Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

Actinodendron sp.  o Attinia bollosa della sabbia

Actinodendron sp.  o Attinia bollosa della sabbia


Actinodendron sp.  o Attinia bollosa della sabbia
Nome latino
Actinodendron sp.
Nome comune
Attinia bollosa della sabbia
Dimensioni
Massima 50 cm. In acquario 10 / 15 cm.
Valori dell' acqua
Temp. 24° / 27° Densità 1022 / 1024 PH 8,4
 

Grosso Antozoo solitario, dell'ordine degli Actinodendronidi; colorato e decorativo proviene dall'oceano Indiano e dall'oceano Pacifico.
 
Sessile e completamente privo di un sostegno scheletrico, vive completamente infilato nella sabbia o nel fango del fondo mediante un piede conico di color chiaro tendente al grigio, al rosa o al verde; la colorazione è molto condizionata dall'alimentazione.

Actinodendron sp.  o Attinia bollosa della sabbia
 
In cima al piede si trova il disco boccale dello stesso colore del piede, circondato da una corona di grossi e lunghi tentacoli, in numero variabile tra 10 e 45.
 
I tentacoli sono molto frastagliati e ricoperti da moltissime vescicole; sono ricoperti da cellule urticanti, dette "cnidoblasti" e vengono utilizzati dall'animale sia come difesa che per procurarsi il cibo; sua peculiare caratteristica consiste nel fatto che in caso di pericolo può espellere l'acqua dalla colonna e dai tentacoli sparendo in maniera repentina nella sabbia.

Actinodendron sp.  o Attinia bollosa della sabbia

I pet shop e le ditte di acquariofilia consigliate da inseparabile sono:

Link sponsorizzati

Nessuna attività da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

Molto robusto, per essere un invertebrato, è molto adatto all'acquario di barriera in convivenza con altri invertebrati e pesci di piccola grandezza.
 
Non è consigliabile, invece, avvicinarlo ad altri invertebrati che potrebbero essere ustionati dalle sue potenti cellule urticanti o abbinarlo a pesci lenti, come Hyppocampus, che potrebbero venir catturati e mangiati.
 
Preferisce sistemarsi in un luogo mediamente illuminato ed interessato da una lieve corrente di acqua.

Actinodendron sp.  o Attinia bollosa della sabbia
 
Onnivoro, si nutre di tutto ciò che arriva a portata dei suoi tentacoli urticanti: sia mangime secco sia surgelato: artemie o chironomus; se molto grande questo anemone può essere nutrito anche con pezzeti di pesce o di polpa di cozza.
 
Antozoo robusto e facile ad acclimatarsi, non ha particolari esigenze, rispetto agli altri invertebrati, per quanto riguarda i valori chimici e fisici dell'acqua che deve essere solo ben filtrata ed aereata.
 
Sono comunque sempre consigliabili cambi parziali con sifonatura del fondo ed aggiunte regolari di oligoelementi e bioelementi.
 
Per tutti questi motivi non dovrebbe mai mancare nell'acquario di invertebrati del principiante.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Gli invertebrati * Guida Completa agli Invertebrati per l'Acquario Coralli I Molluschi e le loro Conchiglie

DVD

Plasmaquarium Vol. II Ultra Coral Reef Aquarium DVD (Widescreen) L'Acquario - Come allestire e mantenere l'acquario-DVD The New Illustrated Guide to Fish diseases (malattie pesci)

Ringraziamo Mare 2000 Per la realizzazione di questa scheda

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede