Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

WELSH CORGI CARDIGAN

WELSH CORGI CARDIGAN

BREVE STORIA

Un cane piccolo, ma molto robusto fu trovato molti secoli fa sulle remote, misteriose e verdi colline del Cardiganshire nel Galles. Era il "Corgi": Cor dal gallese "cur" , "nano" o "gnomo" e "gi" (con la g dura come ghi ) per cane. Letteralmente Corgi significa "cane nano". La razza si pensa che esistesse gia ai tempi dei guerrieri Celti più di 3000 anni fa e furono loro a portarlo nel Galles quando questi migrarono dall'Europa centrale.

Questo piccolo cane è un fantastico compagno, si affeziona infinitamente alla casa e alle persone della famiglia. Da secoli è stato usato come fedele collaboratore per i lavori della fattoria, cane di corte e quindi guardiano della casa, guida e "tallonatore" delle mandrie. A quei tempi era infatti la Corona a possedere la maggior parte della terra che circondava la casa dell'agricoltore e a questi era permesso solamente di far pascolare la mandria solo nell'area necessaria a tale scopo. Vi era pertanto tra gli agricoltori una forte competizione e i cani "tallonatori" al contrario di quelli da gregge erano allenati a disperdere la mandria mordendo i garretti delle bestie; il loro compito era di spingere la mandria in spazi sempre più estesi in quanto questo dava all'agricoltore maggior forza legale per pretendere più pascolo.

Più tardi divenne un vero e proprio cane bovaro guidando la mandria dalle fattorie del Galles fino ai mercati inglesi. Il suo compito era anche quello di precedere il mandriano nel trovare l'area per il pascolo e di avvisarlo di potenziali nemici per il bestiame.
Antiche leggi gallesi del decimo secolo punivano severamente chi molestava o maltrattava il piccolo "corgi" in quanto il suo talento poteva veramente contribuire all'economia della famiglia. Sebbene di frequente venga scambiato per il molto più comune Pembroke (che non ha la coda), il Cardigan è una razza a sé stante di antico lignaggio che discende direttamente dalla famiglia dei Teckel o dei Dachshund.

I primi Cardigan erano tozzi, con il mantello golden o blue merle (ottenuti dall'incrocio con il Welsh Collie e successivamente con lo Scottish Collie) e forse con le orecchie piegate. A seguito di attente selezioni con elementi rossi e brindle (nero tigrato) si è giunti all'attuale standard che ne ha esaltaltato le caratteristiche migliori . In quel periodo c'erano due tipo di Welsh Corgi: il Brindle nel sud del Cardiganshire ed il Red diffuso un pò ovunque nel Galles centrale fino al confine con l'Inghilterra. I due tipo differivano poco per indole ed attitudini; dall'incrocio di questi derivano gli attuali Cardigan. Il Villaggio di Bronant nel Galles è noto come quel paese ove gli unici cani erano Cardigan fino al 1865. Il Cardigan di Bronant era molto simile all'attuale ma qualche soggetto non portave le orecchie dritte.

cucciolo WELSH CORGI CARDIGAN

Alla fine dell'800, con l'inizio delle prime esposizioni canine alcuni allevatori iniziarono a selezionare la razza per giungere alle caratteristiche attuali. Solo all'inizio del secolo il termine Corgi venne ad essere usato con regolarità e la razza iniziò ad essere documentata.

Nonostante che il primo Cardigan Welsh Corgi fosse presentato ad un'esposizione in Inghilterra nel 1919, solo nel 1926 fu fondata la "English Cardigan Welsh Corgi Association". Inizialmente non fu fatta distinzione tra il Cardigan ed il Pembroke e furono registrati come una singola razza. Questo permise alle due razze di essere incrociate creando conflitti tra gli allevatori. Si dovette attendere il 1934 per rimediare l'errore e ottenere la separazione di razza con il Pembroke da parte del "English Kennel Club".

Un maschio rosso di nome Bob Llwyd fu il campione più utilizzato nella seconda metà degli anni'20 e i primi standard di razza pare che siano basati su di lui. E' l'antenato del primo campione di razza Ch Golden Arrow che nacque nel 1928 e finì il campionato nel 1931.

La prima coppia di Cardigan fu importata in America nel 1931 da Mrs. Benjamin P. Bole; la prima femmina ad arrivare in questo paese fu la famosa Cassie che aveva già prodotto Cardigan di buona qualità in Inghilterra. Il primo Campione statunitense fu Ch Megan una femmina rossa e bianca; nel 1935 fu fondato il Cardigan Welsh Corgi Club of America. In Italia la razza è stata introdotta dal Barone Giulio Poggi Banchieri negli anni '70.

ASPETTO FISICO

Il Cardigan Welsh Corgi è un cane di piccola taglia, ossatura pesante, forte di aspetto con grandi orecchie che tiene erette, occhi grandi e scuri, folta e bassa coda simile a quella della volpe, gambe anteriori leggermente arcuate intorno al petto profondo. Nonostante abbia le gambe corte è molto veloce e resistente.

" . un cane piccolo ma robusto e potente, veloce e infaticabile" come tra l'altro recita lo Standard Internazionale di razza. Dal naso alla fine della coda misura circa una yarda (90 cm). L'altezza media è di circa 30 cm al garrese con un peso ideale che per i soggetti maschi varia da 15 a 19 Kg mentre per le femmine da 13 a 17 kg.
Il mantello è folto e robusto con un fitto sottopelo resistente alle intemperie. Una verietà di colori e combinazioni: brindle ( nero con effetti di tigrature tendenti al rosso), rosso ( brown o golden), sabbia (con striature nere), blue merle (nero e grigio marmorizzato), nero e tricolor (nero con macchie marroni) . Macchie di bianco si possono presentare sul collo (come un collare parzialmenet o del tutto), petto, piedi, muso, sottopancia e punta della coda.

PERSONALITA'

Una delle migliori caratteristiche del Cardigan è la sua personalità. "Un grande cane in un corpo piccolo", il suo temperamento si è formato a seguito di secoli di vita come fedele e valoroso collaboratore agricolo e guardiano, caratteristiche queste che lo fanno bene adattare al ruolo sia di cane da lavoro che da compagnia. La sua natura di cane da pastore e cane di corte lo porta anche a difendere la sua proprietà e quindi è anche un ottimo cane da guardia.
Il Cardigan Welsh Corgi è un cane che vuole essere seriamente coinvolto nella vita della sua famiglia. La sua famiglia deve volerlo rendere partecipe della vita in comune. Egli sarà pieno di entusiasmo e considererà la sua famiglia con devozione e affetto inestimabili sebbene qualche Cardigan mantenga un corportamento diffidente e rifiuti i complimenti dagli sconosciuti.
Premuroso e estremamente affettuoso con i suoi familiari (in modo particolare con i bambini, di cui è un validissimo compagno di giochi) è comunque un cane intelligente e affidabile. Proprio per la sua sensibilità e ammaestrabilità il Cardigan Welsh Corgi è di recente apparso in diverse commedie televisive e in alcuni film

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, CLICCA QUI

LO STANDARD

WELSH CORGI CARDIGAN

Gruppo: cani da pastore e bovari

Altezza: altezza media al garrese per entrambi i sessi: 30 cm. Il rapporto giusto tra lunghezza ed altezza deve essere 1.8:1 misurando la lunghezza tra lo sterno e l'attaccatura della coda e l'altezza al garrese.

Peso: ideale maschi tra 15 e 19 kg, femmine tra 13 e17 kg.

Testa: simile a quella di una volpe. Tartufo nero (eccetto che nei soggetti "bleu-merle"), leggermente rilevato, con narici moderatamente grandi. Muso più corto del cranio (proporzione 3 a 5) e che si affila verso la punta. Mascelle evidenti e forti, ma senza sporgenza. Cranio abbastanza largo e piatto fra le orecchie leggermente a cupola sopra gli occhi.

Occhi: di media grandezza, piuttosto staccati fra loro e con angolo ben segnato. Di colore generalmente scuro, tranne che nei soggetti "bleu-merle", in cui possono essere gazzuoli.

Orecchie: proporzionate alla taglia del cane, prominenti e moderatamente larghe alla base, portate diritte e bene all'indietro, sulla linea del collo. Una linea ideale che parte dalla punta del naso e passi a livello degli occhi, dovrebbe giungere alla punta dell'orecchia, o almeno molto vicino ad essa.

Mascelle: denti forti, articolazione a forbice.

Collo: muscoloso e ben sviluppato, proporzionato alla larghezza delle spalle, con le quali si fonde armonicamente.

Corpo: abbastanza lungo e forte. Petto moderatamente largo, con sterno prominente. Torace profondo, con costole ben cerchiate.

Arti posteriori: leggermente curvati in avanti, con ossatura forte. Spalle muscolose. Zampe corte e forti.

Arti anteriori: corti, con cosce muscolose. Metatarso corto e robusto.

Piedi: rotondi, piuttosto grandi, con suole robuste. Possibilità di speroni, che vanno amputati.

Coda: simile a quella della volpe; attaccata a livello della linea del dorso, è di lunghezza media (tocca o sfiora il suolo). Portata bassa in stazione eretta, ma, in azione, si può rialzare un po' di sopra della linea del dorso. Mai ricurvata sul dorso.

Manto: pelo corto o di media lunghezza, di tessitura dura resistente alle intemperie con buon sottopelo. Ammessi tutti i colori tranne il bianco uniforme.

WELSH CORGI CARDIGAN

Andatura: sciolta e attiva, i gomiti sempre aderenti al corpo, non aperti né troppo chiusi. Gli anteriori si portano molto in avanti senza alzarsi troppo dal suolo, in armonia con la spinta dei posteriori.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Cardigan Welsh Corgi I Pastori Scozzesi - Collies - Shetland - Welsh Corgi Pembroke Welsh Corgi

Per le foto e i contenuti di questa scheda ringraziamo l'allevamento Poggiobellino  www.cardiganwelshcorgi.it

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede