Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

Prevenzione dei problemi con la lettiera

 

Link sponsorizzati

Ciò che ci consente di tenere gatti e cani come animali di casa e’ che ad entrambi si può insegnare a fare i propri bisogni in posti specifici. Quando un gattino ha circa 4 settimane, inizierà a giocare, esplorare e scavare in materiali leggeri e sparsi per terra come sporco o sabbia. In breve tempo il gattino inizierà a fare i propri bisogni nel posto in cui scava. I gatti di molte specie iniziano a mostrare questo comportamento non appena riescono a fare i bisogni da soli. Non e’ necessario che le mamme o i proprietari umani insegnino ai gattini a fare i bisogni in queste sostanze leggere, non compatte, oppure a scavare o seppellire i bisogni; questi comportamenti sono detti "innati" in quanto i gattini non devono imparare come eseguirli.

Tuttavia, il posto in cui un gatto fa i bisogni può essere influenzato dalla sua esperienza. Lettiere che DAL PUNTO DI VISTA DEL GATTO, non rappresentano, per tutta una serie di motivi, un posto accettabile dove scaricarsi, possono portare il gatto ad andare al bagno altrove. E’ quindi importante dare al gatto o al gattino una lettiera che soddisfi le sue necessita’, in modo che a lui/lei piaccia quella lettiera e la usi consistentemente.

ADDESTRARE I GATTI ALLA LETTIERA

Non c’e’ in realtà un vero e proprio addestramento del gatto alla lettiera, al pari dell’addestramento alla casa di un cane. L’unica cosa da fare e’ mettere a disposizione una lettiera accettabile e accessibile, usando i criteri sotto descritti e ricordandosi che "accettabile e accessibile" devono essere tali dal punto di vista del gatto e non del proprietario. Non e’ necessario e neppure raccomandabile portare il gatto nella lettiera e muovergli le zampe avanti e indietro nella sabbia. Questo anzi potrebbe rappresentare un’esperienza non piacevole per il gatto e potrebbe iniziare un’associazione "non positiva" con la lettiera. Se gli metterete a disposizione una lettiera accettabile e accessibile il gatto saprà a cosa serve.

DOVE METTERE LA LETTIERA

La maggior parte dei proprietari vogliono mettere la lettiera in un posto appartato per minimizzare gli odori e le piccole particelle di sabbietta sparse per la casa.
Spesso la lettiera finisce in cantina, vicino ad un elettrodomestico o su un pavimento di cemento, freddo, mai terminato. Questo posto può essere non gradevole, dal punto di vista del gatto. Primo, se avete un gattino giovane e piccolo potrebbe non essere in grado di scendere una lunga fila di scale ripide, ogni volta che deve andare al bagno - specialmente se deve iniziare dal terzo piano!. Anche dei gatti adulti in una nuova casa potrebbero inizialmente non ricordare dove e’ sistemata la lettiera, se e’ messa in un posto che non frequentano spesso.

Secondo, i gatti potrebbero spaventarsi se, mentre sono nella lettiera facendo i loro bisogni, d’improvviso partisse una caldaia, una lavatrice o una asciugatrice, e quella potrebbe essere l’ultima volta che il gatto voglia rischiare un’esperienza così spaventosa!. Infine, alcuni gatti amano grattare la superficie attorno alla lettiera e potrebbero non gradire il freddo pavimento di cemento. Così, dovrete fare dei compromessi, mettendo la lettiera in un posto adeguato ma che dia al gatto un po’ di privacy. Se mettete la lettiera in un armadio assicuratevi che la porta sia fissata aperta con delle zeppe da entrambi i lati per evitare che il gatto possa essere intrappolato dentro o fuori. Se mettete la lettiera su una superficie fredda, scivolosa o liscia, considerate l’eventualità’ di piazzarla sopra un tappeto vecchio o di scarto.

TIPI DI SABBIA

La ricerca ha provato che la maggior parte dei gatti preferisce una sabbia a grana fine, probabilmente perché da’ una sensazione più "morbida". Le nuove sabbie agglomeranti hanno di solito una grana più sottile che non la tipica argilla. Tuttavia, lettiere di argilla di ottima qualità, senza polvere, hanno una grana relativamente fine e possono andare molto bene. Anche la terra da vaso ha una consistenza molto morbida ma non assorbe molto. Se pensate che il vostro gatto ha un passato da randagio o potrebbe fare i bisogni nelle vostre piante di casa, potete provare a mischiare un po’ di terra da vaso con la vostra normale sabbia. Una volta trovata la sabbia che piace al vostro gatto, non cambiate tipo o marca; comprare la marca meno costosa, una marca qualunque o qualsiasi sabbia in offerta potrebbe portare a problemi con la lettiera.

Alcune lettiere sono state create più per soddisfare le necessità dei proprietari che quelle dei gatti. Molti gatti non gradiscono  le lettiere profumate; per lo stesso motivo non e’ una buona idea sistemare deodoranti da ambiente vicino alla lettiera. Si può invece mettere del lievito in polvere sul fondo della lettiera , che aiuta ad assorbire gli odori senza dare fastidio al gatto . Ancora più importante, se la lettiera e’ tenuta pulita gli odori non dovrebbero essere un problema.

QUANTITA’ DI SABBIA

Alcuni proprietari pensano che più sabbia mettono nella cassetta, meno spesso dovranno pulirla. FALSO! Quando i gatti randagi fanno i bisogni fuori, in genere scelgono un posto che ha poche particelle di sporco o altro materiale da grattare un po’. Di solito NON scelgono posti dove "affondano" in centimetri di polvere. Molti gatti di casa non gradiranno lettiere più profonde di un paio di centimetri, anzi, alcuni gatti, in particolare quelli a pelo lungo, preferiscono in realtà meno sabbia e una superficie un po’ liscia e scivolosa come quella del fondo della lettiera. La cassetta DEVE essere pulita con regolarità e aggiungere più sabbia non e’ un modo per aggirare il compito.

QUANTE LETTIERE

Una buona indicazione e’ di avere almeno tante lettiere quanti sono i vostri gatti. In questo modo nessun gatto troverà mai la lettiera occupata. Potrete sistemare le lettiere sparse in vari posti per la casa, così che nessun gatto possa "controllare" l’area delle lettiere e impedirne l’accesso agli altri. In generale, non e’ possibile assegnare una specifica,unica lettiera ad ogni gatto, in quanto i gatti spesso useranno qualsiasi lettiera sia disponibile. Può succedere che un gatto rifiuti di usare la lettiera dopo un altro gatto. In questo caso si dovranno mantenere tutte le lettiere estremamente pulite e potrebbero essere necessarie delle lettiere in più.

COPERTA O SCOPERTA

La maggior parte dei gatti non mostra preferenza per una lettiera coperta rispetto una scoperta. Tuttavia un gatto molto grande in una lettiera coperta potrebbe non avere abbastanza spazio per girarsi, grattare , scavare e posizionarsi come vuole. Inoltre, sempre la lettiera coperta potrebbe agevolare attese e "agguati" da parte di un altro gatto nei confronti del gatto che sta uscendo dalla cassetta. D’altro canto una lettiera coperta da’ una privacy maggiore e potrebbe essere preferita da gatti timidi. Potrete aver bisogno di fare qualche esperimento e fornire entrambe le possibilità prima di capire cosa preferisce il vostro gatto. Se non volete acquistare la copertura potete sempre farne una da una scatola di cartone rovesciata, tagliando via le ali laterali e uno dei due lati più corti .

PULIRE LA LETTIERA

Le lettiere devono essere tenute sempre pulite. Per soddisfare le necessità del gatto piùschizzinoso occorre togliere le feci ogni giorno. Quanto spesso cambiare la sabbia dipende dal numero di gatti e dal numero di lettiere che avete. Una regola generale e’ un paio di volte a settimana, ma, a seconda delle circostanze si può andare da una volta ogni due giorni a una volta a settimana soltanto. Se la lettiera manda odore o se la maggior parte della sabbia e’ bagnata o agglomerata allora e’ sicuramente ora di cambiare la sabbia.

FOGLI DI PLASTICA

Alcuni gatti non sono disturbati dalla presenza di un foglio di plastica, mentre altri sì. Anche in questo caso, dovrete fare degli esperimenti per capire se il vostro gatto e’ disturbato o meno dalla presenza di plastica nella cassetta.. Se la usate, assicuratevi che sia ben fissata, in modo che non si possa aggrappare alle unghie del gatto o tirata dentro la sabbia.

SE CI SONO DEI PROBLEMI

Se il gatto smette di usare la lettiera la vostra prima telefonata dovrebbe sempre essere fatta al vostro veterinario. Ci sono molte condizioni mediche che possono causare un cambiamento nelle abitudini d’uso della lettiera e che vanno quindi prese inizialmente in considerazione. Se il veterinario accerta che il gatto e’ in buona salute, queste cause potrebbero essere di origine comportamentale. La maggior parte dei problemi di comportamento legati alla lettiera possono essere risolti usando tecniche di modifica del comportamento; la punizione NON e’ una risposta. Se volete aiuto, contattate un comportamentista degli animali, competente e con un esperienza di lavoro con i gatti.


 

 
PER SAPERNE DI PIU'...
Prendere un gatto Cure generali Comportamento
Il mondo esterno La salute dei gatti Informazioni mediche
Leucemia felina Gatti a tre colori Pulci e zecche
Prevenire problemi con la lettiera Comportamento e aggressività fra gatti Giochi per gatti e come usarli
l'aggressività dei gatti verso le persone Introdurre il nuovo gatto  Problemi con la sabbietta
Come scoraggiare i gatti girovaghi Gatti, graffi e i vostri mobili Piante e gatti
Come allevare dei micetti trovatelli Addomesticare i  gattini selvatici Altre informazioni

 

RINGRAZIAMENTI

 

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede