Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31

Discussione: COSA FARE SE SI TROVA UN GATTINO ORFANO

  1. #1
    Senior Member

    User Info Menu

    COSA FARE SE SI TROVA UN GATTINO ORFANO

    Come promesso inserisco questa discussione perchè coloro che rinvengono un gattino orfano ancora da svezzare possano trovare un aiuto.
    Come tutti sapranno un cucciolo senza mamma è molto delicato, chi decide di prendersi cura di lui fa una bellissima cosa, ma deve sapere che più il cucciolo è giovane più il compito sarà davvero arduo.
    Ecco le istruzioni fondamentali da seguire:

    [u]COSA FARE SE SI TROVA UN GATTINO ORFANO ANCORA DA SVEZZARE</u>

    [u]MAMMA GATTA SOSTITUTIVA</u>
    Questa è la migliore, ma anche la più difficile da attuare, opportunità che abbiamo.
    Se conosciamo qualcuno che ha una gatta che abbia partorito da pochi giorni (i suoi cuccioli devono assolutamente avere la stessa età del nostro trovatello), si può tentare di aggiungere il cucciolo ai suoi piccoli.
    L'alimentazione di mamma gatta e dei cuccioli dovrà essere integrata: a lei, perchè non è fisicamente pronta ad avere un cucciolo in più da allevare, con Almo Kitten, umido per cuccioli, ricco di sostanze nutritive complete e importanti per rafforzare il fisico; a loro perchè la mamma potrebbe non avere latte abbastanza per tutti.
    Se questa possibilità miracolosa viene messa in pratica, i gattini vanno osservati tutti con attenzione: se tutti crescono, se tutti sono vivaci e rispondono agli stimoli, se i più grandi cacciano i più piccoli le mammelle migliori (quelle davanti e più esposte).
    Potrebbe essere che il cucciolo più piccolo e debole non riesca a succhiare e debba essere alimentato manualmente, oppure che non gli venga permesso di raggiungere la mammella.

    Se la prima alternativa non è attuabile, non ci resta che prenderci cura personalmente di lui, allattandolo, scaldandolo e curandolo al meglio.
    Ecco come:

    [u]ALIMENTAZIONE COSTANTE</u>
    Fino al mese di vita del gattino deve essere esclusivamente a base di latte in polvere per cuccioli.
    Il latte dovrà essere somministrato riscaldato ad una temperatura di circa 38° C.
    Il cucciolo deve assumere una quantità di latte giornaliera pari al 30% del suo peso corporeo.
    In ogni caso, generalmente la dose giornaliera da somministrare è di 13 ml nella 1° settimana ogni 100 grammi di peso del gattino, nella 2° settimana la dose diverrà di 17 ml, nella 3° settimana 20 ml e nella 4° settimana 22 ml.

    [u]COME ALLATTARLO</u>
    Esistono gli appositi biberon, ma attenzione al flusso di latte: potrebbe essere troppo forte e potrebbe andare di traverso causando così gravissimi danni al cucciolo.
    Non forziamo mai il cucciolo e se il biberon rilasciasse un flusso troppo forte, proviamo con una siringa senz'ago.
    Per allattarlo, prendiamo delicatamente il collo del gattino avvicinandolo alla tettarella con movimento lento e senza spaventarlo, dopo esercitiamo una leggera pressione sul biberon in modo da fare uscire lentamente il latte.
    Il cucciolo, fino ai 10 giorni di vita, deve mangiare ogni 2 ore durante il giorno e ogni 3 durante la notte.
    Mano a mano che cresce gli intervalli possono essere prolungati di un'ora.
    Il latte in polvere va usato appena preparato e quello che rimane non può essere usato alla poppata successiva.
    Una volta compiuti i 30 giorni di vita si può iniziare a svezzare il cucciolo. Prima con l'omogenizzato, poi con calma passando all'umido per cuccioli (Almo il migliore), alle crocchette apposite per cuccioli (importantissime per la masticazione) e alla carne trita scelta.

    [u]ESSENZIALE: IL CALORE COSTANTE</u>
    Un gattino fino alle 3 settimane di vita non riesce a regolare la sua temperatura corporea.
    Deve assolutamente essere riscaldato da una fonte di calore continua e costante.
    In emergenza borse o bottiglie di acqua calda, maglioni e termosifoni possono aiutare, ma non per molto: non assicurano un calore costante e continuo e possono causare l'ipotermia nel cucciolo (deve essere sempre tiepido, poco più caldo di noi al tatto).
    Esistono quindi in farmacia i termofori elettrici da tenere alla temperatura minima.
    In alternativa ci sono le apposite lampade riscaldanti.

    [u]IPOGLICEMIA</u>
    E' importante valutare se il gattino è in ipoglicemia (carenza di glucosio nel sangue): avvicinando la mano alla testa del gattino questo dovrebbe iniziare a dare dei colpetti con la testa (per stimolare la fuoriuscita del latte) e a far ondeggiare il muso in cerca del capezzolo.
    Se non reagisce, prima di dargli il latte, somministriamogli 1 ml di acqua calda e zucchero calda ogni 15 minuti, sino a quando non farà come sopra indicato.

    [u]STIMOLAZIONE PER I BISOGNI</u>
    I cuccioli troppo piccoli non riescono a defecare da soli, dobbiamo quindi intervenire con uno scottex (ruvido) stimolando direttamente i genitali.
    Solo se non otteniamo alcun risultato vanno praticati dei massaggi delicati al pancino.
    E' possibile che un cucciolo non si scarichi anche per 3-4 giorni consecutivi.
    In questo caso rivolgiamoci ad un veterinario fidato che spiegherà come sbloccarlo.

    [u]ANTIBIOTICI</u>
    Nei cuccioli orfani è ESSENZIALE la copertura antibiotica.
    Non potendo assimilare gli anticorpi tramite il latte materno, i gattini senza mamma sono ad altissimo rischio di infezione di vario genere (riniti, tracheiti, ecc...) che possono portare facilmente alla morte.
    Chiediamo al nostro veterinario un antibiotico adatto e, ad un eventuale suo rifiuto, insistiamo. Somministrare l'antibiotico ad un cucciolo orfano, nella maggior parte dei casi vuol dire salvare salvargli la vita.

    Ovviamente consigli, proposte e integrazioni sono benvenuti!
    \"Chiunque salvi una vita salva il mondo intero...\"

  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    SI sei mitica.

    tutto chiaro e ben spiegato.[:X]
    Ciak Labrador Retriever nato nel 2001 - Bonnie Labrador Retriever nata nel 2006
    Tango micione nero nato nel 2007 - Teresa micina dolce nata nel 2007

    http://www.inseparabile.it/public/fo...3652_Daisy.gifhttp://www.inseparabile.it/public/fo...5143540_45.gif

  3. #3
    Senior Member

    User Info Menu

    fantastica sta cosa !
    vedo per; che l'impegno che richiede è davvero tanto e costante, per un mese ogni 2 o 3 ore devi nutrirlo e tenerlo sempre al caldo.
    quindi devi stare sempre in casa senza uscire per lavorare o andare a squola, se uno ha degli impegni e non può dedicarci un tempo simile, a chi può rivolgersi ?
    Thor
    http://giosbec.altervista.org/immagi...a-acquario.jpg
    \"Non esistono pesci malati, ma solo acquari malati...\"

    http://giosbec.altervista.org/immagini/cucciolo.jpg
    \"Finche ci sarà un cane o un gatto che ti aspetterà dal fondo di una cella di un canile, non potrai mai dire di essere solo!\"

  4. #4
    Senior Member

    User Info Menu

    Complimenti per gli ottimi suggerimenti che hai dato![^]
    Deisy

  5. #5
    Senior Member

    User Info Menu

    da Si non potevamo aspettarci altro!

    Aggiungo un piccolo espediente di "esperienza": per farlo stare tranquillo, altre alla bottiglia acqua calda accuratamentea avvolta che non scotti, mettere anche una sveglia ticchettante nella cuccia. Serve davvero a dargli l'impressione di una presenza della mamma

  6. #6
    Senior Member

    User Info Menu

    Grazie...[:I]
    Spartaco, hai ragione!
    Mi sono dimenticata di scrivere di questo "trucchetto"! Grazie!

    Thor, purtroppo hai ragione, non molti infatti hanno il tempo da dedicare allo svezzamento di un gattino (come del resto anche ai pulcini caduti dal nido)... Si possono fare i turni a casa, ma se non c'è altra possibilità ci si può rivolgere ai gattili o ad un vet di fiducia molto sensibile...
    \"Chiunque salvi una vita salva il mondo intero...\"

  7. #7
    Senior Member

    User Info Menu

    Se si ha una cagna...per esempio c'è la possibilità che si prenda cura di un gattino...oppure sono "leggende"?
    O

  8. #8
    Senior Member

    User Info Menu

    <div align="center" id="quote2"><table class="quote"><tr><td class="quotetd"></td></tr><tr><td class="quotetd2"><span class="quotetext">Koa ha scritto:

    Se si ha una cagna...per esempio c'è la possibilità che si prenda cura di un gattino...oppure sono "leggende"?
    </span></td></tr></table></div align="center" id="quote2">

    Non sono leggende, qualcuno te lo può testimoniare...almeno a voce (anzi per scritto!). [)]

  9. #9
    Senior Member

    User Info Menu

    Confermo, confermo.
    Mia nonna ha una gatta e una cagnetta, una simpatica meticcetta simil-labrador che era stata abbandonata nei pressi del terreno che mia nonna coltiva e dove ha anche qualche animale da cortile.

    Gatta e cagnetta si sono sempre ben tollerate, dormono spesso insieme nella cuccia e via dicendo.
    Per farla breve, qualche anno fa questa gatta ha partorito 3 cuccioli e ovviamente li allattava. La cagnetta non solo ha allattato anche lei a sua volta i micini ma, una volta svezzati e fattisi piu' intraprendenti, controllava che non uscissero fuori dal cancello di casa, lanciando latrati di avvertimento e andando a prenderli in caso i monelli non la avessero ascoltata.

    Detto questo, penso che si debba sempre valutare caso per caso, nulla é scontato.
    Se fossi piu\' simpatico sarei meno antipatico.

  10. #10
    Senior Member

    User Info Menu

    anche la labrador di una mia amica ha allattato du micini prendendosene cura.

    ho visto la foto, una meraviglia[]
    Ciak Labrador Retriever nato nel 2001 - Bonnie Labrador Retriever nata nel 2006
    Tango micione nero nato nel 2007 - Teresa micina dolce nata nel 2007

    http://www.inseparabile.it/public/fo...3652_Daisy.gifhttp://www.inseparabile.it/public/fo...5143540_45.gif

Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. cosa fare se si trova un cucciolo appena nato
    Di charlyne nel forum IL CUCCIOLO
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 05-05-11, 07:27 PM
  2. trovato gattino che devo fare
    Di birba73 nel forum I GATTI
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 09-10-09, 07:44 PM
  3. cosa fare per fare la volontaria in un canile
    Di miokkia nel forum DIETRO LE SBARRE
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 09-01-08, 10:24 PM
  4. Urgentissimo: trovato gattino Non so cosa fare
    Di Nick73 nel forum SALUTE, IGIENE & ALIMENTAZIONE
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 18-08-05, 08:11 PM
  5. una cosa che non si trova scritta sui crici russi
    Di alberto60 nel forum CRICETI - salute, igiene e alimentazione
    Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 15-03-05, 07:27 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato