Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

BOVARO del BERNESE

 Bovaro del Bernese
nella foto il bel Bovaro del Bernese di zarino

 La storia

il Bovaro Bernese è un cane di antica origine che veniva impiegato come cane da guardia, da traino e da pastore nelle Prealpi bernesi e nelle campagne circostanti la città di Berna. I primi soggetti vennero esposti a partire dal 1902 e dopo cinque anni  alcuni amatori fondarono il club di razza. Il "Durrbachler", poi rinominato Bovaro Bernese, si diffuse con gran velocità in tutto il paese prima di guadagnare le nazioni limitrofe, in particolare  i Paesi Bassi e la Germania.

Carattere

Non è un cane mordace, anche se impetuoso ed energico.
Si affeziona solo al proprio padrone, che difende attentamente. Nei confronti degli estranei è sempre molto diffidente.

In dettaglio

Il Bovaro Bernese è un cane da utilità a pelo lungo, tricolore, forte e maestoso. Assolutamente il Bovaro Bernese non può passare inosservato: è  armonioso nelle forme, agile nei movimenti, ben proporzionato sugli arti vigorosi e fa parte dei cani dotati di una struttura superiore alla media. Il Bovaro Bernese è leggermente più lungo che alto (rapporto 9/10) e, malgrado la sua statura imponente, è diventato un cane di famiglia apprezzato grazie alla sua gran capacità di adattamento.   Attento e vigile, ben equilibrato, privo di paura nelle situazioni di vita quotidiane, è anche dotato di una buona indole, fedele nei confronti dei familiari, sicuro di se.

La testa del Bovaro Bernese è potente, con un cranio poco convesso sia di fronte sia di profilo, impressiona per la dolcezza e la bontà dello sguardo, che ricorda quello di un suo antenato, il Terranova, che venne utilizzato nella selezione all’inizio del secolo, quando gli allevatori svizzeri si trovarono in un blocco genetico, legata a un'eccessiva consanguineità. Tutto ricorda il cane da montagna; anche se le sue linee rimangono eleganti e aggraziate, mostra un'ossatura, una potenza e dei volumi che fanno di lui uno dei pesi massimi della specie canina. Il disegno del suo mantello e la bontà dello sguardo del Bovaro Bernese hanno ammaliato diversi appassionati. La poderosa testa presenta stop ben pronunciato anche se non eccessivo e solco frontale poco marcato. Gli occhi sono color bruno, a forma di mandorla. Le orecchie, di forma triangolare, attaccate alte e di media grandezza, pendono ben aderenti alla testa. Gli arti, potenti e muscolosi, sono diritti e bene in appiombo. Il petto del Bovaro Bernese è largo, ben abbassato fino al gomito; il dorso è saldo e diritto. 

Bovaro Bernese
ancora una foto del Bovaro Bernese di zarino

Da evitare

. Ossatura esile

. Dorso insellato, groppa eccessivamente rialzata. linea dorsale molto inclinata

. Pelo riccioluto

. Pelo corto o doppio

. Mantello non tricolore

RAZZA RICHIESTA DA VALENTINA B. (SS)

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, CLICCA QUI

LO STANDARD DEL BOVARO DEL BERNESE

La testa del Bovaro Bernese è potente, con il cranio poco bombato, depressione cranio-facciale ben segnata ma senza essere troppo pronunciata, solco frontale poco marcato. Tartufo nero, muso potente, labbra poco sviluppate, ben aderenti e nere.

La dentatura del Bovaro Bernese è robusta, con chiusura a forbice.

Gli occhi scuri, a forma a mandorla.

Le orecchie del Bovaro Bernese sono di forma triangolare, arrotondate leggermente verso il basso, attaccate alte, di media grandezza, in riposo sono pendenti e bene aderenti alla testa.

Il tronco è potente e raccolto. Torace largo e ben disceso fino ai gomiti, petto ben sviluppato. Dorso solido e diritto, regione lombare larga e solida.

La coda del Bovaro Bernese è ben fornita di pelo, lunga fino ai carretti, portata bassa a riposo e un po' più alta quando il cane è in fase di attenzione.

Il colore di fondo del Bovaro Bernese è nero intenso, con delle focature bruno scuro sulle guance, al di sopra degli occhi, sulle zampe, nella zona perianale e sulla pettorina. Macchie bianche il testa, delimitate e simmetriche e sul muso. Zona bianca sul colo e sulla pettorina, sui piedi e sulla punta della coda.

Andatura: movimento coprente molto terreno, agile e regolare a qualsiasi andatura; passo in avanti sciolto e ampio con buona spinta del posteriore, al trotto, visti sia da davanti che da dietro, gli arti devono essere condotti diritti.

Difetti maggiori del Bovaro Bernese: naso fessurato. Occhi blu, anche solo parte dell'iride. 
Pelo corto o duro. Pelo non tricolore. 
Colore del mantello diverso dal nero. 

Altri difetti: ogni diversità dai punti su citati è da considerarsi difetto da valutare in relazione al grado di allontanamento dall'ideale richiesto e da penalizzare a seconda della gravità. Ossatura sottile. Prognatismo, enognatismo.
Mancanza di più di due P1 (premolari), i molari M3 non sono presi in considerazione. Entropion, ectropion.
Schiena insellata, groppa rialzata, linea dorsale discendente.
Coda arrotolata o rotta. Pelo riccio accentuato. Difetti di disegno e di colore: mancanza di disegno bianco sulla testa; lista troppo larga e/o bianco sul muso che supera nettamente l'angolo della bocca verso le guance; grande macchia bianca sulla nuca; collare bianco; bianco sulle zampe che supera di molto la metà del metacarpo e del metatarso (stivale); vistose asimmetrie del disegno sulla testa e sul petto; macchie e strisce nere sulla pettorina bianca; bianco non pulito (forti macchie pigmentate); colore di fondo tendente al marrone o al rossiccio. Carattere debole, aggressività.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Il bovaro del Bernese Il Bovaro del Bernese Il Bovaro del Bernese ieri e oggi I bovari svizzeri

DVD

I BOVARI SVIZZERI, DEL BERNESE E DELL'APPENZEL - DVD  QUAL'E' IL CANE PER TE? - DVD


 

Guarda il filmato del Bovaro del Bernese

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede