Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345
Risultati da 41 a 48 di 48

Discussione: La miniaturizzazione come pericolo ( Toy &c)

  1. #41
    Junior Member

    User Info Menu

    [:I]Chiedo scusa per il fuori tema,ma come ho precisato all'inizio delle mie esposizioni,con il compuret,e nel viaggiare nei vari siti faccio fatica,ho capito che questo forum è solo per persone che hanno una buona conoscenzza delle varie razze.

    E' vero,mi aspettavo una fiera campionaria delle razze,questa distorsione mentale è dovuta al fatto che in fiera andavo per vedere ed aquistare trapani tornii ed altro.

    E' vero,la mia cultura cinofila è scarsa,anzi zero,ho avuto ed ho un grande amore per gli amici a quattro zampe,per trentanove anni mi sono occupato del lavoro e della famigli,dopo la pensione,avendo più tempo a disposizione,ho pensato di riprendere un cagnolino.

    Allevatori serii di sicuro ci sono,sono io che ho poca furtuna,mi e capitato uno che per un york di taglia piccola(cosi ha detto lui) mi ha chiesto 1500 euro.

    Mia moglie ha sempre detto che il cane che avevammo era un meticio,e un'altro uguale non lo avremmo trovato, Credo che devo dar retta a mia moglie,andiamo al canile ci prendiomo un creolo di piccola taglia e regaliamo al canile qualche soldo.

    Vi chiedo scusa se vi ho annoiato,non mi intrometto più.
    Grazie a tutti.







  2. #42
    Senior Member

    User Info Menu

    <div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">sezze ha scritto:

    E' vero,mi aspettavo una fiera campionaria delle razze,questa distorsione mentale è dovuta al fatto che in fiera andavo per vedere ed aquistare trapani tornii ed altro. </span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">

    il punto è che i cani non sono trapani. è una vergogna che vengano venduti nei negozi ed esposti talvolta nelle "fiere del cucciolo" come se lo fossero.

    <div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Allevatori serii di sicuro ci sono,sono io che ho poca furtuna,mi e capitato uno che per un york di taglia piccola(cosi ha detto lui) mi ha chiesto 1500 euro.</span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">

    non è solo questione di fortuna. come per ogni acquisto "importante" (non solo in termini monetari, ma anche e soprattutto affettivi e di salute di un essere vivente) bisognerebbe girare e chiedere pareri diversi. bastava chiedere ad un allevatore incontrato in esposizione per sapere che gli "york di taglia piccola" non esistono.


    <div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Credo che devo dar retta a mia moglie,andiamo al canile ci prendiomo un creolo di piccola taglia e regaliamo al canile qualche soldo.</span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">

    bellissima iniziativa.

  3. #43
    Junior Member

    User Info Menu

    La mia esperienza personale potrà far capire quanto sia complicato il gestire un mini cucciolo.
    Un paio di anni fa dopo aver perso il mio canone di quasi 30 kg(meticcione)per motivi di salute,mia madre ha pensato bene di regalarmi un cucciolo di (pincher)o almeno per tale glielo hanno venduto in un allevamento di Modena.Capirete la felicità nel ritrovarsi a casa un nuovo piccoletto,anche se le sue misure un pò ci preoccupavano,ma avendo sempre avuto cani grossi si da bambina non potevo saperne piu di tanto,finchè al momento del cambiare i denti non si sono presentati i primi problemi e giu di li con la delicatezza di stomaco etc etc,insomma per farla breve oggi all'età di due ani il nostro piccolo pesa 3 kg...un pò pochino vero??
    Delucidazioni piu chiare ce le hanno date poi li allevatori del secondo cane che è entrato in famiglia,che hanno tutt'altri metodi e professionalità ma soprattutto secondo me amano li animali sul serio,perche chi alleva cani dovrebbe farlo con amore e non solo per lucro.L'allevatore di cui vi parlo ha due canine nel suo allevamento che hanno 16 e 20 anni,certo vecchissime ma come dice lui finchè un animale è sano e sta bene ha diritto di vivere.Meno male che ancora c'è qualcuno che non pensa solo ai soldi.
    E pensare che la mia mamma non aveva nemmeno chiesto un TOY..ma va bene dai!la cosa importante è che ora sta bene,mangia poco ma è vivace e sano ho avuto fortuna come dice il mio veterinario ma non è sempre cosi purtroppo per tutti[V]

  4. #44
    Member

    User Info Menu

    Eccomi anche qui,a ringraziarvi perchè avete evitato che anch'io facessi l'errore di comperare un cane toy. Per fortuna ho trovato questo forum pieno di info utilissime.
    Meritate un grande applauso!

  5. #45
    Senior Member

    User Info Menu

    non vorrei che il mio messaggio fosse frinteso, quindi parto con il presupposto che condivido molto di quello che è stato detto, ma qualquno sa spiegarmi la differenza nel comprare un cane particolarmente piccolo, più piccolo di quanto prevede lo standard dal comprare un cane appartenente ad una di quelle razze con tanti problemi di salute? Pensate ad esempio a chi compra un bulldog inglese, chi lo dice che il cane toy abbia più problemi di lui o di un carlino? Molti dei problemi riscontrati nel primo articolo appartengono anche comunemente a molte razze oltretutto riconosciute e con uno standard dietro che non sempre è scritto pensando alla salute del cane, come nel rodesian ecc...diciamo che se vogliamo essere coerenti non bisognerebbe ditinguere il cagnetto toy dal cane di razza super selezionato che poi però potrebbe avere gli stessi problemi del cagnetto mini, o no?

  6. #46
    Senior Member

    User Info Menu

    ragionamento sacrosanto.
    almeno in linea di massima...
    poi io avendo a che fare solo con un similpinscher ho applicato il concetto toy forzato=snaturare lo standard di razza e in più ricavarne solo rogne
    proprio perchè, almeno da quanto ho capito leggendo in giro ed informandomi, il pinscher nano è una di quelle razze piccole che, se in normale standard e se in normale salute...ha davvero molti meno problemi congeniti di altre razze.
    ecco allora che la miniaturizzazione di questa razza fa una netta differenza sempre verso il negativo.
    se scegli una razza problematica a causa di conformazione, selezioni strane avvenute nel corso dei secoli ecc...sai almeno a cosa vai incontro.
    se scegli una razza magari anche, oltre alla taglia piccola, proprio in virtù delle decantate minori problematiche...ma cerchi comunque il miniminitoy...allora rasenti la follia.
    meglio avvertire prima...no?!

  7. #47
    Senior Member

    User Info Menu

    assolutamente si, ovvio che se mettiamo già razze di cani con particolari problemi di salute e li rendiamo pure dei nanetti i problemi di salute che avrà quel cane saranno immensi. Il fatto però è che comunque bisgona essere coerenti con ciò che si dice e il proprietario di un carlino non potrà "riprendere" il proprietario di uno yorkshire "toy", perchè magari stà pure meglio il secondo; però perchè allora se uno consiglia ad un amico di prendere un carlino ad esempio non fà nulla di male, ma se si consiglia di prendere uno yorkino un pò più piccolo si è così criticati? Non parlo di cani proprio ridotti a dei criceti[V], parlo comunque di cani piccoli. Se lo standard tutelasse la salute dei cani allora sarebbe diverso ma purtroppo non è così

  8. #48
    Senior Member

    User Info Menu

    carissimi amici, non nascondo che leggendo questo articolo non sono affatto stupefatta, ormai la KC (kennel club) sta tendenzialmente annullando l'ancestrale natura del cane, poichè sempre più si cerca di umanizzarli -modificarli a proprio piacere a seconda delle nostre comodità/esigenze.
    Per tal motivo le taglie sono il top della problematica,per non parlare la mancanza di varietà genetica negli esemplari ,parlo ovviamente di tutte le razze.
    Il cane non è più apprezzato per quello che è,per la sua forma,per la sua mente,per la sua salute,ma tutto gli viene stravolto,l'uomo ama essere Dio su ciò che impotente nei suoi confronti,come i nostri amici pelosetti,sono diventati oggetti da prendere modificare e mostrare, una vita di apparenza ,dove viene trascurata la sofferenza di questi poveri animali.
    Basti pensare al cavalier king, un cane molto sfortunato, la maggior parte degli esemplari sono affetti da patologie cardiache e dalla syngromelia ,un deficit delle funzioni neurologiche,causate pensate un pò, dal cranio troppo piccolo per ospitare il cervello, per tal motivo,quest'ultimo,nella fase di sviluppo è costretto ad arrestarsi,provocando gravi danni neurologici;Nell’uomo è descritta come una delle condizioni più dolorose, un dolore bruciante, un mal di testa pulsante. Nei casi peggiori i cani sono chiaramente in agonia. Il cranio piatto del cavalier king è apprezzato solo quando è evidente ,quando non è ben piatto e della forma standard,il cane non è considerato puro, per questo ogni cavalier king, dovrà soffrire per l'eternità.
    Il carlino, altro cane sfortunato,gravissimi problemi respiratori,infezione a gli occhi ed è caratterizzato dalla spina bifida, quest'ultima è stata selezionata affinchè il cane tenga la coda alta e riccioluta. Se il cane nasce con la spina normale (cosa che così dovrebbe essere) non è considerato puro.
    Il pastore tedesco, il nostre eroe dei film, come (rex) secondo lo standard ,la discesa del garrese deve essere almeno di 45 gradi,la displasia ancale tanto è più pronunciata tanto è considerato più bello. Un cane rovinato ,gli hanno strappato la sua dignità ,soprattutto nella propria andatura (definita atassica),più che un cane sembra una vecchia rana trasandata zoppa
    Il labrador è affetto dall'artrosi precoce, il golden retriver, è portato per i tumori ,il west higland terrier soffre di brutte allergie,lo Springle Spaniel è l'unica razza che ha carenze enzimatiche. I Rhodesian Ridgeback hanno una cresta sulla schiena, peculiarità della razza, senza alcuna funzione utile, che predispone i cani a una spina bifida malformata, 1 su 20 nasce senza cresta, e nel codice etico del Club è indicata la soppressione per questo difetto.
    Cari amici non voglio dilungarmi tanto ma, aimè, la kennel club non seleziona più cani per la propria salute,ma solo per estetica,a costo anche di provocare gravissime malformazioni a queste povere bestiole,e anche se è illegale, le cucciolate strettamente consanguinee (madre -figlio )(fratello-sorella) sono ancora in vigore ,poichè si vuole mantenere i parametri e le caratteristiche privilegiate dell'esemplare,e non tengono conto che in questa maniera producono cloni ,con un sistema immunitario molto basso,ormai non abbiamo più a che fare con dei cani,ma con dei veri e propri mutanti.
    Lend

Pagina 5 di 5 PrimaPrima ... 345

Discussioni Simili

  1. La miniaturizzazione come pericolo
    Di ANNY76 nel forum PINSCHER E ZWERGPINSCHER
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 23-09-11, 12:12 PM
  2. pullo in pericolo
    Di Bacorita nel forum PSITTACIFORMI
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 26-09-08, 08:27 PM
  3. cavie in pericolo
    Di scricciolina nel forum CAVIA - PORCELLINO D'INDIA
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-09-08, 11:01 AM
  4. 7 cuccioli in pericolo!!!!!!!!!!!!!!!!
    Di paola gallinari nel forum PER PARLARE UN PO' DI TUTTO
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-10-07, 06:45 PM
  5. Pericolo
    Di guaguanco nel forum EDUCAZIONE ADDESTRAMENTO & COMPORTAMENTO
    Risposte: 80
    Ultimo Messaggio: 22-10-05, 11:30 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato