vorrei rinunciare allo staourogyne repens alla base di uno dei legni.. probabilmente reperire di nuovo la ludwigia inclinata var. verticillata cuba mi sarà impossibile, di conseguenza probabilmente tornerò al pogostemon stellatus. sono indeciso invece sulla cabomba.

    da voi vorrei preziosi consigli sull'illuminazione, considerando che appunto, molte piante di cui usufruisco hanno bisogno di luce alta.


    Grazie in anticipo,
    Mauro.
    -VASCA: Advance (80x30x42) 80 litri di cui 74 netti (tra ghiaietto, legni e rocce scendiamo a 74 netti), avviata dal 02/04/2010 (è stata svuotata e si è ricominciato tutto dal principio). E\' una vasca a scatola chiusa - ILLUMINAZIONE: 72 Watt totali (3 neon T5 da 24W di cui due da 6500k e una da 4000k)-TEMPERATURA: 25°C (termoriscaldatore) -FILTRO: interno a tre scompartimenti. -FONDO: ghiaietto manado + substrato fertile Dennerle (DeponitMix Professional) -FERTILIZZAZIONE: Linea DENNERLE: DENNERLE E15 FerActiv, DENNERLE V30 Complete, DENNERLE S7 VitaMix,impianto CO2 della Askool
    -ACQUA: 60% acqua d\'osmosi e il restante di rubinetto -VALORI: PH=6.8 KH=5 GH= 5 NO2=0.05 NO3= 5 mg

  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    ciao e bentornato..
    come hai detto anche tu, lasciare lo stesso allestimento è sicuramente la cosa migliore, anche perchè si presentava molto bene; qualche cambio di pianta ci potrebbe anche stare, ma l'importante è mantenere l'impronta che aveva..
    per l'illuminazione, l'unico dubbio riguardo al discorso delle alghe, potrebbe essere che è eccessiva; si potrebbe valutare di avere 0.9 watt per litro, ma non ti discosti molto da quello attuale, e non mi sentirei di dirti di rifare da capo l'impianto luci..
    anche il protocollo seachem è ottimo; poi si può valutare l'evolversi della vasca strada facendo..
    in molti acquari come il tuo dedicati prettamente alle piante, il discorso è praticamente inverso perchè con le troppe piante si hanno carenze di nitrati, ed allora serve "integrarli" per soddisfare tutte le piante; la presenza di alghe è legata ad alti inquinanti in vasca, e questo è strano..
    deve essere successo qualcosa che ha alterato l'equilibrio in vasca, non riuscendo più ad arginare il problema..
    io ripartirei, l'importante è avere il giusto entusiasmo; i problemucci sono sempre dietro l'angolo, e non si finisce mai d'imparare, ma ad ogni cosa si trova una soluzione o un compromesso..
    ...ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.. ..percorreremo assieme le vie che portano all\'essenza..
    i profumi d\'amore inebrieranno i nostri corpi.. ..la bonaccia d\'agosto non calmerà i nostri sensi..
    tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.. ..conosco le leggi del mondo e te ne farò dono..
    supererò le correnti gravitazionali.. ..lo spazio e la luce per non farti invecchiare..
    ti salverò da ogni malinconia.. ..perchè sei un\'essere speciale, ed io avrò cura di te...

  3. #3
    Senior Member

    User Info Menu

    ciao estiarte, è bello ritrovarsi.. passato un buon anno?
    cmq riguardo la vasca hai centrato il punto.. non sono mai riuscito ad arrivare alla causa del problema.. per questo alla finte ho pensato alle luci. magari come dici tu, anche se si supera leggermente 1 w litro alla fine cambierebbe poco dal passare a un 0.9. il problema sarà stato altrove.. ma con i valori tutti ok.. proprio non lo capisco.. avevo ed è vero, un problema di nitrati zero, e per questo passai all' A1 DAILY dennerle... ma non appena i nitrati avevano raggiunto la quota di 5/10 mg e la situazione si era stabilizzata così, le alghe anzichè diminuire presero il sopravvento.. ergo con i valori ok, e cambio di metà d'acqua a settimana le alghe non cessavano. il protalon me le aveva debellate ma non appena la situaizone si stava ristabilizzando sono rispuntate tutte fuori..

    ora si riparte da zero, e alla luce di questo ho pensato di passare a seachem perchè c'è più varietà di prodotti e si può magari giocare meglio sulle dosi degli stessi..

    per il resto è vero, qualche pianta può essere cambiata.. ad esempio sul muschio, il phoenix moss era nettamente il più bello da vedere ma anche il più lento a crescere.. e in una vasca illuminata come la mia, probabilmente è meglio un muschio che ha una crescita più rapida..
    -VASCA: Advance (80x30x42) 80 litri di cui 74 netti (tra ghiaietto, legni e rocce scendiamo a 74 netti), avviata dal 02/04/2010 (è stata svuotata e si è ricominciato tutto dal principio). E\' una vasca a scatola chiusa - ILLUMINAZIONE: 72 Watt totali (3 neon T5 da 24W di cui due da 6500k e una da 4000k)-TEMPERATURA: 25°C (termoriscaldatore) -FILTRO: interno a tre scompartimenti. -FONDO: ghiaietto manado + substrato fertile Dennerle (DeponitMix Professional) -FERTILIZZAZIONE: Linea DENNERLE: DENNERLE E15 FerActiv, DENNERLE V30 Complete, DENNERLE S7 VitaMix,impianto CO2 della Askool
    -ACQUA: 60% acqua d\'osmosi e il restante di rubinetto -VALORI: PH=6.8 KH=5 GH= 5 NO2=0.05 NO3= 5 mg

  4. #4
    Senior Member

    User Info Menu

    <div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Ciaox ha scritto:

    ciao estiarte, è bello ritrovarsi.. passato un buon anno?
    </span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">
    tutto ok, non ci lamentiamo..
    per la vasca, se sei pronto direi di ripartire; valuteremo di volta in volta come gestire al meglio le cose..
    quali piante hai a disposizione??
    hai fatto qualche ricerca per quelle che ti mancano??
    ...ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.. ..percorreremo assieme le vie che portano all\'essenza..
    i profumi d\'amore inebrieranno i nostri corpi.. ..la bonaccia d\'agosto non calmerà i nostri sensi..
    tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.. ..conosco le leggi del mondo e te ne farò dono..
    supererò le correnti gravitazionali.. ..lo spazio e la luce per non farti invecchiare..
    ti salverò da ogni malinconia.. ..perchè sei un\'essere speciale, ed io avrò cura di te...

  5. #5
    Senior Member

    User Info Menu

    si amico, sono pronto per ripartire.. e per cercare di rifare le cose con la giusta dovuta pazienza e precisione.

    ho deciso di ripartire da zero, svuotare la vasca del tutto e ricominciare con inserimento di piante nuove. proprio per debellare nel vero senso della parola ogni spora di alga.

    attualmente la mia vasca è uno scempio e le piante che ancora sopravvivono (mi chiedo davvero come) sono ripiene di alghe, alghe di ogni genere e di ogni tipo.
    ci sono poi alche che sembrano filamentose ma non lo sono, che se le tocchi sono tutte molliccie.. eppure non sono ciano, i ciano che ci sono sono altri. queste alche hanno ricoperto tutto in pratica.. vetri, legni, tutto. per questo voglio rimuovere tutto l'arredo e ripartire.

    cmq le piante che ancora sono in vita sono la kompact, difformis, proserpinaca palustris cuba (tutti a dire che è delicata, difficile, che ha necessità di fertilizzanti e tuttto.. e invece è si sta dimostrando una delle piante più resistenti in assoluto.. ha addosso alche di ogni genere che l'hanno sepolta, ma continua a sopravvivere) qualche punta di pogostemon stellatus anche se ha addosso più verde dovuto ad alghe mollicce che altro.. e un paio di fogliette di stourogyne. anche la bacopa monnieri si sta mantenendo anche se è anch'essa sepolta..

    il punto è che rimettermi in vasca queste piante, significa dar vita a una nuova invasione di alghe.. mi piange il cuore a dirlo, ma sono davvero ricoperte interamente di alghe di ogni genere.. per questo volevo riacquistare tutto dal principio.

    i materiali per ora acquistati on line su acquarionline, ma arriveranno tutti a fine mese perchè per alcuni non vi era disponibilità immediata, sono:

    - Sacco di 5 kg di ghiaietto di quarzo marrone dennerle;

    - Fondo deponit mix professional dennerle per acquari da 100 litri (il mio ne porta 80*75 di litri, ma al più o si metterà meno dose, o non so cosa potrebbe comportare se pure la metetssimo tutta. su questo ci accordiamo);

    - tutto il protocollo fertilizzanti della seachem, compresi quelli per il programma avanzanto.. poi piu avanti si deciderà quale programma adottare, ma è bene averli a disposizione senza spendere ulteriori soldi con ulteriori spedizioni in seguito. Ho preso tutte le confezioni da 250 mk;

    - ho ripreso la scatola nera per il filtro interno, perchè quella che ho si era molto deteriorata. e comprare un filtro esterno, anche se so che è la cosa migliore, portava via un esborso economico notevole, mentre una nuova scatola di filtro interno, non è venuta poi molto, e i materiali da mettere dentro ne ho a volontà.

    - in lista ho messo anche un'altra bombola di co2 askool (tornando alla proserpinaca, descritta sempre come pianta tanto esigente da qualsiasi testata, ebbene non ditemi come, ma sopravvive oltre che in un mare di alghe, anche senza co2 e fertilizzanti, che avevo interrotto ultiamente per provare a vedere se così riuscivo a far regredire le alghe, e invece vivono bene uguale);

    - ho ripreso le due lampade neon 865 della osram, ma in alternativa alla 840 della osram, al momento irreperibile, ho preso la 840 della philips che porta ugualmente 4000 k.

    - Cycle Ultrafast


    la spesa totale è stata di 124 euro. ma almeno posso ripartire avendo tutto il necessario.

    Sulle piante, lascio carta bianca nell'andare a sceglierle insieme e divertirci con la fantasia, anche se bisogna tener conto del mio elevato rapporto W/L
    Le piante di cui cmq non vorrei privarmi sono la proserpinaca palustris cuba, e la fluviatils che vorrei riacquistare per il suo verde spettacolare.

    ps: i legni lascio gli stessi, ma li bollierò più volte per debellare le alghe del tutto e per farne morire ogni spora

    dimmi tu amico
    -VASCA: Advance (80x30x42) 80 litri di cui 74 netti (tra ghiaietto, legni e rocce scendiamo a 74 netti), avviata dal 02/04/2010 (è stata svuotata e si è ricominciato tutto dal principio). E\' una vasca a scatola chiusa - ILLUMINAZIONE: 72 Watt totali (3 neon T5 da 24W di cui due da 6500k e una da 4000k)-TEMPERATURA: 25°C (termoriscaldatore) -FILTRO: interno a tre scompartimenti. -FONDO: ghiaietto manado + substrato fertile Dennerle (DeponitMix Professional) -FERTILIZZAZIONE: Linea DENNERLE: DENNERLE E15 FerActiv, DENNERLE V30 Complete, DENNERLE S7 VitaMix,impianto CO2 della Askool
    -ACQUA: 60% acqua d\'osmosi e il restante di rubinetto -VALORI: PH=6.8 KH=5 GH= 5 NO2=0.05 NO3= 5 mg

  6. #6
    Senior Member

    User Info Menu

    pulisci tutto per bene, puoi usare anche l'amuchina..
    le piante sopravvissute, le puoi mettere in un secchio pieno d'acqua e spruzzarci dell'acqua ossigenata per cercare di eliminare le alghe; vedi se riesci a pulirle del tutto, e poi sta a te valutare se usarle o meno nel nuovo allestimento..
    forse 5 kg di ghiaino sono pochi; il fondo dovrebbe bastare, poi se fai il vialetto centrale con tutta sabbia bianca, non servirà mettere il substrato..
    per bombola co2, intendi quella usa e getta??
    per le piante, vuoi mantenere la mayaca fluviatilis e la proserpinaca palustris cuba; la calli per il prato ed il muschio sul legno sono indispensabili..
    al posto della cuba, potresti valutare l'eusteralis stellata; poi ad esempio nella striscia dove finisce il prato ed iniziano i legni, potresti utilizzare la blyxa japonica..
    per dare un bel colore dietro, al posto della caroliana potresti valutare la cabomba furcata..
    valuta tu quello che ti piace..
    ...ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.. ..percorreremo assieme le vie che portano all\'essenza..
    i profumi d\'amore inebrieranno i nostri corpi.. ..la bonaccia d\'agosto non calmerà i nostri sensi..
    tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.. ..conosco le leggi del mondo e te ne farò dono..
    supererò le correnti gravitazionali.. ..lo spazio e la luce per non farti invecchiare..
    ti salverò da ogni malinconia.. ..perchè sei un\'essere speciale, ed io avrò cura di te...

  7. #7
    Senior Member

    User Info Menu

    si esatto, intendevo la bombola usa e getta. l'impianto askool.
    per il resto la cabomba furcata è un ottima idea.. il suo colore rosso mi entusiasma, tutto sta a deciderne la posizione, magari dietro un legno potrei mettere la stellata e dietro l'altro la furcata..
    cmq si anche per il pratino e il muschio direi che è indispensabile.. come muschio però credo sia meglio qualcosa a crescita più veloce rispetto al phoenix moss.. considerando la tanta luce non vorrei dare opportunità alle alghe di trovare appoggio sfruttando la lenta crescita di quest'ultimo.. tu che dici?

    per il resto la blyxa japonica mi è sempre piaciuta, non l'ho mai presa perchè mi è sempre stato detto che è una pianta difficile che soffre la potatura e che spesso muore senza motivo..
    -VASCA: Advance (80x30x42) 80 litri di cui 74 netti (tra ghiaietto, legni e rocce scendiamo a 74 netti), avviata dal 02/04/2010 (è stata svuotata e si è ricominciato tutto dal principio). E\' una vasca a scatola chiusa - ILLUMINAZIONE: 72 Watt totali (3 neon T5 da 24W di cui due da 6500k e una da 4000k)-TEMPERATURA: 25°C (termoriscaldatore) -FILTRO: interno a tre scompartimenti. -FONDO: ghiaietto manado + substrato fertile Dennerle (DeponitMix Professional) -FERTILIZZAZIONE: Linea DENNERLE: DENNERLE E15 FerActiv, DENNERLE V30 Complete, DENNERLE S7 VitaMix,impianto CO2 della Askool
    -ACQUA: 60% acqua d\'osmosi e il restante di rubinetto -VALORI: PH=6.8 KH=5 GH= 5 NO2=0.05 NO3= 5 mg

  8. #8
    Senior Member

    User Info Menu

    per la bombola, ti conviene prendere quella ricaricabile! su ebay trovi i prezzi più bassi..
    i muschi normalmente sono a crescita lenta; dosando la co2 e fertilizzando in maniera adeguata, dovrebbe avere tutto l'occorrente per crescere bene e non essere aggredito dalle alghe..
    la blyxa non è una pianta facile! richiede fondi ricchi di nutrienti ed acquari maturi..
    volendo potresti inserirla in un secondo momento, lasciando dello spazio tra prato e legni, e quando hai superato la fase iniziale di maturazione, e le altre piante sono in forma, vai a completare l'allestimento..
    ...ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.. ..percorreremo assieme le vie che portano all\'essenza..
    i profumi d\'amore inebrieranno i nostri corpi.. ..la bonaccia d\'agosto non calmerà i nostri sensi..
    tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.. ..conosco le leggi del mondo e te ne farò dono..
    supererò le correnti gravitazionali.. ..lo spazio e la luce per non farti invecchiare..
    ti salverò da ogni malinconia.. ..perchè sei un\'essere speciale, ed io avrò cura di te...

  9. #9
    Senior Member

    User Info Menu

    volevo chiederti anche un'altra cosa amico, ho letto un pò in giro tra un'articolo e l'altroper informarmi sul protocollo seachem visto che adotterò quello, ma ho visto che molti si sono limitati a 1/3 della dose del protocollo avanzato, perchè dicono che si sono sempre trovati una grande carenza di nitrati ma soprattutto di potassio (pur usando notrogen e potassium). io non so tu che protocollo adotti per la tua vasca, ma in proposito cosa sai dirmi? non vorrei poi trovarmi di fronte a carenze di nutrienti non appena passeremo alla fertilizzazione.. questa volta vorrei iniziare bene su tutti i fronti per non ritrovarmi con una nuova invasione di alghe..
    -VASCA: Advance (80x30x42) 80 litri di cui 74 netti (tra ghiaietto, legni e rocce scendiamo a 74 netti), avviata dal 02/04/2010 (è stata svuotata e si è ricominciato tutto dal principio). E\' una vasca a scatola chiusa - ILLUMINAZIONE: 72 Watt totali (3 neon T5 da 24W di cui due da 6500k e una da 4000k)-TEMPERATURA: 25°C (termoriscaldatore) -FILTRO: interno a tre scompartimenti. -FONDO: ghiaietto manado + substrato fertile Dennerle (DeponitMix Professional) -FERTILIZZAZIONE: Linea DENNERLE: DENNERLE E15 FerActiv, DENNERLE V30 Complete, DENNERLE S7 VitaMix,impianto CO2 della Askool
    -ACQUA: 60% acqua d\'osmosi e il restante di rubinetto -VALORI: PH=6.8 KH=5 GH= 5 NO2=0.05 NO3= 5 mg

  10. #10
    Senior Member

    User Info Menu

    io uso il protocollo dennerle per acquari con discus; logicamente è adattato per non dare fastidio ai discus, e per piante che non richiedono dosi elevate di fertilizzante..
    riguardo il protocollo seachem, quello avanzato raggruppa diversi specifici prodotti; una volta fatta la tabella (magari inizialmente parti con 1/3 della dose piena), quando si individua una determinata carenza, vai a variare le dosi di quel determinato prodotto (ad esempio se noti che le piante a stelo si assottigliano, e le foglie basse diventano gialle e si staccano, è una carenza legata al potassio, ed allora vai a modificare le dosi del protocollo riguardante il flourish potassium)..
    se dai con equilibrio quello che serve alle piante, non avrai problemi..
    apri una discussione specifica per il protocollo seachem, e stabiliamo le dosi da utilizzare..
    ...ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.. ..percorreremo assieme le vie che portano all\'essenza..
    i profumi d\'amore inebrieranno i nostri corpi.. ..la bonaccia d\'agosto non calmerà i nostri sensi..
    tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.. ..conosco le leggi del mondo e te ne farò dono..
    supererò le correnti gravitazionali.. ..lo spazio e la luce per non farti invecchiare..
    ti salverò da ogni malinconia.. ..perchè sei un\'essere speciale, ed io avrò cura di te...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Riallestimento vasca 30lt "resun sm400 "
    Di iRoNMeTaL nel forum L'ACQUARIO D'ACQUA DOLCE
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 31-01-12, 07:10 PM
  2. Riallestimento vasca orifiamma....
    Di Pesciolina72 nel forum L'ACQUARIO D'ACQUA DOLCE
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 21-01-11, 09:41 PM
  3. Riallestimento vasca
    Di Emily88 nel forum L'ACQUARIO D'ACQUA DOLCE
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-12-10, 08:23 PM
  4. ore luci in vasca avviata ....
    Di fredy2004 nel forum TECNICA & CHIMICA
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 03-11-10, 10:53 PM
  5. Riallestimento Vasca
    Di adrian87 nel forum L'ACQUARIO D'ACQUA DOLCE
    Risposte: 52
    Ultimo Messaggio: 21-07-10, 03:20 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato