TUTTE LE RAZZE
Intervista all'allevatore

Ti piace questa pagina? Consigliala!

BOULEDOGUE FRANCESE

Bouledogue francese
Tutti gli stupendi soggetti nelle foto sono dell'allevamento AELGIFUR

La storia

Il Bouledogue francese ha un passato piuttosto nebbioso. Una delle innumerevoli versioni lo vede come discendente dei molossi, piccoli e grandi che accompagnavano i macellai e venditori di carne all’ingrosso di Parigi. I pareri sul ruolo eventualmente svolto dal Bulldog inglese nella sua selezione sono discordi.
Probabilmente  vi furono diversi incroci alla sua origine tra i vari molossoidi presenti ai tempi a Parigi, dai Bull dog ai Bull Terrier. Sicuramente, tra il 1900 e il 1926 è situato il periodo della razza: il Bouledogue francese diventò uno dei cani da compagnia più ricercati. I parigini fecero del Bouledogue francese una vedette dei salotti "chic", ma dopo la Liberazione, c'è stato un crollo della sua diffusione.. Solo all’inizio degli anni Ottanta si è potuto registrare un nuovo decollo della razza.

Bouledogue francese cucciolo

In dettaglio

Il Bouledogue francese è un cane massiccio nella sua piccola taglia. Brevilineo, di proporzioni raccolte, coperto di pelo reso, la testa mostra un muso schiacciato e corto ,orecchie diritte la cui forma ricorda quelle di un pipistrello, e la coda è naturalmente corta. Deve avere l'aspetto di un cane attivo. Il Bouledogue francese è intelligente, molto muscoloso, di struttura compatta e ossatura particolarmente solida. È famoso soprattutto come cane da compagnia, anche se sa essere un ottimo piccolo guardiano. È particolarmente affettuoso con la famiglia e dà prova di grande placidità nei confronti degli estranei.

Bouledogue francese

La testa del Bouledogue francese deve essere forte, larga e quadrata: la pelle che la ricopre forma pieghe e rughe quasi simmetriche. Il tartufo è largo, molto corto e rincagnato. La canna nasale è molto corta, larga, e presenta pieghe concentricamente simmetriche, che discendono sulle labbra superiori. Le mascelle sono larghe, quadrate e potenti, lo stop è nettamente pronunciato, il cranio quasi piatto, la fronte molto bombata. Le orecchie del Bouledogue francese sono di grandezza media, larghe alla base e arrotondate
all’estremità Il corpo presenta petto leggermente aperto, torace cilindrico e groppa obliqua. Gli arti sono forti e muscolosi.

Caratteristiche

Taglia: il peso non deve essere inferiore a 8 chilogrammi ne superiore a 14. La taglia deve sempre essere proporzionata al peso.
Colori: tigrato, bianco e tigrato (detto caille).

Coda: corta, attaccata bassa sulla groppa, aderente alle anche, spessa alla base, annodata o schiacciata per natura e affilata in punta: deve restare al di sopra dell’orizzontale quando il Bouledogue francese è in movimento.

Da evitare

. Occhi di colore diverso

. Tartufo di colore diverso dal nero

. Incisivi inferiori articolati dietro quelli superiori

. Orecchie non erette

. Mutilazione delle orecchie, della coda o degli speroni

. Speroni agli arti posteriori

. Mantello di colore nero, nero e focato, caffelatte, grigio topo, marrone

. Criptorchidismo, monorchidismo

. Anurismo

RAZZA RICHIESTA DA MARIO M.(BO)

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, CLICCA QUI

STANDARD DEL BOULEDOGUE FRANCESE

Standard FCI n. 101/b

Il bouledogue francese appartiene al gruppo 9, cani da compagnia, molossoidi di piccola taglia.

Aspetto generale

Cane possente nella sua piccola taglia, brevilineo, compatto in tutte le sue proporzioni, con pelo raso, muso corto e schiacciato, orecchie diritte, coda naturalmente corta. Deve apparire reattivo, intelligente, molto muscoloso, dalla struttura compatta e dall'ossatura solida.

Comportamento

il Bouledogue francese è un piacevole cane da compagnia, da guardia. Particolarmente affettuoso con i suoi padroni e i bambini.

Taglia e peso

II peso non deve essere inferiore agli 8 kg e non superiore ai 14. La taglia deve essere proporzionata al peso.

Andatura

I movimenti sono sciolti. Gli arti si spostano parallelamente al piano mediano del corpo.

Testa

Bouledogue francese

Deve essere molto grossa, larga e squadrata. La pelle che la ricopre forma pliche e rughe quasi simmetriche.

Tartufo - Largo, molto corto, all'insù, con narici ben aperte e simmetriche, dirette obliquamente all'indietro.

Muso - Molto corto, largo; presenta pliche concentriche, simmetriche, che discendono sul labbro superiore (la lunghezza è pari a circa 1/6 di quella del cranio).

Labbra - Spesse, un po' rilassate e nere. Il labbro superiore si congiunge al centro con il labbro inferiore in modo da nascondere completamente i denti, che non devono mai essere visibili. Il profilo del labbro superiore e' ben disceso e arrotondato. Non si deve vedere mai la lingua a bocca chiusa.

Mascelle - Larghe, squadrate, potenti. La mascella inferiore descrive un'ampia curva che termina davanti alla mascella superiore cingendola. Quando la bocca e'chiusa, la proiezione della mascella inferiore (prognatismo) e'moderata dalla curvatura delle branche mandibolari. Questa curvatura è necessaria per evitare una proiezione eccessiva della mascella inferiore (cane con denti scoperti). Gli incisivi inferiori non devono mai essere dietro a quelli superiori (cane enognato). L'arcata degli incisivi inferiori e' arrotondata. Le mascelle non devono presentare deviazione laterale.

Guance - I muscoli delle guance sono ben sviluppati ma non sporgenti.

Stop - Profondo e accentuato.

Cranio - Largo, quasi piatto, con fronte molto convessa. Arcate sopraccigliari sporgenti, separate da un solco particolarmente sviluppato fra gli occhi. Il solco non deve prolungarsi sulla fronte come nel Bulldog inglese.Cresta occipitale molto poco sviluppata.

Occhi - Espressione sveglia. Piazzati bassi, abbastanza lontani dal tartufo e soprattutto dalle orecchie, di colore scuro, abbastanza grandi, ben rotondi, leggermente sporgenti, non lasciano intravedere nessuna traccia di bianco (sclerotica) quando il cane guarda dritto davanti di se'. Il bordo delle palpebre deve essere nero.

Orecchie - Di grandezza media, larghe alla base e arrotondate all'estremità. Attaccate alte sulla testa, ma non troppo vicine una all'altra, portate diritte. Il padiglione è aperto verso il davanti. La pelle deve essere fine e morbida al tatto.

Collo - Corto, leggermente incurvato, senza giogaia.

Arti anteriori

Appiombi regolari visti dal davanti e di profilo.

Spalle e braccia - Corti, spessi, hanno una muscolatura solida e visibile. Il braccio deve essere corto, il gomito ben aderente al corpo.

Avambracci - Corti, ben distanziati, rettilinei e muscolosi.

Carpi e metacarpi - Solidi e corti.

Piede - Rotondo, piccolo, detto 'piede da gatto', ben appoggiato al suolo, voltato leggermente in fuori. Le dita sono compatte; le unghie corte, grosse e ben separate. I cuscinetti plantari sono duri, spessi e neri. Nei tigrati le unghie devono essere nere. Nei bianco-tigrati, la preferenza andrà alle unghie scure, senza per questo penalizzare le unghie chiare.

Tronco

Petto - Leggermente aperto.

Torace - Cilindrico e ben disceso, costole 'a botte' molto arrotondate.

Dorso - Largo e muscoloso.

Reni - Corte e forti. La linea dorsale è progressivamente rilevata a livello delle reni per scendere rapidamente verso la coda. Questa forma, particolarmente ricercata, ha come causa la brevità delle reni.

Ventri e fianchi - Rilevati, ma non levrettati.

Groppa - Obliqua. Arti posterioriGli arti posteriori sono forti e muscolosi, un pò più lunghi degli arti anteriori, cosi che il treno posteriore risulti elevato. Gli appiombi visti sia dal di dietro che di profilo sono regolari.

Coscia - Muscolosa, solida, senza essere troppo arrotondata.

Garretto - Abbastanza disceso, ne' troppo angolato nè troppo diritto.

Tarso e metatarso - Solidi e corti. Il Bouledogue deve nascere senza speroni.

Piede - Molto compatto. Coda corta, attaccata bassa sulla groppa, attaccata ai glutei, spessa alla base, ritorta o naturalmente tronca, assottigliata all'estremità. Anche durante l'azione, deve restare sotto l'orizzontale. La coda relativamente lunga (senza superare la punta del garretto), tronca e sottile, e' ammessa ma non ricercata.

Mantello

Deve essere formato da un bel pelo raso, compatto, lucido e morbido. Il Bouledogue francese ha due varietà di mantello: il tigrato e bianco-tigrato detto "caille". Tigrato - Fulvo, da mediamente a fortemente tigrato, senza o con leggera screziatura.
Il mantello tigrato è caratterizzato dalla presenza sul fondo fulvo di striature trasversali nere, dette 'tigrature'. Il Bouledogue tigrato presenta quindi un miscuglio di peli neri e rossicci non troppo scuri. Questa categoria ammette la presenza del bianco, in modesta proporzione, sul petto e sulla testa. II mantello tigrato con grosse macchie bianche, soprattutto sulla gualdrappa, e ammesso ma non desiderabile. Non sono ammessi i mantelli con eccessiva percentuale di nero o con fulvo insufficientemente tigrato.

Bianco e tigrato detto "caille" - Sono a fondo bianco con macchie tigrate. I soggetti interamente bianchi rientrano in questa categoria. Per entrambi, le ciglia e le palpebre devono essere nere. Quando un soggetto "caille" presenta un tartufo molto scuro, occhi scuri bordati da palpebre interamente scure, possono essere eccezionalmente tollerate alcune depigmentazioni al muso. II colore di fondo non deve essere troppo macchiettato. Non bisogna essere troppo severi se qualche moschettatura e' percettibile sul bianco di alcuni mantelli "caille", anche se la preferenza va a quelli che presentano aree di un bianco puro.

Difetti

1) Tartufo chiuso o stretto (da russatore cronico). 2) Brutta dentatura. 3) Occhi chiari. 4) Giogaia. 5) Gomiti non aderenti al corpo. 6) Garretto diritto o spostato in avanti. 7) Coda rialzata o troppo lunga o anormalmente corta. 8) Mantello macchiettato o troppo nero o troppo chiaro. 9) Pelo troppo lungo. 10) Depigmentazione delle labbra. 11) Andatura scorretta.

Difetti gravi

1) Denti visibili a bocca chiusa. 2) Lingua visibile a bocca chiusa. 3) Cane che 'batte il tamburo' (movimento rigido degli anteriori). 4) Tracce di ladre al muso tranne che nei casi "caille" previsti dallo standard. 5) Peso eccessivo o insufficiente.

Squalifiche

1) Occhi eterocromi. 2) Tartufo di colore diverse dal nero. 3) Muso da lepre. 4) Enognatismo. 5) Prognatismo eccessivo con uno scarto di oltre 12 mm. 6) Orecchie non portate diritte. 7) Amputazione delle orecchie, della coda o degli speroni. 8) Speroni ai posteriori. 9) Mantello di colore nero, nero e focato, caffelatte, grigio topo, marrone, fulvo insufficientemente striato. 10) Criptorchidismo sia semplice che bilaterale. 11) Cane anuro.

Nota: I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale, ben scesi nello scroto.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

Il mio Bulldog e Bouledogue  Kennel Club Classics: French Bulldog (Bouledogue Francese) French Bulldog (bouledogue francese) Cani di razza

DVD

DVD - I PICCOLI MOLOSSI Il mio Bulldog e Bouledoguge + DVD SHAR-PEI, CARLINO e BOULEDOGUE - DVD  QUAL'E' IL CANE PER TE? - DVD


 

Guarda il video del Bouledogue francese

 

  .Forum
  .Pubbicizzati
  .CONCORSI  
  .Pet shop
 

 

google

cani
gatti
piccoli mammiferi
uccelli
rettili
anfibi
pesci
del cortile e della stalla
Piante, Alberi, Arbusti

Autore: Manuel Battafarano

. DISCLAIMER  . PUBBLICIZZATI SU INSEPARABILE
Copyright Inseparabile 18/12/2000 - 2014 contact info@inseparabile.com