Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

Pennatula Phosphorea o Penna della sabbia

Pennatula Phosphorea o Penna della sabbia


Pennatula Phosphorea o Penna della sabbia
Nome latino
Pennatula Phosphorea
Nome comune
Penna della sabbia
Dimensioni
Massima 30 cm.
Valori dell' acqua
Temp. 24° / 27° Densità 1022 / 1024 PH 8,4
 

Grosso Antozoo coloniale dell'ordine dei Pennatulacei, endemico in tutti i mari, tropicali e non; di colore oscillante dal giallo-arancio al porpora, presenta l'interessante fenomeno della luminescenza, emettendo, se stimolata, luce di color verde azzurro.
 
Tale luminescenza viene prodotta proprio dall'attività nervosa della colonia e si crede che faccia parte integrante del processo nervoso, cioè che venga utilizzata per trasmettere informazioni complesse tra i vari individui componenti la colonia, così come noi utilizziamo i suoni o altri animali gli odori.

Pennatula Phosphorea o Penna della sabbia
 
La colonia carnosa, dall'aspetto di una penna di uccello, è detta dimorfica, in quanto composta da molti individui, differenti per la forma e la funzione che ognuno esplica nell'economia generale.
 
L'individuo fondatore, dotato di un corpo allungato e di tentacoli ed apertura boccale degenerati, costituisce il sostegno assiale a tutta la colonia ed è detto rachide; la sua parte inferiore, alquanto ingrossata, sta infissa nella sabbia e prende il nome di piede, nella parte superiore, su delle espansioni laminari, rigide per la presenza di lunghe spicole calcaree si sviluppano i polipi secondari, prodotti per gemmazione, dotati di apparato boccale e tentacolare, che si assumono le funzioni di alimentare la colonia e della riproduzione sessuata ed altri individui, completamente degenerati che hanno solo la funzione di far circolare l'acqua nei canali che percorrono la mesoglea e che portano il nutrimento a tutti gli individui.

Pennatula Phosphorea o Penna della sabbia

I pet shop e le ditte di acquariofilia consigliate da inseparabile sono:

Link sponsorizzati

Nessuna attività da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

La colonia preferisce essere sistemata sulla sabbia, in una posizione ombreggiata, in una leggera corrente che apporta il nutrimento ai tentacoli dei polipi ed asporta i prodotti di rifiuto secreti.
 
Molto robusto, per essere un invertebrato, è molto adatto all'acquario di comunità con invertebrati e pesci di piccola grandezza, preferibimente Amphiprion, Pomacentrus, Acanthurus.
 
Si nutre di tutto ciò che arriva a portata dei suoi tentacoli; in acquario accetta sia plancton secco, fatto rinvenire con un poco di acqua dell'acquario sia surgelato.
 
Non ha particolari esigenze, rispetto agli altri invertebrati, per quanto riguarda i valori chimici dell'acqua che deve essere solo ben filtrata, aereata e priva di nitriti e di nitrati.

dettaglio Pennatula Phosphorea o Penna della sabbia
 
Sono, comunque, sempre consigliabili cambi dell'acqua con sifonature del fondo ed aggiunte regolari di oligoelementi e bioelementi bilanciati; l'unica precauzione da prendere si trova nel collocare la P. con molta cautela in una buchetta scavata nella sabbia del fondo e poi riempita con delicatezza per non comprimere troppo l'ospite.
 
Per tutti questi motivi non dovrebbe mai mancare nell'acquario di invertebrati del principiante.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Gli invertebrati * Guida Completa agli Invertebrati per l'Acquario Coralli I Molluschi e le loro Conchiglie

DVD

Plasmaquarium Vol. II Ultra Coral Reef Aquarium DVD (Widescreen) L'Acquario - Come allestire e mantenere l'acquario-DVD The New Illustrated Guide to Fish diseases (malattie pesci)

Ringraziamo Mare 2000 Per la realizzazione di questa scheda

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede