Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

Fungia Actiniformis o Fungia a forma di attinia

Fungia Actiniformis o Fungia a forma di attinia


Fungia Actiniformis o Fungia a forma di attinia
Nome latino
Fungia Actiniformis
Nome comune
Fungia a forma di attinia
Dimensioni
Massimo diametro 25 cm.
Valori dell' acqua
Temp. 24° / 27° Densità 1022 / 1024 PH 8,4
 

Grosso Antozoo solitario, appartenente all'ordine dei Madreporari, famiglia dei Fungidi; è endemico nell'oceano Indiano e nell'oceano Pacifico occidentale.
 
Dotato di uno scheletro calcareo a sviluppo orizzontale, si sviluppa solitamente su di un substrato sabbioso o ciottoloso, assumendo la caratteristica forma di un fungo, da cui il nome curioso.
 
Lo scheletro calcareo presenta numerosissimi setti radiali, su cui si ancorano i tessuti molli, generalmente di un intenso color verde a causa della forte presenza nel cenosarco di alghe simbionti della specie delle Zooxantelle.

Fungia Actiniformis o Fungia a forma di attinia
 
Dal cenosarco carnoso si elevano numerosi tentacoli dalle punte a forma di clava e vivacemente colorate, rendendo l'individuo molto simile ad una attinia
 
In situazione di riposo i tentacoli si ritraggono nel cenosarco comune, facendo apparire l'individuo simile ad un disco carnoso.
 
Preferisce essere sistemato in corrispondenza di una corrente di acqua tale da far muovere dolcemente i tentacoli, quando sono estroflessi, senza però strapazzarli troppo; se il posto non gli aggrada la F. Actiniformis può muoversi molto lentamente, per andare alla ricerca di un luogo migliore.

Fungia Actiniformis o Fungia a forma di attinia

I pet shop e le ditte di acquariofilia consigliate da inseparabile sono:

Link sponsorizzati

Nessuna attività da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

Abbastanza resistente, ha bisogno di una intensa illuminazione, preferibilmente con luce di colorazione fredda, 10.000 K° ed oltre, ottenuta con lampade fluorescenti lineari o con lampade HQI; di acqua ben filtrata ed ossigenata, povera di sostanze azotate e di fosfati.
 
Sono consigliati frequenti cambi di acqua con sifonatura del fondo e regolari aggiunte di Calcio, Stronzio, oligoelementi e bioelementi.

Fungia Actiniformis o Fungia a forma di attinia
 
Va nutrito con plancton liofilizzato fatto rinvenire qualche minuto in acqua, preferibilmente la stessa dell'acquario, o meglio, surgelato, da spuzzare con una apposita siringa nei pressi dell'individuo; se molto grossa la F. Actiniformis può essere nutrita anche con pezzetti di polpa di cozza o brandelli di pesce appoggiati delicatamente sui tentacoli.
 
Difficile da allevare e soggetto a limitazione nell'importazione, necessita infatti di un certificato C.I.T.E.S., è consigliabile solo per un acquariofilo esperto e molto paziente.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Gli invertebrati * Guida Completa agli Invertebrati per l'Acquario Coralli I Molluschi e le loro Conchiglie

DVD

Plasmaquarium Vol. II Ultra Coral Reef Aquarium DVD (Widescreen) L'Acquario - Come allestire e mantenere l'acquario-DVD The New Illustrated Guide to Fish diseases (malattie pesci)

Ringraziamo Mare 2000 Per la realizzazione di questa scheda

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede