Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

TESTUGGINE COLLO DI SERPENTE

TESTUGGINE COLLO DI SERPENTE

Chelodina longicollis, detta "Testuggine collo di serpente", diffusa in Australia.

Detta "Testuggine collo di serpente", è diffusa nell'Australia sud orientale, soprattutto nel sistema idrico del Murray River.

Il carapace può raggiungere una lunghezza di circa 30 cm, cui va aggiunto il lunghissimo collo che l'animale sfrutta per respirare restando sommerso e lasciando affiorare il capo o anche soltanto le narici. Le sue abitudini sono spiccatamente acquatiche (frequenta anse tranquille dei fiumi, laghi, stagni e zone paludose in genere) ma non disdegna lunghe soste all'asciutto per salutari bagni di sole. Appartiene alla famiglia delle Chelidae, sottordine Pleurodira.

Ha abitudini spiccatamente diurne ed è discretamente attiva. Si nutre in natura di rane, girini, insetti acquatici e anche pesci, pure se questi ultimi sembrano non essere il "piatto forte" della sua dieta. In cattività accetta facilmente carne, pezzetti di polpa di pesce, i cosiddetti "frutti di mare", gamberetti vivi o scongelati e gran parte degli alimenti prodotti per le testuggini acquatiche e per grossi pesci, sia scongelati (di gran lunga più graditi) sia liofilizzati o secchi.

TESTUGGINE COLLO DI SERPENTE

Allevamento 

L'allevamento non è difficile ma c'è bisogno di un grosso paludario con una zona acquatica tale da offrire ampio spazio per il nuoto: almeno 100-120 litri di capienza effettiva (meglio se di più) per una coppia. La zona emersa può essere invece relativamente modesta poiché la "collo di serpente" trascorre gran parte del suo tempo nell'acqua.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

Riproduzione 

La deposizione delle uova in natura avviene in novembre (nel mese cioè nel quale, nell'emisfero australe dal quale proviene, si sviluppa la primavera). Non si hanno notizie su riproduzioni positive in cattività, ma si presume che avvengano comunque in primavera (in questo caso nella "nostra" primavera). Ogni femmina depone tra 10 e 15 uova che si schiudono dopo circa 18 settimane.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Guida alle tartarughe acquatiche (nuova edizione) Tartarughe acquatiche e palustri: la guida completa Il grande libro delle tartarughe Guide fotografiche. Terralog. Tartarughe del mondo. Vol 2  

DVD 

COFANETTO VITA A SANGUE FREDDO - DVD

 

Altri Rettili dalla S alla Z
TARTARUGA ARRAU TARTARUGA AZZANNATRICE TARTARUGA COLLO DI SERPENTE
TARTARUGA HERMANNI TARTARUGA GRECA TARTARUGA GUANCE ROSSE
TERRAPEDE CAROLINA TESTUDO HORSFIELDI TESTUDO KLEIMANNI
TRACHEMYS TRACHEMYS CALLIROSTRIS CALLIROSTRIS TRACHEMYS CALLIROSTRIS CHICHIRIVICHE
TRACHEMYS DECORATA TRACHEMYS DECUSTATA AUGUSTA TRACHEMYS DORBIGNI BRASILIENSIS
TRACHEMIYS DECUSSATA DECUSSATA TRACHEMYS DORBIGNI DORBIGNI TRACHEMYS GAIGEAE GAIGEAE
TRACHEMYS GARGEAE HARTWEGI TRACHEMYS MOLLII TRACHEMYS ORNATA
TRACHEMIS SCRIPTA ELEGANS TRACHEMYS SCRIPTA SCRIPTA TRACHEMYS SCRIPTA TROOSTII
TRACHEMYS STEJNEGERI MALONEI TRACHEMYS  STEJNEGERI STEJNEGERI TRACHEMYS VENUSTA CATASPILA
TRACHEMYS VENUSTA GRAYI TRACHEMYS VENUSTA VENUSTA IL TERRARIO

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede