Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

IL WHIPPET

WHIPPET

 

"Whippet" da "whip" = frustino.
Perché scatta istantaneo e incalcolabile come la velocità di un colpo di frusta. Gli inglesi lo dicono anche "snapdog" termine onomatopeico che riproduce, fra le altre cose, un colpo secco,uno scatto, in questo caso lo schiocco di un frustino.

La Storia
La storia di questa razza ha varie derivazioni. Alcuni la considerano una razza che deriva da un greyhound incrociato con un levriero italiano, altri la considerano un incrocio con i terrier.
Vaga anche la data storica del whippet, una dice che il whippet è creazione recente, fine XIX secolo, un'altra è che essendo esposto un dipinto di Giotto a Padova del 1305 trova sostegno che già a quell'epoca c'era questa razza.
Unico levriero per gioco e per consolazione dei minatori britannici, che li usavano per rincorrere il coniglio selvatico.

Questa infatti è una peculiarità che differenzia il Whippet da tutti gli altri levrieri.

I cani appartenenti a questo gruppo sono da sempre considerati molto nobili, ed in alcuni casi perfino sacri.
Quindi, tra i dignitari delle antiche popolazioni arabe, il Saluki e lo Sloughi erano gli unici animali considerati "degni" insieme al cavallo (mentre tutti gli altri cani erano addirittura ritenuti "esseri immondi"). Il rispetto era tale che i cani venivano condotti nei campi di caccia sulla groppa di un cammello ed i cuccioli spesso erano allattai dalle donne.
L'Irish Wolfhound era, dal canto suo, uno dei più graditi doni tra nobili fin dai tempi dei consoli romani. Il loro valore era così alto, che per un esemplare furono offerte più di 6000 mucche ma per averlo i due compratori dovettero scendere in guerra.
Il magnifico Borzoi era il cane esclusivo degli Zar, che lo donavano solo in occasioni molto importati, agli altri sovrani europei.
Il Greyhound era appannaggio dei lord, mentre il Piccolo Levrière Italiano è stato il cane prediletto di diversi grandi re, tra cui il Re Sole.
Altri cani non erano propriamente esclusivi della nobiltà ma erano portati in grande rispetto dalle popolazioni che li allevavano. Quindi il più esasperato tra i levrieri, l'Azawakh, era il cane dei Tuareg, mentre il Magyar Agar era il più prezioso compagno dei Magiari.
Per finire poi con gli anni Sessanta, quando non si era nessuno se non si passeggiava con un Afgano per le strade di Saint Tropetz.
In alcuni periodi storici, in tutti i paesi (tranne la Spagna), furono perfino applicate delle leggi che vietavano alle persone di sangue non nobile di possedere un levriero.
Ma per il Whippet le cose andarono assai diversamente. Niente regge e niente castelli per lui e niente nobili popoli del deserto. Unico caso della sua ristretta famiglia, le sue origini si devono appunto ai minatori inglesi della prima metà dell'Ottocento, una delle classi sociali più basse del tempo, che praticavano la caccia alla lepre e al coniglio con i loro terrier (a quel tempo razze-non razze da poveri). Per aumentare le potenzialità dei loro cani, i minatori iniziarono incroci prima con il Piccolo Levrière Italiano e poi con il Greyhound (per fissare il tipo).
Ma appare ovvio, osservando un Whippet, che dei terrier non sia rimasta traccia, e il sangue dominante sia quello del Greyhound con l'aggiunta di Piccolo Levriere Italiano per dare la taglia ridotta senza snaturare le forme levrieroidi. D'altro canto altri esempi di incroci levrière-terrier ci sono (primo tra tutti Bedlington Terrier), ma in nessun caso hanno prodotto un levrière puro come è successo al Whippet.
Comunque, il cane creato risultò talmente veloce, che presto la caccia alla lepre fu sostituita dal coursing domenicale per le vie cittadine. Nel giro di pochi anni, il Whippet si diffuse in tutta l'Inghilterra, per arrivare al 1891 quando fu riconosciuta come razza dal Kennel Club Inglese.
Cane nuovo e di umili origini quindi. Anche se degno rappresentate della sua famiglia. E così il "levriero dei poveri" il "Greyhound dei minatori", è diventato un cane di classe, dalle forme elegantissime, che solo occhi raffinati apprezzano fino in fondo. E se è facile vedere ancora oggi mute di questi cani nelle tenute inglesi, bisogna ricordare che non è su quei morbidi prati che il Whippet ha preso forma.
Questa razza ha anche un'altra caratteristica, che questa volta è più un primato: di tutti i levrieri è il più scattante. O meglio, se il Greyhound è il più veloce, il Deerhound il più resistente.. e via così.. nessuno batte un Whippet nel tratto breve, 100-200 metri. La potenza muscolare esercitata brucia perfino il Greyhound e per questo è il cane più usato ancora oggi nel coursing, tallonato dal Greyhound stesso.
Quando si lancia un Whippet alla corsa, trattenendolo mentre carica e si monta sulla terra, si assiste ad una metamorfosi impressionate, un cane apparentemente gracile che si rivela una vera bomba di muscoli e in pochi secondi si perde alla vista. Ma non alla sua. di piccolo, grande, cacciatore a vista.

Carattere e comportamento
con gli altri cani, il whippet, è socievole,ma per la sua capacità di correre velocemente, è molto presuntuoso.
E' divertente vedere i whippet, specialmente quando sono giovani e intenibili, sfidare l'avversario affinché lo insegua, per dimostrargli quanto sia imprendibile.
Soffrono terribilmente la solitudine, poiché sono animali sociali.
Rumoroso antifurto, non sarà mai un cane da difesa, il loro abbaio,con un vocione tipico di chi ha un torace profondo, metterà in allarme chiunque. Sarà bene insegnargli a smettere di abbaiare appena gli viene chiesto, perchè può essere fastidioso.

Conclusioni
Le carte in regola come levriero il Whippet le ha tutte.Inoltre è parco nell'alimentazione e refrattario alle malattie.
Ancora un vantaggio:è uno dei pochi levrieri se non l'unico, che possa essere tenuto senza rimorsi in un appartamento.
Purchè lo si faccia correre.Viene considerato il "Levriero del futuro"

 

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, CLICCA QUI

LO STANDARD

WHIPPET
Nella foto: "Ch.Mond.eu.it.int. Rivarco Gazelle"

F.C.I. Standard n. 162/B del 24 giugno 1987
PAESE D'ORIGINE: Inghilterra

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 24.06.1987

CLASSIFICAZIONE F.C.I.: Gruppo 10, levrieri.


Aspetto generale. Equilibrata combinazione di potenza muscolare e di forza, unite alla eleganza e alla grazia delle linee. Costruito per la velocità e il lavoro. Ogni forma di esagerazione deve essere evitata.
Caratteristiche. E' un amico ideale. Si adatta perfettamente all'ambiente familiare e sportivo.

Temperamento. Dolce, affettuoso, equilibrato.

Testa e cranio. Testa lunga e sottile, cranio piatto, che si restringe verso il muso, con uno stop leggero, piuttosto largo fra gli occhi. Mascelle potenti con linee pure; tartufo nero; nei soggetti con mantello blu è ammesso un tartufo bluastro; nei soggetti color fegato il tartufo è di ugual colore; nei bianchi e nei tigrati è tollerato il tartufo parzialmente depigmentato.

Occhi. Ovali, brillanti, con espressione molto viva.

Orecchie. A forma di rosa, piccole, di tessitura fine.

Bocca. Mascelle forti, con dentatura perfetta, regolare, completa, chiusura a forbice, cioè con gli incisivi superiori del tutto sovrapposti a quelli inferiori e perpendicolari alle mascelle stesse.

Collo. Lungo, muscoloso, elegantemente arcuato.

Anteriore. Spalle oblique e muscolose; scapole che arrivano sino alle apofisi dorsali in modo chiaramente definito. Arti anteriori diritti in appiombo; le braccia non sono troppo distanziate; metacarpi forti e leggermente flessibili; gomiti ben piazzati sotto il tronco.

Tronco. Torace molto alto, e molto ampio nella regione cardiaca; regione sternale ben discesa e ben disegnata; dorso largo, solido e un po' lungo, che presenta una leggera convessità al livello della regione lombare senza essere ingobbito.
I lombi danno impressione di forza e di potenza; le costole sono ben cerchiate, muscolose al livello del dorso.

Posteriore. Forte, con cosce larghe, articolazioni femoro-tibiali ben angolate, garretti bassi, gambe sviluppate. In stazione, il cane ha una base di appoggio ampia, che dà l'impressione di una grande potenza di propulsione.

Piedi. Ben disegnati, con le dita ben separate. Dita con articolazioni ben arcuate, cuscinetti plantari spessi e solidi.

Coda. Senza frange, lunga, sfilata, portata leggermente ricurva durante l'azione, ma mai al di sopra del dorso.

Andatura - movimento. Sciolto, gli arti posteriori si riflettono sotto il tronco per dare all'andatura una buona spinta, quelli anteriore hanno una buona estensione e sono radenti. Andatura in linea, vista sia dal davanti che dal dietro. Nell'insieme l'andatura non deve apparire legata, né impacciata, né corta, né steppante.

Mantello. Pelo fine, corto, compatto.

Colore. Sono accettati tutti i colori e le combinazioni di colore.

Taglia. Nei maschi: 47 - 51 cm. Nelle femmine: 44 - 47 cm.

Difetti. Ogni deviazione allo standard è da considerarsi un difetto che va penalizzato secondo la gravità.

Nota. I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale, ben discesi nello scroto.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Whippet I levrieri

DVD

Il Whippet - DVD DVD - Levrieri Europei. Il Borzoi, Il Galgo Espanol, Il Greyhound, L'Irish Wolfhound, Il Levriero Polacco, Il Piccolo Le  

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede