Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 30

Discussione: passero

  1. #1
    Member

    User Info Menu

    passero

    ho trovato un piccolo passero caduto dal nido e volendolo aiutare a vivere l'ho portato a casa, ma dopo 5 giorni al mattino l'ho trovato morto.....il dolore e' ancora grande adesso. a mangiato un pastoncino per granivori con fermenti lattici fino alla sera con voracita' e poi.....perche' e' morto? qualcuno puo' spiegarmi il perche'? grazie ra.

  2. #2
    Senior Member

    User Info Menu

    vabbè, se stava bene, vuol dire che tu hai fatto il possibile, ma qualche accidenti è sempr epossibile.
    Allevare è quasi proteggere . Giampiero

  3. #3
    Senior Member

    User Info Menu

    Ho finito di leggere da poco un libro di Danilo Mainardi (un famoso etologo), nel quale lui affermava che l'intervento dell'uomo sui passeri è inutile o dannoso.
    Diceva che se il passero viene trovato molto piccolo, quasi implume, ci sono buone possibilità che l'uomo riesca a farlo sopravvivere, ma allo stesso tempo il pulcino sarà imprintato (riconoscerà nell'uomo il genitore) e non potrà più essere liberato.
    Se invece il passero viene raccolto già impiumato le possibilità che questo resista allo stress sono sempre 0, morirà nel giro di pochi giorni.
    La conclusione è di non raccogliere mai passeri, se trovati in pericolo devono essere spostati in luogo più sicuro (albero, cespuglio), ma lasciati al proprio destino.

  4. #4
    Senior Member

    User Info Menu

    Si, questa cosa che mi suona familiare è davvero molto interessante. [8)]
    Mi potresti dire il titolo del libro che hai letto? Scusate il piccolo OT. [:I]

  5. #5
    Senior Member

    User Info Menu

    Francy, questa regola vale solo per i passeri (passera d'Italia, mattugia, sarda e oltremontana), nel tuo caso valeva la pena tentare con la Capinera...[:X]
    Pensa che lo stesso Mainardi ne aveva una addomesticata, Sylvia, come quella di Salvo!
    Il libro (bellissimo tra l'altro) è "La strategia dell'aquila. Gli uccelli ci raccontano come eravamo, come siamo e come dovremmo essere." di Danilo Mainardi, Oscar Saggi Mondadori.


  6. #6
    Senior Member

    User Info Menu

    Grazie mille, Si [:X]

  7. #7
    Senior Member

    User Info Menu

    La mia Tina aveva un paio di settimane quando l'ho trovata. Non aveva un granche' di piume, ma non ne era completamente priva...e si e' salvata! Io penso che non si debba mai generalizzare e, tenuto conto che la vita dell'animale e' il bene piu' importante da preservare, credo che coscientemente bisogna stabilire di volta in volta la cosa piu' opportuna da fare. Sono concorde sul non raccogliere mai uccelli selvatici tanto per fare i veterinari-eroi! Occorre studiare per allevare un animale, soprattutto se in difficolta'. Per tirare su Tina ho fatto cosi' e soprattutto fin da subito mi sono affidata ad un'ornitologa. A me il mese scorso e' capitato di salvare un passero, molto piccolo, che mi sono trovata quasi tra i piedi, per strada! Ho atteso per ben 2 ore che la mamma lo ritrovasse; nel frattempo mi sono appostata per vedere se la mmamma venisse a cercarlo. Quando mi sono accorta che volava intorno come un disperata e chiamava il piccino, senza riuscire a raggiungerlo, con un fazzolettino di carta ho raccolto il pulcino per non lasciare il mio odore su di lui e l'ho messo su un punto dove la mamma lo ha raggiunto. Ma non nascondo che se fosse arrivata la sera e la mamma non si fosse fatta viva, l'avrei raccolto.
    bella

  8. #8
    Junior Member

    User Info Menu

    ciao ragazzi mi sono appena iscritta.
    Ank'io come voi ho lo stesso problema, ho trovato un passerotto, ma nn posso rimetterlo nel nido xkè l'albero da dove è caduto è alto almeno 10 metri!e nn potevo lasciarlo lì aspettando ke la mamma lo venisse a prendere xkè già c'era un gatto che aspettava che mi allontanissi.Il passerotto sta bene, e apre il becco x mangiare. Mangia il cosidetto pastone però per pappagalli diluito con un pò d'acqua.Faccio bene? Ma quante volte deve mangiare? Qualsiasi consiglio è bene accetto! Mi sono rattristita xkè il passerotto è piccolo, e tutti mi dicono non riuscirà a sopravvivere, ma leggendo i vostri messaggi penso che possa sopravvivere!
    al più presto inserirò una foto.
    ciao a tutti

  9. #9
    Senior Member

    User Info Menu

    E' completamente impiumato?
    Se sì, ti ripeto quello che ho già scritto sopra: il piccolo non sopravviverà, devi trovare un posto (un giardino, un parchetto, un balcone, ecc...) nelle vicinanze dove lasciarlo...
    Chiedi alla vicina di non far uscire il gatto per un pò...

    Vedrai che la mamma lo troverà e lo sposterà pian piano...
    \"Chiunque salvi una vita salva il mondo intero...\"

  10. #10
    Junior Member

    User Info Menu

    ciao non posso lasciarlo al suo destino, io abito in un residence con un giardino dove ci sono gatti randagi.Inserisco la fo

    Immagine:

    193,55*KBto.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. passero
    Di ra nel forum ALTRI PASSERIFORMI
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 16-01-11, 04:02 PM
  2. amico per passero
    Di Mizaar nel forum ALTRI PASSERIFORMI
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 20-06-08, 10:04 AM
  3. passero del giappone
    Di gennaro nel forum ESTRILDIDI
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 24-09-06, 04:15 PM
  4. Passero
    Di fuco89 nel forum ALTRI PASSERIFORMI
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 03-04-06, 08:53 AM
  5. Passero del Giappone
    Di T5 nel forum ALTRI PASSERIFORMI
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20-08-03, 10:30 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato