Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

IL SURMOLOTTO

SURMOLOTTO

Il ratto domestico che si trova in commercio appartiene alla specie Rattus Norvegicus, differente dal ratto selvatico (Rattus Rattus) per le dimensioni maggiori, per muso e orecchie più tondeggianti, e certamente per l'indole più amichevole e tranquilla.

Nonostante la triste fama che lo accompagna, il ratto può essere un fantastico animale domestico: è estremamente intelligente e fedele, tanto che impara a riconoscere il suo nome, può essere addestrato ad eseguire esercizi di agility come i cani, ama la compagnia delle persone e si affeziona al suo padrone.

Inoltre, non è vero che il ratto è un animale sporco: si lava come e più di un gatto, e se viene tenuto bene il suo odore, anche nei maschi, è molto meno fastidioso di quello - per esempio - dei topi.

SURMOLOTTO

ALIMENTAZIONE

I ratti sono animali sostanzialmente onnivori.

Il modo più semplice per fornire un'alimentazione di base completa, è quello di dare del cibo preconfezionato fatto apposta per ratti - si tratta di pellettati specifici, semi e fiocchi di cereali - a cui aggiungere frutta e verdura fresche (ben lavate!).

Notate che il cibo per criceti non è adatto ai ratti, perché contiene troppi semi (grassi) e troppo pochi altri elementi nutritivi.

Accanto alla dieta di base, è possibile dare anche pane, biscotti, pasta (cruda e cotta), ecc.

I ratti possono mangiare piccole quantità praticamente di ogni cosa che mangiano gli uomini, compresa la cioccolata, che non è dannosa come per cani e gatti. Inoltre, siccome i loro denti sono in continua crescita, non c'è nemmeno il pericolo di carie.

Ovviamente, non date ai vostri ratti cibi avariati, non esagerate con le proteine (carne, formaggio, uova, ecc. contengono proteine che in dosi eccessive si accumulano nel fegato e alla lunga possono procurare problemi) ed evitate anche cibi molto salati e la liquirizia, che alza la pressione.

SURMOLOTTO

LA VITA DOMESTICA

Le cure della gabbia non sono troppo impegnative: pulite gli "appartamenti" dei vostri ratti ogni giorno dai residui di cibi deperibili (frutta e verdura), cambiate ogni due giorni circa gli stracci che fornirete per dormire (i ratti spesso urinano nel luogo dove dormono, e i maschi marcano con l'urina i loro territori, perciò io trovo sconsigliabile fornire della carta per fare il nido, mentre preferisco dei pezzi di panno o di felpa, che odorano di meno e si lavano facilmente).

I ratti sono animali educati: se gli fornite una cassetta piena di sabbia/lettiera per gatti, impareranno da soli ad utilizzarla, specialmente per le feci.

Cambiate ogni giorno l'acqua, possibilmente usando, oltre a una vaschetta, nella quale i ratti ameranno bagnarsi le zampe, anche un beverino a goccia, che fornirà sempre acqua pulita.

Circa una volta ogni uno o due mesi, lavate con acqua calda e sapone tutti i giochi, le cucce e gli accessori; disinfettate il tutto di tanto in tanto.

IL COMPORTAMENTO

E' molto sconsigliato lasciare dei ratti con qualsiasi tipo di animale domestico, salvo casi veramente eccezionali.

Animali più grandi, come gatti, cani, e furetti, potrebbero considerarli una preda e ferirli gravemente. Anche se si possono trovare su internet delle foto di ratti insieme a cani o gatti, si tratta sempre si situazioni tenute sotto stretta sorveglianza da parte dei padroni, e di animali molto docili e obbedienti.

Con animali più piccoli, come i topini, c'è il rischio che il ratto possa considerare loro una preda, e fargli del male.

Animali di taglia simile, ma di indole molto pacifica, come conigli, cavie, cincillà e simili, potrebbero essere maltrattati dai ratti, che, giocando, li inseguono e li tormentano.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

LA RIPRODUZIONE

cuccioli SURMOLOTTO

A 3 mesi è maturo sessualmente e può riprodursi tutto l'anno arrivando a 7 nidiate con una media di 10 cuccioli per nidiata, occorrono 21 giorni di gestazione ed altrettanti di allattamento.Come segnalato all'inizio il mantello può essere di variati colori che spaziano dal bianco al marrone scuro dal grigio al senape.Come per i criceti la vita media è di 3 anni.

LA SISTEMAZIONE

Il ratto è un animale molto intelligente, e pertanto ha bisogno di parecchio spazio e di giochi con cui passare il tempo, perché il detto "mens sana in corpore sano" vale anche per gli animali, e un soggetto depresso e annoiato, oltre ad essere molto meno interessante e divertente, è più soggetto ad ammalarsi.

Gli esperti stimano che per ogni ratto sia necessario uno spazio di 60x30x30cm (due piedi cubi). Inoltre, è vivamente consigliato di permettere ai ratti un po' di libertà fuori dalla gabbia ogni giorno, in modo che possano curiosare e svagarsi.

 La gabbia non deve essere esposta a correnti d'aria, tuttavia ci vuole un certo ricambio d'aria,  perciò è consigliabile una gabbia di filo metallico (a maglie abbastanza strette), grande e fornita di ripiani, amache, tubi, legno da rosicchiare e  stracci dove nascondersi, ecc. Sia per rendere più comoda la pulizia, sia per evitare il rischio di infezioni alle zampe, è meglio coprire i ripiani di rete metallica con del linoleum o materiale analogo.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

I Ratti Animali insoliti da compagnia Il mio animale da compagnia Piccoli animali da compagnia

 

Questa scheda realizzata da Elena Vanin (realizzatrice del primo sito completamente dedicato ai Ratti www.rattiamici.it

Altri Mammiferi
CANE DELLA PRATERIA CINCILLA' CITELLO
CONIGLIO NANO CRICETO CRICETO SIBERIANO
DEGUS IL FURETTO GENETTA
GERBILLO GHIRO MINIGHIRO AFRICANO
MOFFETTA o PUZZOLA AMERICANA PETAURO DELLO ZUCCHERO PORCELLINO D'INDIA O CAVIA
PROCIONE IL RICCIO IL RICCIO AFRICANO
LO SCOIATTOLO GIAPPONESE SURMOLOTTO SURICATO


 

 

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede