Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

IL PULI

PULI PULI cucciolo PULI

Origini:

Il Puli ha attraversato le pianure ungheresi con i Magiari mille anni fa, quando venivano usati come cani da gregge. Molti pastori sembravano prediligere i cani con il mantello nero, probabilmente perché era più facile individuarli all'interno del gregge. Il Puli era più leggero e quindi agile nei movimenti e nelle corse a differenza del Komondor, sempre cane da gregge Ungherese, ma più grande ed impacciato e quindi usato solo per custodire le greggi. Al tempo della seconda guerra mondiale questa razza era quasi scomparsa ad eccezione di due esemplari che hanno assicurato la sopravvivenza di questo piccolo cane ungherese.

Descrizione:

Il Puli è un'antica razza di cane da gregge Ungherese. Di medie dimensioni, tarchiato, il suo mantello si presenta cordato. Da adulto il mantello di questo cane arriva a toccare il suolo. In alcuni paesi certi colori non sono permessi. La forma del corpo è piuttosto quadrata e una buona muscolatura deve essere presente nel proprio esemplare. Di lato la testa dovrebbe essere a forma d'uovo ma vista da davanti deve essere rotonda. La coda si dovrebbe arricciare abbastanza all'altezza del dorso. Gli occhi sono a forma di mandorla, di colore scuro, le orecchie dovrebbero essere di medie dimensioni e il pigmento deve essere nero.

Temperamento:

PULI

Il Puli è un cane vivace, allegro e molto legato al suo padrone e agli altri componenti della famiglia. La lorto innata intelligenza permette di addestrarli facilmente ma al contempo hanno uno spiccato senso di indipendenza. Sono molto adatti all'agility, all'obbedienza e alle sfilate in mostre. Si presentano prudenti nei confronti di sconosciuti ma mai aggressivi: possono abbaiare e ringhiare se capiscono che il loro padrone è minacciato e in pericolo. Il Puli non è adatto a bambini particolarmente piccoli ma se cresciuti insieme non ci saranno problemi.

 

Problemi di salute:

Il Puli è una razza molto forte. L'unico problema di questi cani potrebbero essere l'insorgenza della displasia all'anca. Non si conoscono altri problemi di salute rilevanti per questa razza.

 

Vita:

Il Puli si adatterà a qualsiasi ambiente: vivrà bene sia in un appartamento che in una fattoria. Si adattano a tutti i tipi di climi senza difficoltà. Stanno bene anche senza un giardino a patto che vengano portati a passeggio almeno un paio di volte al giorno.

 

Esercizio:

agility PULI

Questi cani sono vivaci e attivi di natura e sono al massimo della felicità quando lasciati liberi di correre e giocare, soprattutto se un altro cane o lo stesso proprietario si unisce al gioco. Amano l'acqua e sono dei nuotatori provetti ma naturalmente non dovrebbero essere laciati soli durante questa attività.

 

Longevità:

I cani appartenenti a questa razza vivono 12 anni e più.

Mantenimento:

cucciolone PULI

le corde iniziano a formarsi naturalmente intorno ai sei mei di vita del proprio cucciolone, quando il sottopelo morbido lanuginoso si mescola con il manto esterno ruvido. A questo punto si deve procedere dividendo a mano i vari cordoni con una larghezza paragonabile a quella di una matita. Questo procedimento risulta essere molto piacevole e rilassante per il proprio cane e se fatto regolarmente impiega poco tempo. Gli occhi e le orecchie devono essere sempre pulite e le unghie tagliate regolarmente. Questa razza non perde il pelo. Chi è allergico al pelo, può provare a prendere un esemplare di questa razza, poiché il loro pelo è molto diverso dal comune.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, CLICCA QUI

STANDARD 


TESTA E CRANIO Nel complesso piccola e asciutta. Di fronte appare rotonda e di profilo ellittica. Il cranio al tatto, è rotondo; il muso è più corto: la sua lunghezza corrisponde al 30% della lunghezza della testa. Le arcate sopracciliari sono pronunciate; lo stop è un po' marcato. La canna nasale è diritta; il naso non appare a punta bensì arrotondato e smussato. Il tartufo è proporzionalmente grosso ed è come le palpebre e le labbra, nero. 
ORECCHIE Le orecchie hanno la forma di una V larga e arrotondata verso il basso. Il collo forma un angolo di 45 gradi con la linea orizzontale, è muscoloso e di media lunghezza. Attraverso il folto pelo non si riesce a notare alcun contorno preciso.Nel caso in cui si vedessero dei solchi, ciò implicherebbe qualche difetto. 
DENTI Le mascelle, superiori ed inferiori risultano ben sviluppate; la dentatura è forte e regolare. I denti incisivi chiudono a forbice, in quanto quelli inferiori toccano, con la faccia anteriore, al faccia posteriore di quelli superiori.Gli altri denti si sovrappongono. Le labbra sono ben tese. Gli occhi, rotondi, hanno colore caffè; lo sguardo vivo e intelligente. Le orecchie sono collocate ad una altezza media, ben attaccate e lasciate poi penzolare verso il basso; in stato di eccitamento i padiglioni auricolari si muovono da soli, ma mai, assolutamente, verso l'alto. 
TRONCO Il garrese è appena rilevato; la linea dorsale è solida, di media lunghezza; i lombi sono corti. Il torace è ampio. La groppa piuttosto corta, leggermente scoscesa; poco visibile a causa della coda ricadente; le vertebre caudali sono 18-20. Il lungo pelo della groppa si confonde con quello della groppa, ragion per cui essa è poco evidente.
La cassa toracica è di media larghezza, alta e profonda; gli arti anteriori sono ben saldati al tronco; il ventre è leggermente retratto. La parte più bassa del tronco è data dal limite inferiore del torace. Un bacino largo è particolarmente gradito nelle femmine. 
ARTI POSTERIORI I lombi e le cosce sono lunghi e molto muscolosi. Le ossa coxali formano un angolo retto con il femore; questo, a sua volta, ne forma uno uguale, di 100 gradi con la tibia.
Il garretto è forte, la parte inferiore corta e asciutta. Il metatarso forma con la linea orizzontale un angolo uguale a quello del metacarpo; i piedi posteriori sono, rispetto a quelli anteriori, un po' più lunghi. La lunghezza fra gli arti posteriori e maggiore che nell'anteriore. Le unghie, forti e dure, hanno colore grigio ardesia; i cuscinetti plantari sono pieni ed elastici. 
ARTI ANTERIORI La scapola forma con il femore un angolo retto. L'omero è di media lunghezza, ben muscolato e parallelo, con l'asse longitudinale del tronco. I gomiti, rispetto alla cassa toracica, non devono essere né staccati né troppo aderenti. Il braccio, forma con l'avanbraccio un angolo di120/130 gradi. L'avambraccio è lungo e diritto, perpendicolare, ben teso e muscoloso; nella parte inferiore è corto e forte. Il metacarpo forma con la linea orizzontale un angolo di 45 gradi. I piedi sono raccolti, rotondi e solidi; le unghie appaiono forti, dure e di colore grigio ardesia; i cuscinetti plantari sono pieni ed elastici. Gli arti anteriori sono diritti e, fra di loro, di media larghezza. 
MOVIMENTO Il Puli non fa passi lunghi; il suo galoppo caratteristico è corto, poco ampio, agile e molto lesto. 
PELO La pelle ha colore grigio ardesia ed è molto pigmentata in tutte le varietà di colore. Tartufo, labbra e palpebre sono neri. Il palato è uniformemente scuro, oppure ha base scura con chiazze fortemente pigmentate; la lingua è rosso chiaro .Unghie e cuscinetti sono neri o grigio ardesia. Una chiazza poco pigmentata al petto è tollerata purchè abbia una circonferenza massima di 5 cm di diametro, e in egual modo lo sono i peli bianchi tra le dita. Altre macchie non sono gradite. Il mantello è formato da peli ruvidi di copertura e da sotto pelo fine e lanoso. Lo stato naturale del pelo è deciso dal rapporto tra i due tipi di pelo. Un pelo di copertura abbondante con troppo poco sottopelo rende il mantello poco compatto e aperto. Nel caso contrario si ha un esagerato arruffamento del pelo, sino al suo infeltrimento. 
Il giusto rapporto tra le due componenti del pelo produce il mantello corretto e caratterizzato da cordicelle, provocate anche da un arricchimento uniforme. Sulla groppa e sui lombi il pelo raggiungerà una lunghezza massima, compresa tra gli 8 e i 18cm; sulla testa e sulle zampe esso è invece più corto (3-6 cm). Esistono anche esemplari nei quali il pelo tocca a terra.



SQUALIFICA Enognatismo e prognatismo pronunciato; orecchie diritte, coda diritta o mozza; pezzatura o colore cioccolato, anche soltanto nella pigmentazione; per i maschi al di sotto dei 34 cm e al di sopra dei 50 cm; femmine sotto i 31 cm e sopra i 47 cm per quanto riguarda l'altezza al garrese. 
TAGLIA L'altezza al garrese gradita, secondo le medie, si aggira per i maschi sui 40-44 cm, ma è accettabile anche tra i 37 e i 39 cm oppure tra i 45-47 cm. 
Per le femmine è gradita un altezza tra i 37 e i 41 cm ma è accettabile anche tra i 34 e 36 cm oppure tra i 42 e i 44 cm.

Le misure indicate delle singole parti del corpo sono riferite , in % all'altezza al garrese.

Lunghezza del tronco.......100%

Altezza del torace.........45%

Larghezza del torace........33%

Circonferenza del torace......125%

Lunghezza della testa....... 45%

Lunghezza del muso 30% della lunghezza della testa

Lunghezza delle orecchie 50% della lunghezza della testa

Peso: 13-15 Kg nei maschi; 10-13 Kg nelle femmine.

DIFETTI Muso lungo; collo diritto; tronco lungo fuori dal quadrato; groppa diritta; coda rilasciata; pelo corto, liscio, piatto, aperto o infeltrito; occhi marrone chiaro, un altezza al garrese di soli 34-37 cm, oppure di 47-50 cm nei maschi; oppure di 31-34 cm e 44-47 cm nelle femmine.

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Puli L'Enciclopedia Internazionale dei Cani - storia, caratteristiche, consigli e tutte le razze Piccolo manuale del cane Cani di razza

DVD

IL LINGUAGGIO DEL CANE - DVD  QUAL'E' IL CANE PER TE? - DVD


 

Guarda questo divertente spot con protagonista un Puli

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede