Pagina 2 di 10 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 96

Discussione: ABC della genetica sui dm

  1. #11
    Senior Member

    User Info Menu

    <h4>MUTAZIONI OSSIDANTI & SCHIARENTI

    Il diamante mandarino non smetterà mai di sorprenderci colle sue molteplici mutazioni che ne modificano il piumaggio già splendido nella forma ancestrale, rendendolo di tantissime gradazioni differenti. Di solito si tende a fare un gran brodo negli accoppiamenti per la semplice curiosità di dire: che ne uscirà?
    Così si accoppiano sconsideratamente mutazioni talvolta incompatibili tra di loro che portano a risultati mediocri, pulli bruttini e il genotipo ridotto ad un soqquadro di mutazioni portate allo stato latente

    Alcune mut. si possono racchiudere in una famiglia: le mutazioni ossidanti. Per ossidante si intende la capacità di fissare in certe parti del corpo più melanina di quella che dovrebbe esserci nel piumaggio ancestrale (grigio). Le mutazioni ossidanti sono la guancia nera, la petto nero e la faccia nera. La prime due sono recessive, l'ultima è dominante. E' facile, grazie al loro nome capire quali parti del corpo sono capaci di alterare rendendole totalmente nere.

    Una famiglia un pò più vasta è invece quella delle mutazioni schiarenti: guancia, diluito, isabella, dorso chiaro, ino, mascherato nelle due versioni, isabella e pinguino. Tra queste ce ne sono di dominanti, di sessolegate e di recessive. Non tutte hanno lo stesso grado di diluizione. Si và infatti dal grigio perla del dorso chiaro al bianco opaco dell'ino


    Fino a quando queste mutazioni si accoppiano tra di loro non sorgono eccessivi problemi, anzi coi dovuti accoppiamenti riescono dm molto belli (come ad esempio i dorso chiaro diluiti). Un discorso un pò diverso và fatto invece per le mutazioni ossidanti. Infatti le piume troppo cariche di eumelanina si mostrano più sottili e sfibrate e inoltre si hanno spesso problemi di metabolismo. Questi due motivi sono uno dei freni principali che hanno ostacolato e ostacolano tutt'ora la nascita di diamanti mandarini molto "scuri"


    Molte volte, come detto in precedenza, la voglia di nidiate multicolori spinge a formare coppie miste, formate cioè da un esemplare ossidato ed uno schiarito. E i pessimi risultati non tardano ad arrivare: eccessive pigmentazioni sul vertice (la parte superiore del capo) dei pulli chiari, soggetti con parti melaniche e parti normali (come guancie imperfette o fianchi marroni, difetto grave nel guancia nera), pulli con corpi bianchi a chiazze nere. Tutto questo perchè le mutazioni schirenti tendono a cancellare quelle zone che invece le ossidanti caricano (per fare un esempio un pinguino guancia nera sarebbe sempicemente un pinguino senza guancia, perchè la guancia nera carica di eumelanina e la pinguino leva tutta la eumalanina in zone particolari proprio come le guance)


    Con questo però non voglio dire che gli accoppiamento ossidato-schiarito non sono da fare. Per ottenere questi risultati però bisogna avere molta pazienza, ottime conoscenze in genetica, tante generazioni di passepartout e portatori vari e un pizzico di fortuna![/Ecco alcuni esempi:


    Diamante mandarino mascherato occhi rossi guancia nera (foto presa dal sito di efinch)

    35*KB


    Diamante mandarino isabella guancia nera (foto scattata a zebra's dall'allevatore Dimitri, gentilmente concessa dal sito di Sabina Romoli)

    56,28*KB


    Diamante mandarino diluito petto nero (foto scattata a zebra's dall'allevatore Dimitri, gentilmente concessa dal sito di Sabina Romoli)

    55,68*KB
    </h4>

  2. #12
    Senior Member

    User Info Menu

    <h4>DUE MUTAZIONI PARTICOLARI

    PINGUINO
    Abbiamo già parlato precedentemente della mutazione pinguino. E' una mutazioni abbastanza particolare, infatti colpisce soltanto certe zone del corpo, eliminando le eumelanine e solo una picolissima percentuale di feomelanine. Un buon pinguino non deve presentare striscia del becco, dell'occhio e del codione, la zone della testa pigmentate devono essere solo il vertice e la nuca, la coda deve presentare i quadrati bianchi più grandi di quelli grigi e sopratutto le piume delle ali devono presentare i bordi scoloriti, senza la presenza di eumelanina (è quest'ultimo parametro quello che disringue un buon pinguino da un pinguino mediore). Le femmine ovviamente non presentano i fianchi e le guance.
    Ma ottenere dei buoni pinguini è tutt'altro che facile. Infatti oltre ad essere recessiva questa mutazione si comporta anche in maniera quantitativa. Ovvero tende a perdere tipicità se accoppiata con cattivi esemplari o con altre mutazioni molto cariche, tende ad esprimersi troppo se si accoppiano due pinguini.



    Ecco che spuntano in questo caso le famigerate righe del petto e la testa diventa molto pigmentata nel caso di accoppiamenti misti. Accoppiando due pinguini invece l'azione "schiarente" si manifesta in maniera troppo forte e si hanno facce eccessivamente bianche, primarie molto depigmentate. Come selezionare allora la pinguino? Beh, con tanta tanta pazienza e sopratutto cercando sempre di accoppiare i pinguino non solo tra di loro ma anche preferendo gli accoppiamenti coi portatori

    Un ottimo pinguino fotografato a zebra's dall'allevatore Dimitri (foto del sito di Mister Mandarino)




    ISABELLA
    Questa è forse la più "nobile" delle mutazioni nel dm. Infatti lo rende candido come la neve, tranne le guance che rimangono rosse e i fianchi. Scompare ciò tutta la eumelanina presente nel corpo. Quella che resta è la feo. Anch'essa però tende a deteriorarsi facilmente inquinandosi se accoppiata ad altre mutazioni
    La regola principale dell'isabella è quella di accoppiare oppura bruno e isabella. Questo perchè il bruno porta quasi a zero l'eu e si possono ottenere buoni isabella. Accoppiamenti tra isabella riducono di molto la taglia, anche se si ottengono i migliori esemplari</h4>




  3. #13
    Senior Member

    User Info Menu

    <h4>DUE MUTAZIONI PARTICOLARI

    PINGUINO
    Abbiamo già parlato precedentemente della mutazione pinguino. E' una mutazioni abbastanza particolare, infatti colpisce soltanto certe zone del corpo, eliminando le eumelanine e solo una picolissima percentuale di feomelanine. Un buon pinguino non deve presentare striscia del becco, dell'occhio e del codione, la zone della testa pigmentate devono essere solo il vertice e la nuca, la coda deve presentare i quadrati bianchi più grandi di quelli grigi e sopratutto le piume delle ali devono presentare i bordi scoloriti, senza la presenza di eumelanina (è quest'ultimo parametro quello che disringue un buon pinguino da un pinguino mediore). Le femmine ovviamente non presentano i fianchi e le guance.
    Ma ottenere dei buoni pinguini è tutt'altro che facile. Infatti oltre ad essere recessiva questa mutazione si comporta anche in maniera quantitativa. Ovvero tende a perdere tipicità se accoppiata con cattivi esemplari o con altre mutazioni molto cariche, tende ad esprimersi troppo se si accoppiano due pinguini.



    Ecco che spuntano in questo caso le famigerate righe del petto e la testa diventa molto pigmentata nel caso di accoppiamenti misti. Accoppiando due pinguini invece l'azione "schiarente" si manifesta in maniera troppo forte e si hanno facce eccessivamente bianche, primarie molto depigmentate. Come selezionare allora la pinguino? Beh, con tanta tanta pazienza e sopratutto cercando sempre di accoppiare i pinguino non solo tra di loro ma anche preferendo gli accoppiamenti coi portatori

    Un ottimo pinguino fotografato a zebra's dall'allevatore Dimitri (foto del sito di Mister Mandarino)




    ISABELLA
    Questa è forse la più "nobile" delle mutazioni nel dm. Infatti lo rende candido come la neve, tranne le guance che rimangono rosse e i fianchi. Scompare ciò tutta la eumelanina presente nel corpo. Quella che resta è la feo. Anch'essa però tende a deteriorarsi facilmente inquinandosi se accoppiata ad altre mutazioni
    La regola principale dell'isabella è quella di accoppiare oppura bruno e isabella. Questo perchè il bruno porta quasi a zero l'eu e si possono ottenere buoni isabella. Accoppiamenti tra isabella riducono di molto la taglia, anche se si ottengono i migliori esemplari</h4>




  4. #14
    Senior Member

    User Info Menu

    Ragazzi, ringrazio davvero tutti per la vera e propria valagna di complimenti arrivati, grazie davvero, siete molto carini a farli!
    Ma ho preferito cancellarli affinche il post rimanga prevalentemente tecnico, le ricerche possano concludersi più facilmente e il thread rimanga una risorsa aperta alle domande, senza file di post inutili, ecc...

    I complimenti(preferisco vengano fatti in mp) e tutto ciò non inerente alla genetica, su questa discussione verrà cancellata d'ora in poi. Il post rimarrà comunque aperto affinchè gli utenti possano usufruirne dinamicamente, dato che la genetica non riuscirà mai ad essere appresa con una semplice lettura


    Il vostro moderatore
    Salvo

  5. #15
    Senior Member

    User Info Menu

    Ragazzi, ringrazio davvero tutti per la vera e propria valagna di complimenti arrivati, grazie davvero, siete molto carini a farli!
    Ma ho preferito cancellarli affinche il post rimanga prevalentemente tecnico, le ricerche possano concludersi più facilmente e il thread rimanga una risorsa aperta alle domande, senza file di post inutili, ecc...

    I complimenti(preferisco vengano fatti in mp) e tutto ciò non inerente alla genetica, su questa discussione verrà cancellata d'ora in poi. Il post rimarrà comunque aperto affinchè gli utenti possano usufruirne dinamicamente, dato che la genetica non riuscirà mai ad essere appresa con una semplice lettura


    Il vostro moderatore
    Salvo

  6. #16
    Senior Member

    User Info Menu

    Premetto che ho letto solo le mutazioni sessolegate.

    Andando sulla guida dei dm ho visto scritto "GRIGIO Mutazione di carattere genetico “dominante”. " e però non compare nell'elenco delle mutazioni dei dm in questa pagina.


    Ed ora è il momento delle domande

    Dagli esempi riportati sulle mutazioni sessolegate ho dedotto alcune
    cose, giuste o sbagliate che siano:

    1) dall'esempio "[u]M bruno x F grigia= Maschi grigi/bruni, femmine
    brune" </u>
    mi sembra di capire che il maschio (sessolegato) trasmette il gene
    ai pulli maschi che non lo mostrano nel piumaggio, ma sono
    portatori, e alle femmine che invece lo mostrano proprio nel
    piumaggio; inoltre la femmina (dominante) riesce a trasmettere il
    gene solo ai maschi e non alle femmine.
    E' sempre vero tutto questo? O vale solo per questo particolare
    esempio?

    2) dall'esempio [u]"M grigio x F bruna= Maschi grigi/bruni, femmine
    grigie"</u>

    deduco che la femmina (sessolegata) riesce a trasmettere il gene
    solo ai pulli maschi (e non alle femmine, nè come portatrici nè in
    maniera da mostrarlo) che però possono essere solo portatori e
    quindi non lo mostrano nel piumaggio.
    Pertanto le femmine (sessolegate) trasmettono il gene rendendo i
    pulli maschi solo portatori (non mostrandolo nel piumaggio) e non
    riescono a trasmetterlo in nessuno dei due modi alle femmine.

    3) dall'esempio [u]"M grigio/bruno x F grigia=Maschi grigi, femmine
    grigie, maschi grigi/bruni, femmine brune"</u> deduco qualcosa di "strano".

    Le altre possibilità che mancano sono:
    - maschio bruno
    - femmine grigie portatrici di bruno.

    Scarto il maschio bruno per quello scritto al punto 1) ossia che il
    maschio sessolegato trasmette ai pulli maschi come portatore, ma non
    riesco a scartare la seconda opzione.
    Per farlo ipotizzo che le femmine non possono essere portatrici di
    nessun carattare, ma quello che si vede nel piumaggio è quello che
    hanno nei geni e non portano niente altro.
    E' cosi?


    Spero di aver scritto tutto giusto e di non essere odiata da chi leggerà

  7. #17
    Senior Member

    User Info Menu

    Allora Francy, il grigio è dominante, si, ma non è una mutazione, semplicemente è la livrea ancestrale del diamantino (ovvero il suo piumaggio in natura)

    Il punto 1 e 2 li hai capito benissimo. E' uno schema che vale solo per le mutazioni sessolegate. Ci sarebbe una spiegazione del perchè le sessolegate si comportano nel modo detto da te ma è molto molto molto lunga. Nel 3 quali dubbi hai?

    Non esiste l'accoppiamento M bruno x F grigio/bruno perchè le femmine non possono essere portatrici di mutazioni sessolegate, altrimenti sarebbero normalissime mutazioni recessive

    Spiegami una cosa...chi ti dovrebbe odiare?

  8. #18
    Senior Member

    User Info Menu

    Allora Francy, il grigio è dominante, si, ma non è una mutazione, semplicemente è la livrea ancestrale del diamantino (ovvero il suo piumaggio in natura)

    Il punto 1 e 2 li hai capito benissimo. E' uno schema che vale solo per le mutazioni sessolegate. Ci sarebbe una spiegazione del perchè le sessolegate si comportano nel modo detto da te ma è molto molto molto lunga. Nel 3 quali dubbi hai?

    Non esiste l'accoppiamento M bruno x F grigio/bruno perchè le femmine non possono essere portatrici di mutazioni sessolegate, altrimenti sarebbero normalissime mutazioni recessive

    Spiegami una cosa...chi ti dovrebbe odiare?

  9. #19
    Senior Member

    User Info Menu

    Grazie per la risposta!

    Ah ecco perchè il grigio non compariva.

    Ok, allora le femmine non sono portatrici di mutazioni sessolegate...questo non l'avevo capito, magari c'era anche scritto, ma mi era sfuggito.

    Chi mi potrebbe odiare? Credo soprattutto tu dato che per gentilezza sei "costretto" a rispondere ai miei dubbi e a leggere lunghi post

    Grazie mille di nuovo, appena andrò avanti a leggere (se solo trovassi il tempo) sono sicura che mi rifarò viva con altri dubbi per tua immensa gioia! [:250]

  10. #20
    Senior Member

    User Info Menu

    Grazie per la risposta!

    Ah ecco perchè il grigio non compariva.

    Ok, allora le femmine non sono portatrici di mutazioni sessolegate...questo non l'avevo capito, magari c'era anche scritto, ma mi era sfuggito.

    Chi mi potrebbe odiare? Credo soprattutto tu dato che per gentilezza sei "costretto" a rispondere ai miei dubbi e a leggere lunghi post

    Grazie mille di nuovo, appena andrò avanti a leggere (se solo trovassi il tempo) sono sicura che mi rifarò viva con altri dubbi per tua immensa gioia! [:250]

Pagina 2 di 10 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. genetica
    Di cesca nel forum PSITTACIFORMI
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-09-10, 12:37 PM
  2. genetica
    Di maryella69 nel forum PSITTACIFORMI
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 13-08-10, 09:12 PM
  3. Genetica
    Di Lupo nel forum FRINGILLIDI
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 19-05-10, 06:02 PM
  4. un pò di genetica
    Di ilbernaonline nel forum FRINGILLIDI
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 19-05-07, 03:31 PM
  5. Genetica
    Di dallatower nel forum PSITTACIFORMI
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-04-05, 06:55 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato