Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

Testudo horsfieldi

Testudo horsfieldi

Ordine: Cheloni
Sottordine:
Criptodiri
Famiglia:
Testudinidae
Genere:
Testudo
Specie:
Horsfieldi

Provenienza

Kazakistan, Uzbekistan, Pakistan, Afghanistan, Iran e Cina

Caratteristiche

Questa specie prende anche il nome di "tartaruga afgana" o "tartaruga della steppa" o "tartaruga russa". Ha il piastrone che va dal giallo-oro al marrone, con delle macchie scure al centro delle placche. Si tratta di una testuggine terrestre molto piccola,i maschi adulti misurano infatti 11-13cm, mentre le femmine 14-16cm.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

 

Allevamento in cattività

E' preferibile allevare questa specie all'aperto,anche per quanto riguarda le abitudini alimentari, ama infatti nutrirsi di fiori e li sceglie tra quelli presenti in giardino,sarà quindi opportuno piantarne molte specie (facendo attenzione che non siano nocivi). In giardino dovranno essere presenti dei rifugi in cui la testuggine possa stare all'ombra, ed è bene che ci siano anche delle rocce, sia per rendere l'ambiente più vario e interessante, che per impedirle di scavare in ogni luogo. Queste testuggini scavano tunnel incredibili e spesso collaborano tra loro per accelerare il lavoro! Se c'è una zona del giardino cui le testuggini non hanno accesso, è bene che per loro sia impossibile vederla (mediante un'alta recinzione o dei grossi cespugli piantati in vasi accostati), altrimenti il non riuscire a raggiungerla sarà grossa causa di stress.

A disposizione della testuggine si sistemerà anche un contenitore basso con 1-2cm d'acqua ed è buona norma farle fare "il bagno" settimanalmente, pare infatti che siano poco inclini a sguazzare in acqua,per cui saremo noi a bagnarle periodicamente. C'è da sottolineare che questa specie non tollera assolutamente il freddo umido (per lei è la principale causa di malattie respiratorie), quindi a seconda della zona in cui si vive va considerato se sia meglio allevarla in un grande spazio all'interno (è bene comunque portarla in ogni caso all'interno durante i periodi di pioggia). La temperatura adeguata va dai 22°C ai 27°C, con picchi di anche 32°C sotto le spot-lamp (o nel punto più caldo in cui batte il sole).

E' molto importante far fare il letargo in un posto asciutto dove la temperatura non scenda al disotto dei 4 grandi e non salga sopra i 10 gradi. Per questo motivo, utilissimo sarà uno scatolone riempito di foglie secche e messo in un locale, spesso una cantina, con le temperature appena citate.

Alimentazione

Si tratta di una specie prettamente vegetariana, quindi va nutrita con lattuga, indivia, radicchio, broccoli, cavolfiore, sedano, petali di rose e altri fiori come gerani, petunie ecc. (spesso sceglie i fiori che si trovano in giardino in base al colore che preferisce). Molti allevatori sostengono che sia meglio non somministrare frutta perché potrebbe causarle problemi digestivi. Sarà opportuno somministrare un integratore mineral-vitaminico (contenente calcio,vitamina A e D3) da mescolare agli alimenti, ne esistono sia in polvere che in gocce (per apportare calcio si può anche spolverizzare dell'osso di seppia grattugiato sugli alimenti).

Maturità sessuale

Depone da una a cinque uova,in momenti differenti,che si schiudono in un paio di mesi. Se si possiede più di un esemplare, è preferibile avere un maschio con 2 o 3 femmine, oppure per avere un po' di competizione ed incentivare l'attività delle testuggini, si possono tenere 2 maschi e 5 femmine.

*in base al CITES (Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione) è obbligatorio denunciare il possesso (nonché la nascita e il decesso in cattività) agli uffici del corpo forestale dello stato per quanto riguarda le specie protette, al fine di salvaguardarne l'estinzione e di regolarne il commercio.

tartarughe testudo horsfieldi

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Guida alle tartarughe acquatiche (nuova edizione) Tartarughe acquatiche e palustri: la guida completa Il grande libro delle tartarughe Guide fotografiche. Terralog. Tartarughe del mondo. Vol 2  

DVD 

COFANETTO VITA A SANGUE FREDDO - DVD

 

Altri Rettili dalla S alla Z
TARTARUGA ARRAU TARTARUGA AZZANNATRICE TARTARUGA COLLO DI SERPENTE
TARTARUGA HERMANNI TARTARUGA GRECA TARTARUGA GUANCE ROSSE
TERRAPEDE CAROLINA TESTUDO HORSFIELDI TESTUDO KLEIMANNI
TRACHEMYS TRACHEMYS CALLIROSTRIS CALLIROSTRIS TRACHEMYS CALLIROSTRIS CHICHIRIVICHE
TRACHEMYS DECORATA TRACHEMYS DECUSTATA AUGUSTA TRACHEMYS DORBIGNI BRASILIENSIS
TRACHEMIYS DECUSSATA DECUSSATA TRACHEMYS DORBIGNI DORBIGNI TRACHEMYS GAIGEAE GAIGEAE
TRACHEMYS GARGEAE HARTWEGI TRACHEMYS MOLLII TRACHEMYS ORNATA
TRACHEMIS SCRIPTA ELEGANS TRACHEMYS SCRIPTA SCRIPTA TRACHEMYS SCRIPTA TROOSTII
TRACHEMYS STEJNEGERI MALONEI TRACHEMYS  STEJNEGERI STEJNEGERI TRACHEMYS VENUSTA CATASPILA
TRACHEMYS VENUSTA GRAYI TRACHEMYS VENUSTA VENUSTA IL TERRARIO

Ringraziamo il sito TARTAPORTAL http://www.tartaportal.it Per la realizzazione di questa scheda.


Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede