Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

BULLDOG

  bulldog

La storia

Questo antichissimo molosso inglese si oppose efficacemente alle legioni romane e venne selezionato in seguito   per combattere contro i tori nelle arene; non per niente è stato chiamato Bulldog (bull=toro). La sua ferocia era talmente temuta che ancora nel 1 870 esisteva a Roma un decreto che vietava rigorosamente di circolare in strada con simili animali, anche alla catena. Vietati per legge i combattimenti, gli allevatori di Bulldog si impegnarono a migliorarne il carattere, fino a renderlo un autentico cane da compagnia, oltre che da difesa.

Bulldog

Aspetto generale del Bulldog

Da quando combatteva contro i tori, epoca in cui era molto più alto sulle zampe e più leggero, il Bulldog è stato morfologicamente trasformato dalla selezione. Il Bulldog è un cane a pelo liscio, tarchiato, basso sulle zampe, potente e compatto, largo.  Impressiona anche per il volume della testa, il cui perimetro può superare l'altezza al garrese. Ma nessuna sua caratteristica può distruggere l'equilibrio dell'insieme o l'armonia complessiva del soggetto. Il corpo del Bulldog è corto, ben saldo, gli arti forti e muscolosi. Il Bulldog è vivace e ardito, fedele e di buona indole, questo cane ha un "Iook" che contraddice la sua facilità di educazione e la sua socievolezza.

Caratteristiche del Bulldog

Se il volume della testa è impressionante, vista di profilo essa appare molto alta e corta dall'occipite al tartufo. Tutta la tipicità del soggetto è il riflesso delle proporzioni e dei dettagli della testa. Anche il corpo non è da meno, con un petto molto largo, spalle oblique e muscolose e posteriori forti ma proporzionalmente più lunghi rispetto agli anteriori, in modo da rialzare i lombi. Nel complesso, il treno anteriore è più poderoso e massiccio.

Taglia: solo il peso è specificato dallo standard: 25 kg per il maschio di Bulldog, due o tre in meno per la femmina.

Colori: unicolore o suie, cioè fuliggine (tinta unita con maschera o muso nero). Esistono due sole tinte uniformi: il rosso nelle sue svariate tonalità con manto tigrato; il bianco e bianco screziato (cioè combinato con uno dei suddetti colori).

Coda: attaccata bassa, parte piuttosto diritta per poi inclinarsi verso il basso. La coda del Bulldog è tonda, liscia e priva di frange o di peli ruvidi.

Difetti da evitare nel Bulldog

. Tartufo color fegato, rosso o bruno

. Occhi infossati o prominenti

. Arti anteriori talmente corti da nuocere all’attività del cane

. Mantello color fegato o nero focato

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, CLICCA QUI

STANDARD del Bulldog

Bulldog

ASPETTO GENERALE del Bulldog

L'aspetto generale di un bulldog è quello a pelo liscio, tarchiato, piuttosto basso sugli arti, ma largo, possente e compatto.
La testa massiccia è piuttosto larga in rapporto alla taglia del cane. Nessuna caratteristica deve essere tanto esagerata in rapporto alle altre da distruggere la simmetria generale o far apparire il cane deforme o ancora da interferire con la sua capacità di movimento.
Il muso è corto, largo, smussato e rivolto verso l'alto.
Il corpo è corto e ben saldo, le membra forti e muscolose. Sul di dietro alto e forte ma comunque leggero in rapporto alla pesante parte anteriore.
Le femmine non sono così imponenti e ben sviluppate come gli esemplari maschili.

CARATTERISTICHE del Bulldog

Il bulldog deve dare l'impressione di determinazione, forza ed attività.

TEMPERAMENTO del Bulldog

Vivace, coraggioso, leale, affidabile e audace. All'apparenza fiero, è dotato in realtà di una natura affettuosa.

TESTA E CRANIO 

La testa è grande: il suo perimetro (misurato davanti alle orecchie) deve uguagliare almeno l'altezza del cane al garrese.
Vista di fronte, essa deve sembrare molto alta dalla commessura della mascella inferiore alla sommità del cranio ed egualmente larga e squadrata.
Le guance arrotondate devono estendersi lateralmente oltre gli occhi. Vista di profilo la testa deve sembrare molto alta e corta dall'occipite alla punta del naso.
La fronte deve essere piatta con pelle cascante e rugosa sopra ed intorno alla testa, né prominente né sporgente. Le proiezioni frontali delle ossa prominenti, ampie, squadrate e alte; ampio solco fra gli occhi.
Dallo stop un solco largo e profondo si estende fino a metà del cranio agli occhi.
La parte anteriore della faccia, dagli zigomi al tartufo deve essere corta ed avere alcune rughe; il muso è corto, largo e rincagnato, molto spesso dalla commessura dell'occhio alla commessura della bocca.
Il tartufo e le narici devono essere grandi, larghe e assolutamente di colore nero: per nessun motivo di colore rosso scuro (fegato), rosso o marrone; la sommità del tartufo deve essere rivolta all'indietro verso gli occhi.
La distanza tra l'angolo interno dell'occhio (o dal centro dello stop agli occhi) alla punta esterna del tartufo non deve superare la distanza tra la punta del tartufo e il bordo del labbro inferiore.
Le narici larghe ed ampie devono presentare tra loro una linea dritta, verticale e ben definita. Le labbra devono essere spesse, larghe, pendenti e molto discese: devono ricoprire completamente la mascella inferiore sui lati ma non sul davanti e ricoprire interamente i denti. Le mascelle devono essere larghe, massicce e quadrate: quella inferiore deve sopravanzare considerevolmente quella superiore e curvarsi verso l'alto.
Visto da di fronte le diverse proprietà della faccia devono essere bilanciate in modo uguale da entrambi i lati di una linea immaginaria che divida in due la testa del cane.

OCCHI

Visti di fronte, gli occhi devono essere situati bassi nel cranio e molto lontani dalle orecchie.
Gli occhi e lo stop devono trovarsi sulla stessa linea retta, perpendicolare rispetto al solco frontale.
Devono essere molto lontani fra di loro ma la loro commessura esterna deve essere all'interno del contorno delle guance. Di forma rotonda, di dimensioni medie né infossati né prominenti, di colore molto scuro (per lo più nero) non devono presentare alcuna parte bianca quando il cane guarda dritto davanti.

ORECCHIE

Devono essere inserite alte- cioè il bordo anteriore di ciascun orecchio (guarda di fronte) si deve unire alla linea del cranio al suo angolo superiore, in modo da posizionare il più distante possibile tra di loro, il più alto e lontano possibile dagli occhi. Di piccole dimensioni, sottili.
La più corretta è "a rosa" quando cioè l'orecchio si ripiega verso l'interno nella sua parte posteriore, il bordo anteriore/superiore si ricurva verso l'esterno e all'indietro, scoprendo parzialmente l'interno del condotto esterno dell'orecchio.

BOCCA

Le mascelle devono essere ampie e quadrate con sei piccoli incisivi collocati tra i canini in una fila regolare. I canini devono essere ben distanziati.
I denti larghi e forti non devono essere ben distanziati. I denti larghi e forti non si devono vedere quando la bocca è chiusa. Quando li si guarda da di fronte la mascella inferiore deve essere centrata sotto quella superiore alla quale è parallela.

COLLO

Deve essere di lunghezza moderata (piuttosto corto che lungo), molto spesso, possente e forte.Ben arcuato nella parte posteriore, nella zona della gola presenta molta pelle lassa, spessa e rugosa che forma una specie di giogaia da ciascun lato, dalla mascella inferiore fino al petto.

ANTERIORE

Le spalle devono essere larghe, rivolte verso il basso, oblique, molto possenti e muscolose e devono dare l'impressione di essere state "fissate" al corpo.
Il petto deve essere ampio, rotondo e molto profondo, deve discendere bene fra gli arti anteriori. Largo nel diametro gli arti anteriori (non deve avere i lati piatti, costole ben arrotondate).
Gli arti anteriori devono essere solidi e forti, ben sviluppati, spessi, muscolosi e in perfetto appiombo, non arcuati o storti. Essi devono essere piuttosto corti rispetto a quelli posteriori, ma non tanto da far apparire lungo il dorso od ostacolare l'attività del cane. I gomiti devono essere corti e ben distanti dalle costole. I piedi devono essere corti, dritti e forti.

IL CORPO

Il petto deve essere largo, arrotondato lateralmente, prominente e ben disceso.
Il dorso corto, largo alle spalle e relativamente stretto sulle reni. Esso deve declinare leggermente fino dietro al garrese (parte inferiore) e da qui la colonna vertebrale deve risalire fino alle reni (più in alto rispetto al garrese), poi incurvarsi più bruscamente fino alla coda, formando un arco (chiamato"dorso di carpa") che è una caratteristica distintiva della razza. Le costole sono ben cerchiate verso il dietro del torace. Il ventre è retratto e non pendente.

POSTERIORE

Gli arti devono essere forti e muscolosi proporzionalmente più lunghi di quelli anteriori tanto da rialzare i reni.
I garretti sono leggermente inclinati e ben discesi. Gli arti sono lunghi e muscolosi dai reni al garretto che nella sua parte inferiore è corto, dritto e forte.
Le grasselle devono essere rotonde e leggermente rivolte verso l'esterno, distanti dal corpo. I garretti perciò tendono ad avvicinarsi mentre gli arti posteriori a rivolgersi verso l'esterno.

PIEDI

I piedi anteriori devono essere dritti e girati leggermente verso l'esterno; di dimensioni medie e moderatamente rotondi. I piedi posteriori devono presentarsi rotondi e compatti.
Le dita, compatte e spesse, sono ben separate con articolazioni prominenti e alte.

LA CODA

La coda deve essere inserita bassa con uscita piuttosto dritta e deve poi inclinarsi verso il basso. Rotonda, liscia e priva di frange o peli ruvidi. Di lunghezza moderata, corta piuttosto che lunga, spessa alla radice essa si assottiglia fino a terminare in una punta sottile.
Deve essere portata bassa (non deve avere curve brusche verso l'alto all'estremità) e mai portata al di sopra della schiena.

ANDATURA/MOVIMENTO

Andatura particolarmente pesante e contratta, il cane sembra camminare a piccoli passi sulla punta dei piedi, i piedi posteriori sembrano quasi non sollevarsi e radono il suolo.
Quando il cane corre una o l'altra delle spalle è gettata leggermente in avanti.

PELO

Il pelo deve essere di tessitura fine, corto, fitto e liscio (duro solo perché è corto e fitto, non ispido).

COLORE

Mantello a tinta unita o macchiata (cioè colore uniforme con maschera o muso nero).
Sono consentiti solo colori uniformi ( che devono essere brillanti e puri), cioè: tigrato, rosso in tutte le sue sfumature, fulvo, fulvo chiaro ecc., bianco e bianco macchiato (cioè la combinazione di bianco con uno dei colori citati).
Il naso depigmentato o color fegato, il colore nero, il nero focato sono altamente indesiderati.

PESO

Maschi 25kg (55 libre)
Femmine 22.7kg (50 libre)

DIFETTI nel Bulldog

Tutte le discrepanze da quando è descritto dallo Standard devono essere considerate difetti che saranno penalizzati in funzione della loro gravità.

NOTA

I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali e ben discesi nello scroto.

Approvato dall'assemblea generale nei giorni 23 e 24 giugno 1987 a Gerusalemme

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

DVD IL BULLDOG Il Bulldog Il Bulldog Il grande libro del Bulldog

DVD

Il Bulldog - DVD  QUAL'E' IL CANE PER TE? - DVD


Guarda il video di questi bei cuccioli di Bulldog

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede