Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

Xenia Distorta o X. Umbellata  o Xenia

Xenia Distorta o X. Umbellata  o Xenia


Xenia Distorta o X. Umbellata  o Xenia
Nome latino
Xenia Distorta - X. Umbellata
Nome comune
Xenia
Dimensioni
Massima cm. In acquario cm.
Valori dell' acqua
Temp. 24° / 27° Densità 1022 / 1024 PH 8,4
 

Antozoo coloniale dell'ordine degli Alcionacei, endemico in tutta l'area degli oceani Indiano e Pacifico; tenuamente colorato ma molto appariscente, purtroppo è molto delicato; le molte varietà importate si distinguono soprattutto per le colorazioni lievemente differenti le une dalle altre.

Xenia Distorta o X. Umbellata  o Xenia
 
Completamente privi di uno scheletro calcareo, questo Antozoo forma una colonia in cui si può distinguere una zona a forma di tronco d'albero, detta "conenchima" da cui si diramano i piccoli polipi, lunghi e sottili, terminanti ogniuno con un piccolo stoma circondato da otto tentacoli piumati.
 
Il conenchima principale è solitamente di color giallo chiaro, con riflessi rosa o verdolini, i singoli individui sono invece di colore variabile dal rosso al rosa al verde, a volte iridescenti, a causa delle alghe simbionti, Zooxantelle, che vivono nel loro interno.

Xenia Distorta o X. Umbellata  o Xenia

I pet shop e le ditte di acquariofilia consigliate da inseparabile sono:

Link sponsorizzati

Nessuna attività da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

Assolutamente pacifico ed inoffensivo è un invertebrato che può essere allevato senza problemi di convivenza in un acquario di barriera di comunità, con tutti gli altri invertebrati e con pesci tranquilli e pacifici.
 
Il continuo pulsare dei polipi indica il bisogno di un continuo ricambio dell'acqua; per questo motivo la colonia deve essere sistemata in una zona interessata da una forte corrente, e fortemente illuminata, preferibilmente con lampade a luce fredda, 10.000 K. ed oltre.

Xenia Distorta o X. Umbellata  o Xenia
 
Non necessita di una particolare alimentazione in quanto le alghe presenti provvedono al nutrimento, eventualmente una spruzzata di plancton liofilizzato o surgelato può servire ad integrare il fabbisogno alimentare.
 
Antozoo delicato e difficile ad acclimatarsi, è molto sensibile alla presenza nell'acqua di sostanze di rifiuto, nitriti, nitrati e fosfati; sono pertanto consigliabili un ottimo filtraggio, sia biologico che meccanico, una forte aereazione, frequenti ed abbondanti cambi parziali con sifonatura del fondo ed aggiunte regolari di oligoelementi, bioelementi e calcio.
 
Per questi motivi è un invertebrato il cui mantenimento è indicato per un acquariofilo già esperto e molto paziente.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Gli invertebrati * Guida Completa agli Invertebrati per l'Acquario Coralli I Molluschi e le loro Conchiglie

DVD

Plasmaquarium Vol. II Ultra Coral Reef Aquarium DVD (Widescreen) L'Acquario - Come allestire e mantenere l'acquario-DVD The New Illustrated Guide to Fish diseases (malattie pesci)

Ringraziamo Mare 2000 Per la realizzazione di questa scheda

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede