INDIETRO

Ti piace questa pagina? Consigliala!

Il Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido

Il Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido    

 

Cenni storici
Nel nostro paese alla fine del secolo scorso andava facendosi sempre pi¨ sentita l'esigenza di poter disporre di un ceppo equino pesante di produzione nazionale adatto sia ai lavori agricoli che al tiro, In effetti, nelle aziende agricole della Pianura Padana venivano abitualmente allevati cavalli di tipo pesante senza che vi fosse un preciso indirizzo razziale.

 Il Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido

Furono pertanto eseguiti esperimenti d'incrocio introducendo stalloni appartenenti alle razze da tiro e lavoro pi¨ famose (Bretone, Ardennese, Belga, Percheron, razze inglesi).
I migliori risultati qualitativi si raggiunsero con i riproduttori Norfolk-Bretoni; di conseguenza, a partire dai primi decenni del secolo, l'indirizzo di produzione per la maggior parte delle zone di pianura della circoscrizione del Deposito Stalloni di Ferrara (provincia di Ferrara, Veneto e Friuli) si identific˛ con l'impiego degli stalloni bretoni in incrocio con le fattici locali che erano, invero, d'origine piuttosto eterogenea (Hackney, razze da tiro francesi o belghe, popolazioni locali, ecc.). A partire dal 1927 si potÚ dare avvio al controllo selettivo ufficiale di queste produzioni.
Il successivo meticciamento selettivo dei prodotti dette origine ad un ceppo a se stante che, negli anni successivi alla Seconda Guerra mondiale, venne denominato: Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido.

Il Cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido

Evoluzione selettiva e situazione attuale
L'obiettivo di selezione originario si identificava con un tipo morfologico di mole medio-pesante del peso vivo adulto di circa 600-700 Kg. dotato di notevole nevrilitÓ e brillantezza di movimenti e adatto, quindi, al lavoro ma anche al tipo rapido. Quest'obiettivo rimase immutato sino agli anni '70 quando il processo di motorizzazione del nostro paese divenne capillarmente diffuso e l'impiego del cavallo quale animale da lavoro perse quindi progressivamente d'importanza.
Pertanto a partire dalla fine degli anni '70 si Ŕ assistito ad un processo di riconversione selettiva della razza che ha portato ad accentuare la vocazione alla produzione della carne non tralasciando per˛ quelle caratteristiche di correttezza morfologica, di eleganza e soprattutto di nevrilitÓ e brillantezza di movimenti che costituiscono la base del patrimonio selettivo originario. Attualmente il Libro genealogico del Cavallo Agricolo Italiano da T.P.R. conta 4.500 capi iscritti in circa 800 allevamenti distribuiti in diverse regioni. Le principali zone interessate alla selezione sono rappresentate dal bacino storico (Veneto, Emilia Romagna, Friuli), dall'Umbria, dal Lazio e dall'Abruzzo; numerose presenze si registrano anche in Puglia, Campania e Toscana.
Gli obiettivi di selezione prevedono soggetti vocati alla produzione della carne ed al tiro/lavoro.
Attraverso la selezione si cura anche la produzione lattifera della fattrice in modo da favorire il rapido sviluppo dei puledri; inoltre un'attenzione particolare Ŕ posta alla facilitÓ di parto ed alla regolaritÓ della carriera riproduttiva delle cavalle.
Una notevole importanza, oltre all'eleganza, viene infine accordata alla correttezza morfologica ed alla nevrilitÓ in modo da garantire soggetti idonei a rimanere in carriera a lungo con evidenti vantaggi per i costi di rimonta. Oltre alla produzione della carne non va trascurato l'impiego originario come animale da lavoro che, seppur divenuto secondario, non Ŕ stato completamente abbandonato specialmente in ambienti montani ove risulta difficile l'impiego dei mezzi meccanici.

Valutazioni genetiche
Nel 1995 il Libro Genealogico ha realizzato e pubblicato il 1║ ciclo d'elaborazione delle valutazioni genetiche. Il modello adottato Ŕ un BLUP ANIMAL MODEL opportunamente adattato alle esigenze ed alla situazione della razza. Attualmente si dispone quindi della stima del valore genetico dei soggetti iscritti per tutti i 14 caratteri morfologici compresi nella scheda lineare. Inoltre si Ŕ ritenuto opportuno creare un Indice Genetico Complessivo (IGC) che raccoglie gli aspetti principali a fini selettivi:

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

INDICE GENETICO COMPLESSIVO = 0.3 valore genetico nevrilitÓ/movimento + 0.1 valore genetico espressione/distinzione + 0.4 valore genetico incidenza masse muscolari + 0.1 valore genetico diametri anteriori + 0.1 valore genetico diametri posteriori.

In un unico indice si sono quindi combinati, con opportuni coefficienti, 5 caratteri attinenti sia al "valore carne" del soggetto che agli aspetti di correttezza ed eleganza morfologica.
Ogni anno il Libro genealogico provvede a realizzare l'aggiornamento delle valutazioni genetiche e la pubblicazione dei dati. Dal 1995, infine, Ŕ stato attivato il servizio accoppiamenti guidati e acquisto di stalloni che, grazie alla disponibilitÓ delle valutazioni genetiche, consente di fornire idonee indicazioni agli allevatori nella scelta dello stallone con cui accoppiare le proprie fattrici o del riproduttore da acquistare per il proprio allevamento.

Altri Cavalli dalla L alla W
LIPIZZANO LUSITANO MAREMMANO
MERENS MEZZOSANGUE UNGHERESE MORGAN
MURGESE MUSTANG NONIUS
OLDENBURG PAINT HORSE PALOMINO
PASO FINO PASO PERUVIANO PONY
PUROSANGUE ARABO PUROSANGUE INGLESE QUARTER HORSE
SALERNITANO SELLA AMERICANO SELLA ITALIANO
SELLE FRANCAIS SHETLAND SHETLAND AMERICANO
STANDARDBRED TENNESSEE TERSK
TIRO PESANTE OLANDESE TIRO PESANTE RAPIDO TORIC
TRAKEHNER WELSH WELSH COB
WELSH MOUNTAIN PONY WELSH PONY

Ringraziamo il signor Pino Rigoni per la realizzazione di questa scheda 

 

 

  .Forum
  .Pubblicizzati
  .CONCORSI  
  .Pet shop

 

 

google

cani
gatti
piccoli mammiferi
uccelli
rettili
anfibi
pesci
del cortile e della stalla
Piante, Alberi, Arbusti

Autore: Manuel Battafarano

. DISCLAIMER  . PUBBLICIZZATI SU INSEPARABILE
Copyright Inseparabile 18/12/2000 - 2014 contact info@inseparabile.com