Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

Alpheus Armatus  o Gamberetto pistolero

Alpheus Armatus  o Gamberetto pistolero

Nome latino
Alpheus Armatus
Nome comune
Gamberetto pistolero
Dimensioni
Massima 5 cm. In acquario 3 / 4 cm.
Valori dell' acqua
Temp. 24° / 27° Densità 1022 / 1024 PH 8,4
 

Simpatico piccolo crostaceo Decapode appartenente alla famiglia degli Alpheidea; la sua classificazione è piuttosto controversa in quanto esistono moltissime colorazioni delle livree che non sempre equivalgono a species differenti; endemico nel Mar dei Caraibi.
 
Presenta il corpo di forma allungata, più o meno coperto di peli chitinosi, variamente colorato, nelle tonalità del rosso, bianco e crema, a bande o reticolato; il primo paio di pereiopodi è dotato di chele, una delle quali, enormemente sviluppata, è conformata per emettere un caratteristico rumore, simile ad uno sparo; sono presenti tre coppie di antenne lunghissime, elastiche ed estremamente sensibili, di color bianco, con bande rosse o rosa.

Alpheus Armatus  o Gamberetto pistolero

I pet shop e le ditte di acquariofilia consigliate da inseparabile sono:

Link sponsorizzati

Nessuna attività da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

Sia in natura che in acquario vive entro gallerie che scava infaticabile nella sabbia, spesso instaura una simbiosi con l'antozoo Bartholomea Annulata e con pesci della famiglia Gobiidae; il suo alimento principale consiste in piccoli pesci che vengono prima storditi con lo schiocco della grande chela e poi portati all'interno della tana.
 
Praticamente onnivoro, in acquario si nutre di tutto ciò che trova sul fondo; accetta mangime secco sia in scaglie che in piccoli granuli, artemie e chironomus surgelati o liofilizzati, a volte rosicchia anche piccoli pezzi di polpa di cozza.

Alpheus Armatus  o Gamberetto pistolero
 
Abbastanza territoriale, forma coppie monogame ed i maschi difendono il territorio nelle vicinanze dell'imboccatura della tana; è, comunque, molto adatto all'acquario di barriera in compagnia di invertebrati e pesci di media grandezza; molto timido, rimane quasi tutto il tempo sull'apertura o all'interno della tana e raramente si avventura in esplorazioni nell'acquario.
 
Non ha particolari esigenze per quanto riguarda i valori chimici dell'acqua, che deve essere solo ben filtrata ed aereata, sono comunque consigliabili aggiunte regolari di oligoelementi e bioelementi.
 
Per tutti questi motivi non dovrebbe mai mancare nell'acquario di barriera con invertebrati del principiante ma anche dell'esperto acquariofilo.

Ringraziamo Mare 2000 Per la realizzazione di questa scheda

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede