Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Allevare l' Artemia Salina

  1. #1
    Senior Member

    User Info Menu

    Allevare l' Artemia Salina

    <center>Artemia salina</center>

    l'artemia salina è un piccolo crostaceo d'acqua salata, che raggiunge in età adulta circa 1-2 cm. E' cosmopolita e riesce a sopravvivere anche in ambienti ostili. In natura si alimenta principalmente di fitoplacton;essa si riproduce in base alle condizioni ambientali: può partorire direttamente naupli oppure deporre le uova (cisti). Date le sue caratteristiche nutritive e di facile riproduzione, può essere allevata e utilizzata come cibo vivo per i nostri amici pinnuti. In base allo stato di sviluppo biologico dell'artemia i valori nutrizionali variano:

    <center>Valori nutrizionali:</center>

    naupli:20% grassi 42% proteine 38%altro
    artemia adulta: 10% grassi 60% proteine 30% altro


    <center>Caratteristiche chimiche dell'acqua</center>

    I valori dell'acqua per allevare le artemie dovranno rispettare un range di valori che sono:

    temperatura: deve stare intorno ai 25°-30°(dipende molto anche dalla provenienza delle cisti), ma anche a valori più bassi, ad esempio a 20° si possono avere buoni risultati; la temperatura influirà sulla velocità di sviluppo della coltura.
    ph:deve essere intorno agli 8-9,ma nel periodo di schiusa delle cisti si può avere anche ph intorno a 7,5; per alzare il ph si può utilizzare il bicarbonato di sodio.
    salinità: per avere una corretta salinità, bisogna aggiungere circa 25-30 gr/l di sale da cucina,circa due cucchiaini colmi di sale grosso.
    No2:bisogna cercare di tenerli bassi, evitando la sovralimentazione.
    Cloro e metalli pesanti:devono essere assenti. Per fare ciò si può far decantare l'acqua del rubinetto o meglio ancora si può prelevare acqua dell'acquario,che faciliterà la successiva creazione di alghe.
    ossigenazioneer favorire gli scambi gassosi e un leggero movimento dell'acqua,bisogna utilizzare un areatore senza porosa o a maglie grosse,le bolle dovranno essere regolate nella giusta quantità,la troppa turbolenza potrebbe creare problemi alla coltura


    <center>Dalla schiusa all'allevamento</center>
    Per prima cosa bisogna scegliere il recipiente (schiuditoio) che utilizzeremo per far schiudere le nostre cisti(bisogna evitare il metallo);come misure va bene sia una bacinella che una bottiglia da 1,5-2 lt, oppure una vaschetta di almeno 10 lt, se non avremo intenzione di spostare i naupli una volta schiusi.



    Immagine:

    18,49 KB

    Immagine:

    22,66 KB

    A questo punto bisogna versare le cisti: se si è scelto di usare una bottiglia, inserire un areatore senza pietra porosa o con una porosa a maglia grossa (bolle troppe piccole potrebbero recare danno all'allevamento);tramite un rubinetto si può regolare il numero di bolle,una cosa importante è che non ci deve essere turbolenza; se invece avete usato una bacinella abbastanza capiente, sarà possibile non metterlo(il mio consiglio è quello di avere sempre e comunque un po' di muovimento in acqua, anche leggero va più che bene) : l'acqua in questa prima fase potrà anche essere dolce; inoltre, alcune cisti vengono già vendute con dentro il sale quindi sarà inutile aggiungerne nuovamente.
    Il tempo di schiusa delle cisti varia a seconda della temperatura e della provenienza delle uova;solitamente entro 24-42 ore dovrebbero essersi schiuse quasi tutte; il consiglio è di usare due recipienti: uno per la schiusa e una per l'allevamento.
    Quando si schiudono le uova, si spostano i naupli tramite un pipetta dallo schiuditoio alla vasca da allevamento; per prelevare i naupli si utilizza una lampada posta vicino al recipiente; la luce attrarrà i piccoli naupli. A questo punto basterà solo aspirarli e trasportarli.
    Aspettiamo 72 ore prima svuotare lo schiuditoio, così da essere sicuri di aver trasferito il maggior numero di naupli; inoltre, con questo metodo, eviteremo di avere i gusci delle uova in giro per la vasca d'allevamento,il che necessiterebbe di una immediata pulizia.Se si intende riutilizzare lo schiuditoio è consigliabile lavarlo pulirlo con acqua ossigenata.



    Immagine:

    17,95 KB

    Immagine:

    13,58 KB

    in precedenza,esattamente una o due settimane prima, bisognarà aver già incominciato a preparare il contenitore, che servirà per l'allevamento vero e proprio; questo dovrà avere una capienza che non vada al di sotto dei 10 lt (vasche più piccole renderebbero difficile la gestione dell'acqua)



    Immagine:

    21,21 KB

    Andrà preparato una o due settimane prima,in modo che si formino delle alghe che successivamente serviranno da alimentazione alle nostre artemie. Per fare ciò basterà lasciarlo alla luce del sole; se abbiamo utilizzato acqua del rubinetto decantata,dovremo aspettare circa due settimane; per velocizzare i tempi si può versare un po' di fertilizzante per le piante, oppure si può utilizzare acqua prelevata dall'acquario. Una volta fatto ciò,si dovranno solo sistemare le caratteristiche chimiche dell'acqua. Quando sarà tutto pronto e le nostre cisti si saranno schiuse,si potranno spostare i naupli nella vasca d'allevamento:a questo punto esse andranno alimentate. Come alimenti si possono utilizzare: tuorlo d'uovo (consigliato sopratutto quando saranno grandicelle),farina di grano,spirulina in polvere o lievito di birra sciolto in acqua (l'acqua non dovrà essere quella del rubinetto, osmotica o decantata). L'alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella riuscita dell'allevamento: infatti non dovrà essere nè eccessiva nè scarsa,ma dovrà avere una giusta proporzione; come riferimento potete prendere l'acqua; questa dovrà tornare pulita entro 2 giorni dall'inserimento del cibo. Le artemie raggiungeranno la maturità sessuale (quindi potranno riprodursi) entro circa una settimana e mezzo. Ora sarà possibile servirle hai nostri amati pesci per prelevarle utilizziamo un colino ricordandoci di lavarle con acqua corrente prima di servirle;se avete intenzione di dare i naupli hai pesci appena nati è meglio usare acqua dolce.

    Immagine:

    21,53 KB

    Immagine:

    130,33*KB

    <center>batteria di schiuditoi</center>

    aggiungo questa breve scheda perchè a volte è necessario avere naupli appena schiusi in modo continuo,soprattutto nello svezzamento di pesci appena nati.Per fare ciò è necessario farsi una batteria di schiuditoi.

    Il materiale necessario per fare due schiuditoi è questo:

    - 4 bottiglie da 1,5 lt/2 lt
    - 1 areatore
    - tubo per areatore
    - 2 rubinetti
    - cisti artemia di buona qualità (maggiore qualtà = maggiore schiuse
    = maggiore cibo per i nostri avanotti)
    - colla non tossica
    - un trapanino per forare la plastica
    - 2 valvole di non ritorno

    <center>creazione:</center>

    1- prendere 4 bottiglie da 1,5 lt o 2 lt.
    2- tagliare due bottiglie in alto alla base del restringimento cercando di mantenere l'altezza della bottiglia.
    3- tagliare due bottiglie in basso dove c'è il fondo,cercando di mantenere l'altezza della bottiglia.
    4- prendere due bottiglie,quelle senza parte superiore e forarle a metà circa,il foro dev'essere della grandezza del tubo del areatore.
    5- prendere le altre due bottiglie,quelle senza fondo, forarle sul tappo,il foro dev'essere leggermente più piccolo rispetto al tubo dell'areatore.
    6- far passare il tubo del areatore nel foro della bottiglia senza parte superiore e successivamente nel tappo forato.
    7 -applicare un po' di colla (non tossica) sul tappo,per sigillare il tubo al suo interno.
    9 - mettere un rubinetto a valle di ogni singolo impianto e prima del rubinetto installare una valvola di non ritorno
    10 -mettere una T prima dei rubinetti


    Immagine:

    40,87*KB



    Immagine:

    35,39*KB

    Immagine:

    44,63 KB

    per prelevare i naupli basterà: chiudere il rubinetto,aspettare 5 minuti,prendere una siringa con attaccato un tubo abbastanza lungo da poter arrivare sul fondo della bottiglia e prelevare i naupli depositati;in aggiunta si può utilizzare una lampada per attirare i naupli verso il fondo. Per finire mettere i naupli prelevati in un setaccio e sciaquarle con acqua ad osmosi o dell'acquario.

    <center><b>IN MEDITAZIONE</b></center>

    <b>-VASCA:</b><b>-ILLUMINAZIONE:</b> <b>-TEMPERATURA: </b><b>-FILTRO: </b><b>-FONDO: </b><b>-FERTILIZZAZIONE:</b> <b>-FLORA: </b> <b>-FAUNA: </b><b>-VALORI ACQUA: </b>PH=KH=dKH GH=dGH NO2= mg/l NO3=mg/l conducibilità=

  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    ottimo[:264]

  3. #3
    Senior Member

    User Info Menu

    Mi permetto di aggiungere alla scheda, la possibilità con pochi euro di fornirsi di apposito schiuditoio (consiglio della Hobby) che permette con estrema facilità (divisione a scomparti) di raccogliere le artemie non ancora adulte, lasciando a parte le uova schiuse e non schiuse, così da trasferire i piccoli crostacei in bacinelle apposite per la coltura, come da scheda.

    Ricordo che appena schiusi i naupilii si nutrono di parte degli "avanzi" della schiusa.



    Infine, per facilitare le cose, poiché le artemie durante i primi giorni non sono in grado di assumere particelle di cibo che siano di dimensioni superiori al fitoplankton presente in natura, per consentire ai naupli di nutrirsi già nei primi loro giorni di vita riducendo di gran lunga la mortalità precoce, esiste Liquizell sempre della Hobby (plancton liquido per artemie).

    <hr noshade size=\"1\">

    Saluti. papa

  4. #4
    Member

    User Info Menu

    Per somministrarle a dei carassi di media grandezza, quanto dovrebbero essere grandi le artemie? Ovvero dalla schiusa quanto tempo bisognerebbe attendere prima di somministrarle?

  5. #5
    Senior Member

    User Info Menu

    ma al primo giorno si nutrono e se no quando?si può fare anke con del latte?

Discussioni Simili

  1. Artemia salina
    Di Elemadame nel forum I PESCI
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 31-01-11, 12:01 PM
  2. naupli di artemia salina
    Di paoletta77 nel forum CROSTACEI & GASTEROPODI
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-06-10, 10:57 AM
  3. artemia salina allevamento
    Di leostefan nel forum CROSTACEI & GASTEROPODI
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 14-07-09, 10:47 AM
  4. Artemia Salina
    Di estiarte nel forum I PESCI
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 05-06-09, 03:23 PM
  5. info artemia salina
    Di -ALINA- nel forum L'ACQUARIO D'ACQUA DOLCE
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-10-05, 06:53 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato