Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 64

Discussione: Borzoi

  1. #1
    Senior Member

    User Info Menu

    Borzoi

    <center></center>

    Apro quindi una discussione su una delle razze alle quali sto più dietro da diversi anni, assente ingiustificato su questo forum: il gigantesco levriero russo, il *levriero della neve* dai tanti nomi, sempre più cane di nicchia (soprattutto in Italia.. a Parigi e New York non sono così rari) dopo i fasti del passato feudale ed imperiale. Un cane sicuramente bohemien, di una eleganza tanto sconvolgente da renderlo, al giorno d’oggi, quasi kitsch se non inserito nel giusto contesto. Elegante com’è elegante un collier di diamanti, una Rolls Royce color carta da zucchero o testa di moro.. e quindi talmente poco understatement da risultare perfino volgare in un mondo di Audi rigorosamente nere o grigie... in un modo di Labrador e Golden Retiever.

    Ed ancora, uno dei cani più raffigurati nella Storia dell’Arte (quando l’arte raffigurava il bello, ed il bello era appannaggio esclusivo della nobiltà), ora immagine simbolo nella Nuova Arte, dei brand e delle immagini pubblicitarie delle aziende del lusso più sfrenato (Trussardi, lungimirante amatore, è stato il primo).

    Ma a parte la sua estetica talmente invasiva da non essere a volte, proprio per questo, capita dai più, il grande levriero degli Zar è un cane dalle tante doti e qualità. Nascoste dietro quest’immagine fastosa e delicata, direi barocca e quasi femminile, si celano infinite primizie. Primizie morfologiche prima di tutto, che lo rendono spesso anche assai difficile da allevare: si tratta infatti di uno dei cani più alti nel panorama cinologico mondiale (un Borzoi maschio in taglia fa impressione.. da lontano sembra un cavallo da trotto), caratterizzato, prima di tutto, da una testa eccezionalmente tipica nella sua canna nasale interminabile e senza stop, e nel suo un muso finissimo da *formichiere*.. E soprattutto, il Borzoi trova se stesso in quella curvatura così tipicamente graiode, ma in lui anche tanto esasperata, da iniziare addirittura subito dietro le scapole, praticamente alla base del collo.

    E tuttavia il Borzoi non è soltanto forma. Il Borzoi è anche primizie caratteriali ed attitudinali, seppur qui la nota si fa più dolente perché il nostro cane risulta talmente scenografico, che anche i migliori allevatori, spesso, dimenticano di non star forgiando delle sculture viventi, né cucendo abiti d'alta sartoria finalizzati unicamente ad essere esibiti in qualche notte mondana. Il Borzoi, non solo fisicamente ma anche caratterialmente, si deve poter definire l’esagerazione, l’esasperazione dell’essenza stessa dell’essere levriero: riservato ai limiti dell’inverosimile (riservatezza che, unita alla morfologia fastosa, alimenta l’idea comune di cane *nobile* con la *puzza sotto la naso*), calmissimo e sicuro di se stesso in ogni circostanza, robusto, fortissimo, velocissimo ma anche resistente, di una potenza straordinaria, dal morso possente (il muso così conformato ed apparentemente fragile, cela in realtà un’interminabile ed altamente lesiva fila di denti). Un macchina perfetta quindi, creata per la caccia al lupo siberiano (il più grosso insieme a quelli canadesi) nelle immense steppe russe.

    Lo stesso standard FCI (193 D), poi rivisto nel 2001, usava il termine, grave ed improprio, *pericoloso* (in combattimento) nella descrizione generale (termine mai letto in alcun altro standard di razza), fortunatamente corretto in quanto era il termine stesso ad essere *pericoloso*. Ora è presente l’aggettivo *impetuoso*, decisamente più adatto e rappresentativo. E questo solo per sottolineare che il Borzoi è un magnifico inganno tra apparenza e sostanza.

    Si tratta quindi di un cane che, pur essendo ormai quasi sempre destinato alla comoda vita su tappeti persiani di qualche appartamento a St-Germain, non deve essere allevato concentrandosi solo sulla conformazione estetica piuttosto che sulla perfetta funzionalità di quella impareggiabile e complessa macchina da caccia che, prima di tutto, invece è.

    Daschkoff du Comté de Gruyère (super campione primi anni Novanta).



    Dimland Music Maker (campione di oggi).






  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    elegantissimo, delicatissimo e dolcissimo.Cane per POCHI.Non tutti sarebbero all'altezza di meritarselo.
    <font color=\"navy\"><i>https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=bbgHZWwyhcQ</i></font id=\"navy\">

  3. #3
    Senior Member

    User Info Menu

    Veramente affascinante..ne ho visti alcuni anche ai coursing..secondo voi hanno mantenuto un buon predatorio o si possono ormai considerare solo cani da show e da compagnia ?
    Paolo Tevez

  4. #4
    Senior Member

    User Info Menu

    Carissimo phodopus..........
    questa razza è meravigliosa.E' un concentrato di eleganza e potenza allo stesso tempo.Penso che poche razze siano così raffinate.
    Ma mi puoi spiegare perchè è stato selezionato il Borzoi???????
    E' una razza che caratterialmente può essere accostata all'afghano oppure agli altri levrieri???
    i cani sono degli angeli

  5. #5
    Senior Member

    User Info Menu

    altre fotooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo[:I]

    fotooooooooooooooooooooooo
    i cani sono degli angeli

  6. #6
    Senior Member

    User Info Menu

    Questa è la foto di un Borzoi del lontano 1895



    Immagine:

    21,2*KB

    Alcune foto della loro incredibile superbia e velocità in un cane comunque molto forte e resistente.
    Altresì cane elegante da salotti aristocratici ma anche incredibile corridore e cacciatore.
    Bello![:0]

    Immagine:

    43,62*KB



    Immagine:

    35,04*KB



    Immagine:

    31,94*KB



    FONTE: http://www.asfa.org/album/borzoi/index.htm

    O

  7. #7
    Senior Member

    User Info Menu

    forse è anche una delle poche razze che ha rischiato l'estinzione a causa di una rivoluzione.
    Dopo la rivoluzione russa del 1917 i Borzoi che erano "associati" all'aristocrazia quindi vennero sterminati.
    tanto che a Mosca ne erano rimasti solo 7!
    paradossalmente proprio il fatto che fossero i cani degli aristocratici questo contribui a salvarli, dato che erano molto diffusi nelle corti europee

  8. #8
    Senior Member

    User Info Menu

    http://www.levrierirussi.it/
    ecco un sito dei tanti Barzoi,-Borzoi-
    non so se sia uno dei migliori, dalle foto e dalla storia direi che sono molto belli.
    Phodopus, che ne pensi?, io sono vicina alla citta' o paese e anche se non potrei mai permettermi questo tipo di cane e mi ha sempre incuriosito quando li vedo in expo, spero di trovare il posto e senza disturbare magari vedere da fuoi. Non so' se ricevono solo per ammirare gli animali che allevano.--- provare non costa niente, anche per capire, il sito e le foto sono belle come tanti altri siti che ho visto sono incuriosita, essendo vicino alla mia citta', e quindi visto che hai aperto il post.. voglio togliermi questa curiosit', spero presto.-
    ciaoo [:I]
    www.orlaigh.eu

  9. #9
    Senior Member

    User Info Menu

    http://www.levrierirussi.it/
    ecco un sito dei tanti Barzoi,-Borzoi-
    non so se sia uno dei migliori, dalle foto e dalla storia direi che sono molto belli.
    Phodopus, che ne pensi?, io sono vicina alla citta' o paese e anche se non potrei mai permettermi questo tipo di cane e mi ha sempre incuriosito quando li vedo in expo, spero di trovare il posto e senza disturbare magari vedere da fuoi. Non so' se ricevono solo per ammirare gli animali che allevano.--- provare non costa niente, anche per capire, il sito e le foto sono belle come tanti altri siti che ho visto sono incuriosita, essendo vicino alla mia citta', e quindi visto che hai aperto il post.. voglio togliermi questa curiosit', spero presto.-
    ciaoo [:I]
    www.orlaigh.eu

  10. #10
    Senior Member

    User Info Menu

    Sicuramente dei gran bei cani... notevoli Tamazar, Paradise ed Alarico. Vai pure a toglierti questa curiosità (chiama prima però: di solito fanno visitare l’allevamento, ma essendo dentro delle case, quantomeno previo appuntamento).

    Se poi un giorno deciderai di prendere un Borzoi comunque… personalissimo parere che nulla vuole togliere agli altri: allunga di qualche chilometro e vai a Spinea dalla Matildele. Leandri ha prodotto tantissimi cani eccezionali, e soprattutto quello che (per me) è stato uno dei più bei Borzoi in assoluto, il grandioso Njurchkoff.. il suo sangue, ancora adesso, sta producendo un campione appresso all’altro.

    Non sei poi lontana anche ad un altro allevamento che ho sempre apprezzato (lui ed il suo dolce titolare): Persauchino a Reggio Emilia.

Pagina 1 di 7 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. borzoi...
    Di combo nel forum LE RAZZE
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-02-09, 04:08 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato