Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

MURGESE

Cavallo murgese
per questa splendida foto ringraziamo www.cavallimurgesi.it 

Origine: Italia (Puglia, zona delle Murge)
Altezza al garrese: Da 1,48 m a 1,64 m.
Mantello: Si trova col mantello morello, senza segni particolari. Si può trovare anche grigio.
Carattere: Vivace e molto docile.
Fisico: Ha una testa di media lunghezza, con criniera abbondante. Il garrese è pronunciato ed è la degna fine di un'incollatura forte. La spalla è poco inclinata. Ha una linea dorsale larga, la groppa lunga, larga, muscolosa e orizzontale. Il torace è di medio sviluppo. Gli arti sono corti e sottili. Gli zoccoli compatti e solidi.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

Storia
La razza della Murgia (il cavallo Murgese) è di rara bellezza e di antica origine. La Puglia è da millenni una terra grande produttrice di cavalli, sia per quantità, sia per qualità. In essa sono state rinvenute le più antiche rappresentazioni rupestri italiane di 20.000 anni fa. Alessandro Magno attingeva i suoi migliori reparti di cavalleria in terra di Puglia, tanto che "tarantini" sono stati chiamati successivamente i migliori squadroni a cavallo.
In Puglia Annibale razziava i puledri per la sua cavalleria numida e qui Valentiniano, incapace di domare altrimenti la ribellione di quelle popolazioni di cavalieri, tagliava la testa a chiunque fosse sorpreso in possesso di un cavallo. Sempre in Puglia nel XIII sec. Federico di Svevia, una delle pietre miliari della cultura equestre occidentale, installò i suoi migliori allevamenti di cavalli, costruendovi anche splendidi castelli tra i quali spicca il maestoso Castel del Monte e dove i cavalli, oltre all'uso militare, venivano utilizzati nella caccia nobile con il falcone (Federico di Svevia ha persino scritto un trattato sull'arte della caccia con il falcone).
Tra il 1400 e il 1500 la Repubblica Veneta, all'apice del potere politico e militare, installò il suo più prestigioso allevamento: La Cavallerizza di Puglia, tra Monopoli ed Alberobello, con più di 300 fattrici. Alla fine del '700, l'Imperatore d'Austria acquistò in Puglia, per la Scuola Spagnola di Vienna, i celeberrimi capostipiti dei Lipizzani Conversano e Napolitano, e nei secoli successivi, cavalli morelli meridionali furono importati dalla Spagna per insanguare le loro razze. Nel 1863, gli Ufficiali Piemontesi, di fronte ad una commissione di inchiesta, dovettero ammettere che la lotta al brigantaggio meridionale non aveva successo a causa della superiorità dei cavalli dei briganti rispetto alla cavalleria sabauda.
Nel 1900 il cavallo Murgese, rigorosamente intero, perché nella tradizione pugliese non esiste la castrazione, è stato usato sia come cavallo da sella, sia come cavallo da calesse e da carrozza, sfruttando la particolare predisposizione genetica all'attacco, ad esso pervenuta per il diffusissimo utilizzo per trasporto dei prodotti agricoli. Infine, grazie alla solerte e lungimirante iniziativa degli allevatori della Murgia di inizio secolo, con l'aiuto dell'Istituto di Incremento Ippico di Foggia, dal 1920 si è proceduto alla registrazione dei soggetti di razza murgese, che oggi vanta una consistenza di circa 1500 riproduttori.
La variegata, ma continua, storia del cavallo in Puglia e nella Murgia in particolare, ha conservato fino ai giorni nostri una razza cavallina pura, pressoché indenne da immissioni di altre linee di sangue (eventuali rari insanguamenti sono del tutto insignificanti stante le dimensioni della razza). Il cavallo murgese è a tutt'oggi una razza cavallina pura ed unica nel suo genere per somma di PRESTANZA DI PORTAMENTO (unico e sontuoso cavallo di discendenza rinascimentale giunto sino ai giorni nostri), GRANDE ELEGANZA (esibisce una rarissima livrea interamente nera, salvo una variante grigia sempre più rara), estrema DOCILITA' e CORAGGIO, SICUREZZA di piede e COMODITA' di impiego, SOBRIETA' di mantenimento e FACILITA' DI APPRENDIMENTO, atta ad essere rapidamente applicata per l'addestramento alle attitudini più congeniali alla razza, ossia la EQUITAZIONE DI CAMPAGNA, l'ATTACCO LEGGERO ed il DRESSAGE.

Altri Cavalli dalla L alla W
LIPIZZANO LUSITANO MAREMMANO
MERENS MEZZOSANGUE UNGHERESE MORGAN
MURGESE MUSTANG NONIUS
OLDENBURG PAINT HORSE PALOMINO
PASO FINO PASO PERUVIANO PONY
PUROSANGUE ARABO PUROSANGUE INGLESE QUARTER HORSE
SALERNITANO SELLA AMERICANO SELLA ITALIANO
SELLE FRANCAIS SHETLAND SHETLAND AMERICANO
STANDARDBRED TENNESSEE TERSK
TIRO PESANTE OLANDESE TIRO PESANTE RAPIDO TORIC
TRAKEHNER WELSH WELSH COB
WELSH MOUNTAIN PONY WELSH PONY

 

Questa scheda ci è stata inviata da Alfeo R. 

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede