Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

Acropora Formosa o Corallo a corna di cervo

Acropora Formosa o Corallo a corna di cervo

Nome latino
Acropora Formosa
Nome comune
Corallo a corna di cervo
Dimensioni
Massimo 50 cm.
Valori dell' acqua
Temp. 24° / 27° Densità 1022 / 1024 PH 8,4
 

Piccolo Antozoo coloniale, appartenente all'ordine dei Madreporari o Sclerattinie, famiglia delle Acroporide; endemico nel Mar Rosso, nell'oceano Indiano, nell'oceano Pacifico e nell'oceano Atlantico tropicale, Mar dei Caraibi.
 
La colonia, formata in genere da moltissimi piccoli polipi, è dotata di uno scheletro calcareo, dalla tipica forma di corno, completamente ricoperto dal cenosarco su cui si aprono le aperture boccali dei singoli individui, ben distinte le une dalle altre, circondate da una corolla di piccoli tentacoli urticanti e sistemate in cima ad un piccolo rialzo calcareo.

Acropora Formosa o Corallo a corna di cervo
 
Lo scheletro calcareo presenta numerose ramificazioni, il cui numero è direttamente proporzionato alla forza della corrente di acqua che investe la colonia; il cenosarco è generalmente di color ocra o rosa, con le estremità viola o azzurre; il colore è variabile per la quantità di alghe simbionti della specie delle Zooxantelle, più o meno presenti.
 
Di notte, in posizione di riposo, i vari polipi si ritirano nel cenosarco carnoso; con la luce, invece espandono la corona dei loro tentacoli al di fuori della mesoglea comune facendo letteralmente fiorire il ramo calcareo.
 
I tentacoli risultano sia molto urticanti che molto adesivi in quanto sono fittamente ricoperti sia da cnidociti adesivi: spirocisti, sia da cnidociti urticanti: nematocisti.
 
Antozoo molto robusto e resistente, preferisce essere collocato nella vasca in corrispondenza di una fortissima corrente di acqua; ha bisogno, inoltre, di una illuminazione molto intensa, preferibilmente con luce di colorazione fredda, 10.000 K° ed oltre, ottenuta con lampade HQI.

dettaglio Acropora Formosa o Corallo a corna di cervo

I pet shop e le ditte di acquariofilia consigliate da inseparabile sono:

Link sponsorizzati

Nessuna attività da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it

Necessita, ovviamente, di acqua ben filtrata ed ossigenata, poverissima di sostanze azotate e di fosfati; sono consigliati frequenti ed abbondanti cambi di acqua con sifonatura del fondo e regolari aggiunte di Calcio, Stronzio, oligoelementi e bioelementi.
 
Va raramente nutrito con plancton liofilizzato fatto rinvenire qualche minuto in acqua, preferibilmente la stessa dell'acquario, o meglio, surgelato, da spuzzare con una apposita siringa addosso la colonia.
 
Appartenendo all'ordine dei Madreporari è soggetto a limitazione nell'importazione, necessita infatti di un certificato C.I.T.E.S. , ma per la sua robustezza e la facilità dell'allevamento è comunque consigliabile anche per un acquariofilo alle sue prime esperienze con l'acquario di barriera.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Gli invertebrati * Guida Completa agli Invertebrati per l'Acquario Coralli I Molluschi e le loro Conchiglie

DVD

Plasmaquarium Vol. II Ultra Coral Reef Aquarium DVD (Widescreen) L'Acquario - Come allestire e mantenere l'acquario-DVD The New Illustrated Guide to Fish diseases (malattie pesci)

Ringraziamo Mare 2000 Per la realizzazione di questa scheda

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede