INDIETRO

Ti piace questa pagina? Consigliala!

LA CAPRETTA TIBETANA

CAPRETTA TIBETANA CAPRETTA TIBETANA    

 

Morfologia.

Sono alte al garrese 50/60 centimetri e pesano da adulte Kg.20/30 Le femmine sono leggermente più piccole del maschio. La mandibola inferiore è sprovvista di denti incisivi sostituita da un callo osseo. Le pupille sono rettangolari e contrariamente agli umani che fotografati vengono con gli occhi rossi, a loro vengono gli occhi azzurri! Il sangue nei capillari della retina dell'uomo è di origine arteriosa quindi rosso, mentre nelle capre è di origine arteriosa quindi.. bluastro ed è per questo che l'occhio appare azzurro una volta colpito dal flash. Sono animali gregari, e gerarchici. Vivono in gruppo e rispettano la gerarchia .

CAPRETTA TIBETANA

Prima il maschio, poi la femmina dominante, poi le femmine più giovani o i maschietti più precoci e via a seguire. Il maschio solitamente ha il capo adornato da un bel paio di corna, che usa come pialletto per scorticare le giovani piante e nutrirsi della corteccia. La femmina spesso ne è sprovvista in quanto in essa sono un carattere recessivo, ma quando le crescono sono più corte e più sottili e comunque è considerato un elemento di prestigio. Il possederle è una notevole garanzia di vita facile in quanto presto diventeranno dominanti con tutti i vantaggi che ne derivano.

La riproduzione.

CAPRETTA TIBETANA

Generalmente si accoppiano a metà autunno. Il maschio in quel periodo diventa molto odoroso per via di sostanze ormonali secrete assieme all'urina che si spruzza addosso e che probabilmente inducono le femmine all'ovulazione. Dopo 140-giorni circa in concomitanza della primavera nascono i piccoli, uno nelle femmine primipare, 2 nelle altre. Rari ma non eccezionali i parti tripli. 40 giorni prima del parto nella femmina cominciano a gonfiarsi le mammelle e qualche giorno prima del lieto evento la femmina si apparta e viaggia staccata dal gruppo in attesa del momento di partorire. A sei mesi i piccoli sono svezzati e la femmina è pronta per una nuova gravidanza.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

Cuccioli.

CAPRETTA TIBETANA

Il peso dei cuccioli appena nati varia dal chilo al chilo e mezzo. Le prime ore di vita sono fondamentali per imparare a riconoscere il timbro di voce della madre ed il suo odore. Questi due legami sono alla base della sopravvivenza del piccolo. Se non si instaurano non avra' speranze di salvezza. I primi giorni i piccoli stanno rintanati in un posto sicuro vicino al posto dove sono nati, poi giorno dopo giorno si faranno più intraprendenti e seguiranno la madre sempre più assiduamente. Verso i 20/30 giorni i cuccioli cominciano ad assaggiare i primi fili d'erba e pian piano cominciano ad integrare la loro alimentazione fatta fino ad allora di solo latte materno. Vengono allattati fino a 4/6 mesi a seconda delle condizioni climatiche e di salute della madre. I cuccioli sono grandi giocherelloni saltano, corrono e si arrampicano in continuazione ed a poche settimane di vita i maschietti giocano a incornarsi o a montarsi. Man mano che crescono i giovani maschi prendono il sopravvento sulle femmine nella scala gerarchica ed aspetteranno anche a lungo prima di prendere il posto del maschio dominante.

INSEPARABILE ringrazia NICKWEB per la preziosissima collaborazione nella realizzazione di questa scheda

 

 

 

  .Forum
  .Pubblicizzati
  .CONCORSI  
  .Pet shop

 

 

google

cani
gatti
piccoli mammiferi
uccelli
rettili
anfibi
pesci
del cortile e della stalla
Piante, Alberi, Arbusti

Autore: Manuel Battafarano

. DISCLAIMER  . PUBBLICIZZATI SU INSEPARABILE
Copyright Inseparabile 18/12/2000 - 2014 contact info@inseparabile.com