Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 39

Discussione: dietro le sbarre

  1. #1
    Senior Member

    User Info Menu

    dietro le sbarre

    Apro quindi questa nuova categoria (a cui da tempo pensavamo e che dopo recenti e fanatici eventi si rende sempre più necessaria, anche per contenere certi atteggiamenti borderline), dedicata ai cani Dietro le Sbarre. Un forum che non vuole solo informare e sensibilizzare, portare cultura e chiarire dubbi pregiudiziali, ma anche dare un aiuto concreto ai canili.. Cercheremo quindi di trasformare questo canale dedicato in un filo diretto con le strutture, con i volontari, con i dirigenti delle associazioni, perfino in una raccolta di fondi (ma dovremo prima organizzarla), sull’ottimo suggerimento di Bruna.

    Naturalmente gli appelli diretti non sono graditi, per questi c’è il Rescue.

    Chiarisco subito che in questa sezione qualsiasi tipo di polemica non dovrà neppure nascere, alla luce di quello che è successo altrove. Ognuno è libero di avere le proprie idee, anche quelle pregiudiziali sui cani di razza e sui meticci, o su fantomatiche elevazioni morali, ma nell’interesse della causa le terrà lontane da questo forum con tutti i relativi fanatismi. Se si avrà un po’ di tempo e voglia per scrivere qualche parola, queste dovranno essere costruttive e non distruttive. Chiunque quindi potrà partecipare per dare un aiuto concreto alla causa, per informare, per portare la propria esperienza se riuscirà a farlo in modo positivo.

    Lo apro oggi, perché mi piace l’idea che questo forum, che vuole essere un *regalo* ai canili, nasca a Natale.

    Qui saranno ospitati i responsabili delle principali organizzazioni italiane che si occupano di questo tipo di volontariato con cui sono in contatto, a partire dagli amici della Associazione Volontari Canile di Porta Portese (che nella Capitale gestiscono 3 grandi strutture.. per un totale di oltre 400 cani), che si impegnano col cuore e che in tempi recenti si sono resi protagonisti del salvataggio dei cani di Casa Luca, facendo dissequestrare il canile e superando assurdi ostacoli imposti dalla legge. Un cane gestito da loro, nella sfortuna di arrivare in canile, ha almeno la fortuna di arrivare nel giusto canile. Ma per delle isole felici ce ne sono anche altre molto diverse.. situazioni per cui un cane, oltre alla sofferenza di essere stato abbandonato e di trovarsi senza il calore umano e fisico, deve subire trattamenti impensabili, non essere nutrito, non essere curato, non avere spazio vitale, per i pochi euro che vale di sovvenzioni. Parleremo quindi anche del vergognoso business dei canili.

    Per un cane adottato, per un euro devoluto, per un dubbio dissipato, per un volontario guadagnato.. avremo vinto la nostra battaglia.

  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    Inauguro questo topic con un augurio...a tutti quei poveri cani che si ritrovano soli,affamati,senza un amico,senza un po' d'affetto,senza un posticino caldo in questi giorni tanto freddi....auguro che in questo periodo le persone abbiano un piccolo pensiero anche per loro.
    Non chiedono nulla solo un pò d'affetto e di qualche carezza,non chiedono regali,non vogliono lussi,non cercano i vari cenoni,non hanno nulla se non le strade o qualche gabbia,loro che non hanno fatto nulla sono imprigionati.
    Auguro loro che possano al più presto trovare un'amico a cui dimostrare che il loro affetto vale mille doni costosi,mille cenoni preparati,il loro è amore vero.

  3. #3
    Senior Member

    User Info Menu

    Inauguro questo topic con un augurio...a tutti quei poveri cani che si ritrovano soli,affamati,senza un amico,senza un po' d'affetto,senza un posticino caldo in questi giorni tanto freddi....auguro che in questo periodo le persone abbiano un piccolo pensiero anche per loro.
    Non chiedono nulla solo un pò d'affetto e di qualche carezza,non chiedono regali,non vogliono lussi,non cercano i vari cenoni,non hanno nulla se non le strade o qualche gabbia,loro che non hanno fatto nulla sono imprigionati.
    Auguro loro che possano al più presto trovare un'amico a cui dimostrare che il loro affetto vale mille doni costosi,mille cenoni preparati,il loro è amore vero.

  4. #4
    Senior Member

    User Info Menu

    ciao a tutti.scrivo dalla provincia di Verona e, anch'io, stasera, a casa, al caldo, con la pancia piena non riesco a non pensare a loro: i cari animali sfortunati.vedo la mia cagnetta e i miei due gatti, tutti trovatelli, ora qui con noi, e mi chiedo degli altri, fuori al freddo o dentro al freddo di una gabbia. fino all'anno scorso, per circa 6 mesi, sono riuscito a fare una mattina di volontariato alla settimana presso un canile 'non ufficiale', in provincia di Brescia, dove sono tenuti circa 5oo cani, temo anche di più. mi sono sempre trattenuto, durante il mio lavoro, per non guardare con occhi troppo teneri quelle creature, per non esserne troppo coivolto. un lavoro, quindi, apparentemente solo freddo e staccato: pulire le gabbie, riempire le ciotole con il cibo, cambiare l'acqua. no carezze,per non rischiare di lasciarci il cuore, là.poi, il lavoro e la distanza (un'ora e più all'andata e al ritorno) mi hanno impedito di proseguire. ma LA' il cuore io ce l'ho lasciato.spero di poter riprendere, magari in un'altra struttura, per 'sporcarmi le mani' per loro, che sono esseri buoni e non meritano i lagher e le crudeltà a cui noi li costringiamo. un buon natale a tutti voi.Giulio.

  5. #5
    Senior Member

    User Info Menu

    ciao a tutti.scrivo dalla provincia di Verona e, anch'io, stasera, a casa, al caldo, con la pancia piena non riesco a non pensare a loro: i cari animali sfortunati.vedo la mia cagnetta e i miei due gatti, tutti trovatelli, ora qui con noi, e mi chiedo degli altri, fuori al freddo o dentro al freddo di una gabbia. fino all'anno scorso, per circa 6 mesi, sono riuscito a fare una mattina di volontariato alla settimana presso un canile 'non ufficiale', in provincia di Brescia, dove sono tenuti circa 5oo cani, temo anche di più. mi sono sempre trattenuto, durante il mio lavoro, per non guardare con occhi troppo teneri quelle creature, per non esserne troppo coivolto. un lavoro, quindi, apparentemente solo freddo e staccato: pulire le gabbie, riempire le ciotole con il cibo, cambiare l'acqua. no carezze,per non rischiare di lasciarci il cuore, là.poi, il lavoro e la distanza (un'ora e più all'andata e al ritorno) mi hanno impedito di proseguire. ma LA' il cuore io ce l'ho lasciato.spero di poter riprendere, magari in un'altra struttura, per 'sporcarmi le mani' per loro, che sono esseri buoni e non meritano i lagher e le crudeltà a cui noi li costringiamo. un buon natale a tutti voi.Giulio.

  6. #6
    Senior Member

    User Info Menu

    Canili:business senza scrupoli
    Sono spesso al centro di polemiche.Perchè a volte sono solo luoghi di profonda sofferenza.
    La cronaca ogni tanto ne parla,spesso nel periodo estivo quando gli abbandoni aumentano,oppure quando si và a curiosare dietro quelle gabbie ai più sconosciute,ed ecco che allora si grida allo scandalo,senza neppure soffermarsi a pensare che per tutto l'anno ci sono quegli scandali.
    Talvolta si tratta solo di battaglie tra Comuni e associazioni,scoprendo poi che si era solo trattato di un polverone fasullo.
    Più spesso però,dietro alla gestione di questi canili convenzionati o comunali circolano affari e interessi molto redditizi,in mano alla malavita o a chi non ha sicuramente a cuore il benessere di questi cani.

    Ultimo scandalo è quello a Trebbo di Reno dove la Procura ha disposto il sequestro del canile municipale,dove tra l'altro era gestito dall'ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali),cinque le persone indagate,e 260 animali passati ora in affidamento al Comune di Bologna.La domanda è:ma dietro a questo scandalo c'è davvero il maltrattamento da parte dell'ENPA?Oppure le accuse mosse nascono ancora dall'interesse economico di qualcuno che ci tiene a quel canile? La Polizia municipale,il veterinario che doveva controllare dov'erano?La risposta arriverà solo a termine dell'inchiesta.

    La vicenda di Bologna non è che l'ennesima di una lunga sequenza di canili sequestrati,dove alla base di tutto c'è l'interesse e il denaro (parecchio) che gira intorno alla gestione dei rifugi e dell'abbandono.

    Altra storia che ha riempito pagine e pagine di giornali è quella del canile romano di Casa Luca.Il rifugio era stato sequestrato nel 2002 al precedente proprietario ancora una volta per maltrattamenti,oltre 1000 cani ospitati risultavano malati,azzannati,denutriti ecc.La gestione era poi passata ai volontari di Porta Portese che erano riusciti a farne addottare oltre 700 in quasi tre anni.

    Altra storia a Caltanisetta,qui la LAV (Lega Antivivisezione) ha denunciato una situazione drammatica.
    Nel canile di Ricara finanziato dallo stesso Comune muore quasi il 60% dei cani.
    Situazione analoga in altro canile nisseno,il Mimiani (CL) dove sono state trovate molte fosse comuni con migliaia di cani.

    Gli affari d'oro sulla pelle dei cani si fanno ovunque.I Comuni pagano ma non ci sono certezze sul trattamento dei cani,basta che una struttura vinca una gara di appalto (magari attraverso contatti utili) per aggiudicarsi la convenzione senza una reale selezione.


    Eppure in mezzo a tutto questo maltrattamento,ci sono anche strutture che fanno di tutto per dare una vita migliore a questi poveri cani,sono strutture non pubbliche che sono aiutate da donazioni di privati e dai volontari che si sobbarcano un lavoro maggiore dei canili convenzionati.Dove questi animali possono trovare affetto,cibo,coccole,cure sanitarie,e passeggiate.Non sempre sono rifugi ben assestati,ma possono essere anche decadenti,ma non avendo aiuti,non riescono a migliorare,ma questi volontari celano una cura speciale per i loro assistiti.E' a loro che i Comuni dovrebbero guardare quando si trovano a scegliere quale sarà il canile convenzionato.

  7. #7
    Senior Member

    User Info Menu

    Canili:business senza scrupoli
    Sono spesso al centro di polemiche.Perchè a volte sono solo luoghi di profonda sofferenza.
    La cronaca ogni tanto ne parla,spesso nel periodo estivo quando gli abbandoni aumentano,oppure quando si và a curiosare dietro quelle gabbie ai più sconosciute,ed ecco che allora si grida allo scandalo,senza neppure soffermarsi a pensare che per tutto l'anno ci sono quegli scandali.
    Talvolta si tratta solo di battaglie tra Comuni e associazioni,scoprendo poi che si era solo trattato di un polverone fasullo.
    Più spesso però,dietro alla gestione di questi canili convenzionati o comunali circolano affari e interessi molto redditizi,in mano alla malavita o a chi non ha sicuramente a cuore il benessere di questi cani.

    Ultimo scandalo è quello a Trebbo di Reno dove la Procura ha disposto il sequestro del canile municipale,dove tra l'altro era gestito dall'ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali),cinque le persone indagate,e 260 animali passati ora in affidamento al Comune di Bologna.La domanda è:ma dietro a questo scandalo c'è davvero il maltrattamento da parte dell'ENPA?Oppure le accuse mosse nascono ancora dall'interesse economico di qualcuno che ci tiene a quel canile? La Polizia municipale,il veterinario che doveva controllare dov'erano?La risposta arriverà solo a termine dell'inchiesta.

    La vicenda di Bologna non è che l'ennesima di una lunga sequenza di canili sequestrati,dove alla base di tutto c'è l'interesse e il denaro (parecchio) che gira intorno alla gestione dei rifugi e dell'abbandono.

    Altra storia che ha riempito pagine e pagine di giornali è quella del canile romano di Casa Luca.Il rifugio era stato sequestrato nel 2002 al precedente proprietario ancora una volta per maltrattamenti,oltre 1000 cani ospitati risultavano malati,azzannati,denutriti ecc.La gestione era poi passata ai volontari di Porta Portese che erano riusciti a farne addottare oltre 700 in quasi tre anni.

    Altra storia a Caltanisetta,qui la LAV (Lega Antivivisezione) ha denunciato una situazione drammatica.
    Nel canile di Ricara finanziato dallo stesso Comune muore quasi il 60% dei cani.
    Situazione analoga in altro canile nisseno,il Mimiani (CL) dove sono state trovate molte fosse comuni con migliaia di cani.

    Gli affari d'oro sulla pelle dei cani si fanno ovunque.I Comuni pagano ma non ci sono certezze sul trattamento dei cani,basta che una struttura vinca una gara di appalto (magari attraverso contatti utili) per aggiudicarsi la convenzione senza una reale selezione.


    Eppure in mezzo a tutto questo maltrattamento,ci sono anche strutture che fanno di tutto per dare una vita migliore a questi poveri cani,sono strutture non pubbliche che sono aiutate da donazioni di privati e dai volontari che si sobbarcano un lavoro maggiore dei canili convenzionati.Dove questi animali possono trovare affetto,cibo,coccole,cure sanitarie,e passeggiate.Non sempre sono rifugi ben assestati,ma possono essere anche decadenti,ma non avendo aiuti,non riescono a migliorare,ma questi volontari celano una cura speciale per i loro assistiti.E' a loro che i Comuni dovrebbero guardare quando si trovano a scegliere quale sarà il canile convenzionato.

  8. #8
    Senior Member

    User Info Menu

    Questa categoria di discussione è davvero un bellissimo regalo di Natale!


  9. #9
    Senior Member

    User Info Menu

    Questa categoria di discussione è davvero un bellissimo regalo di Natale!


  10. #10
    Senior Member

    User Info Menu

    confesso che anch'io, spesso, guardando il mio cane o gli altri animali penso a quelli che non hanno nulla...e la sofferenza e l'impotenza che provo è tanta e difficile da gestire..poi si va avanti..ma se si puo' fare qualcosa, facciamolo, e questo forum dedicato a loro è già un ottimo inizio..grazie!
    Axel, boxer, nato il 29/08/2005
    Tommy, gatto nero circa 8 mesi
    3 pappagalli, 2 monaci e 1 senegal, Kiko, Cleo, Kori

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. come si applica il fondo dietro l'acquario
    Di savyr6 nel forum TECNICA & CHIMICA
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-12-10, 03:28 PM
  2. dolore al di dietro
    Di lyy nel forum SALUTE, IGIENE & ALIMENTAZIONE
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20-07-10, 11:11 AM
  3. Ciuffi bianchi dietro alle orecchie
    Di Bizio61 nel forum CRICETI - salute, igiene e alimentazione
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-02-10, 01:28 PM
  4. Si sta mangiando le sbarre!!!!
    Di Dadà nel forum CRICETI - salute, igiene e alimentazione
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 26-09-06, 08:50 AM
  5. Ha una crosta dietro la gamba
    Di yuna nel forum SALUTE, IGIENE & ALIMENTAZIONE
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 19-07-06, 02:36 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato