Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

Fresia - Freesia. 

Fresia - Freesia

Fresia (Freesia) - Foto tratta da: www.onlinetips.org

Il simbolo attribuito ai profumatissimi fiori delle fresie è la "nostalgia".
E tale significato è ben giustificato: infatti il profumo dolce e penetrante delle corolle di questa bella bulbosa ci fa sentire una forte nostalgia della bella stagione.


Storia.

Il nome scientifico Freesia ricorda il naturalista F. H. Theodor Freese, vissuto nel secolo scorso, che si dedicò particolarmente allo studio della flora sudafricana.

Descrizone.

La famiglia: Iridacee.
Il genere comprende circa 4 specie.
L'origine: Africa del Sud.
L'aspetto: bulbose perenni, alte da 30 a 50 cm.
Le foglie a forma di nastro con la nervatura centrale in rilievo, sono disposte a ventaglio; il colore è verde vivo.
I fiori profumatissimi, sono a forma di trombetta, riuniti in spighe di forma strana, a canna d'organo; si aprono gradualmente; il colore varia dal bianco al giallo, dall'arancio al lilla o al celeste, in varie sfumature.
La fioritura avviene in primavera; molto diffusa è la forzatura in serra allo scopo di avere piante in fiore durante l'inverno.
L'utilizzazione: per il fiore reciso, ma anche per la decorazione del giardino roccioso e del giardino di stile rustico e spontaneo; è possibile la coltura in vaso (diametro di 10 cm per ogni bulbo).

Esigenze e cure.

L'esposizione: in pieno sole o a mezz'ombra; queste piante non resistono ai gelidi inverni delle regioni settentrionali, mentre nell'Italia centro-meridionale, nelle Isole e in Liguria si possono addirittura spontaneizzare in piena terra.

Il terreno deve essere leggero e fertile, composto di terra da giardino mista a 1/3 di sabbia e a 1/3 di torba.

La fresia, come tutte le bulbose, non ha bisogno di troppe cure, tuttavia se si vogliono ottenere esemplari robusti con fogliame abbondante fioritura copiosa è necessario attenersi alle seguenti norme:
- il terreno: deve essere molto soffice e lavorato in profondità.
-le annaffiature: devono essere somministrate regolarmente dal risveglio vegetativo alla fioritura; inoltre, durante l'inverno, nelle stagioni più calde, giova somministrare qualche lieve annaffiatura, ma con molta moderazione perché le fresie temono l'umidità stagnante.
- l'estrazione dei bulbi dal terreno: deve essere eseguita quando il fogliame accenna a ingiallire e ad essiccare; i bulbi vanno riposti in luogo non umido ma fresco, meglio se in cassettine piene di torba asciutta, in attesa della piantagione autunnale I fiori di fresia sono tra i più ricercati per il penetrante profumo e i bei colori.

Per far durare a lungo le fresie recise è indispensabile rinnovare ogni giorno l'acqua o aggiungervi l'apposita polverina. Inoltre, durante la notte, è bene spostare i vasi in ambiente fresco.

Piantagione.

La piantagione dei bulbi (o corni) si esegue da ottobre a dicembre.
a piantagione: non deve essere rimandata oltre i primi giorni di dicembre per evitare che la fioritura avvenga troppo tardi, quando il sole già molto caldo potrebbe sciupare rapidamente le corolle

Moltiplicazione.

La moltiplicazione si ottiene per divisione dei bulbi oppure per seme; nel secondo caso si possono ottenere piante in fiore già nel primo anno di coltura.


Concimazione.

Va eseguita con prodotto organico in polvere almeno quindici giorni prima della data di impianto dei bulbi; in seguito, dopo la fioritura, somministrare due o tre volte, a distanza di 10 giorni, concime minerale completo solubile per dar modo ai bulbi di recuperare le scorte nutritive disperse durante il periodo di emissione dei fiori.

Le fresie più coltivate

Anche se i fiori di fresia che vengono posti abitualmente in vendita appartengono tutti a ibridi e varietà, è interessante ricordare il nome delle specie da cui derivano:
- F. Refracta: alta da 25 a 30 cm, con fiori abitualmente giallo chiaro o bianco avorio
- F. Alba: alta 30-40 cm, con corolle bianche
- F. Corymbosa: alta 35-50 cm, con fiori molto numerosi per ogni spiga, gialli o arancio

 

Scheda realizzata da Marco Finco

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede