Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

 

BLOODHOUND

bloodhund

Cenni Storici

Millenario, il Bloodhound è stato selezionato dai monaci di Saint Hubert, località Belga. Recentemente questa razza è stata esportata dai Normanni in Gran Bretagna. Utilizzato da sempre nella caccia alla selvaggina.

Aspetto generale

Con la sua tipica testa  che rappresenta una delle sue principali caratteristiche morfologiche, il Saint Hubert non ottiene il successo che merita. Di fronte ad un tenero cucciolo di Bloodhound nessun cinofilo potrebbe resistere a portarselo a casa. Per secoli cane da caccia prediletto dalle corti, dà oggi grandi soddisfazioni come cane da pista di sangue e per cacciare in muta la piccola selvaggina.

Carattere

Pur essendo bravissimo nella caccia alla selvaggina risulta buono e mansueto. Grazie al suo fiuto sviluppassimo è spesso utilizzato per la ricerca di persone che si sono perdute, o agli oggetti preziosi ormai andati sotto terra. Buono con tutti gli uomini, sia che li conosca oppure no.

Caratteristiche

Con la sua andatura lenta e imponente, il Bloodhound è un cane pesante e massiccio, segugio per eccellenza. Il cranio è molto alto e appuntito, con osso occipitale molto sviluppato. Gli occhi sono di colore nocciola, il naso preferibilmente nero, le labbra molto lunghe e pendenti e gli orecchi sufficientemente lunghi da superare il tartufo se passati sopra e il naso.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, CLICCA QUI

TESTA

La testa del Bloodhound è imponente, maestosa e piena di nobiltà, è il punto più caratteristico della razza. È alta, ma stretta rispetto alla sua lunghezza e lunga rispetto alla lunghezza del corpo. La struttura ossea è molto visibile. Le facce laterali sono appiattite ed il profilo è squadrato. La canna nasale è visibilmente parallela alla linea superiore prolungata della fronte. La pelle, abbondante e fine, forma sulla fronte e le guance delle rughe e delle pieghe profonde, cadenti quando la testa è portata bassa e si prolungano nelle pieghe della giogaia fortemente evoluta. La pelle è meno abbondante nella femmina.


REGIONE CRANIALE

Cranio : Il cranio è alto, lungo, piuttosto stretto e le facce laterali appiattite. Le arcate sopraciliari sono poco prominenti, sebbene possano sembrarlo. La protuberanza occipitale è molto sviluppata e distintamente sporgente.

Stop : il Bloodhound ha uno stop poco marcato.


REGIONE FACCIALE

Tartufo : Nero o marrone; sempre nero nel cani nero e fuoco. Il tartufo è largo, molto evoluto e le narici molto aperte.

Muso : Della stessa lunghezza del cranio, alto, largo vicino alle narici e di larghezza uguale su tutta la sua lunghezza. La canna nasale è rettilinea o un po' convessa, leggero naso di montone.

Labbra : il Bloodhound ha delle labbra molto lunghe e flaccide; le labbra superiori si sovrappongono a quelle inferiori formando un angolo retto con la canna nasale, ciò attribuisce al muso un profilo quadrato. Verso le commissure diventano carnose, meno pronunciate nella femmina, che si fondono impercettibilmente con la giogaia che è abbondante. Il bordo delle labbra superiori scende circa 5 cm più basso della mascella inferiore. Il bordo delle labbra è ben pigmentato, nero o marrone, seguendo il colore del tartufo.

Mascelle/denti : Il Bloodhound ha una dentatura completa, articolazione corretta a forma di forbice; denti bianchi e forti, regolarmente impiantati nelle mascelle molto evolute; una dentatura a pinza è tollerata.

Guance : quelle del Bloodhound sono infossate e magre, soprattutto sotto agli occhi.

Occhi : Di colore bruno oscuro o nocciola, di un tono più chiaro (ambra) nei cani senza sella o manto nero. Gli occhi del Bloodhound devono essere di grandezza media, ovali, né lacrimosi, né salienti, né infossati nelle orbite, lasciando così l'iride completamente visibile. Le palpebre, senza irregolarità nei loro contorni, aderiscono normalmente al bulbo oculare. Si tollerano tuttavia palpebre inferiori lievemente dilatate che mostrano un po' la congiuntiva. In nessun caso le ciglia possono toccare o recare disturbo agli occhi. L'espressione del Bloodhound è dolce, gentile e dignitosa, lo sguardo un po' malinconico.

Orecchie : le orecchie del Bloodhound sono magre e flessibili, coperte di peli corti, fini e vellutati al tatto. Padiglioni molto lunghi, superano almeno l'estremità del naso quando li si posano sulla canna nasale. L'attaccatura è molto bassa, a livello degli occhi o più sotto, sui lati della testa, cadenti in pieghe graziose, avvolte verso l'interno e all'indietro, in forma di cavatappi.


COLLO : Lungo, in modo che il cane possa seguire la pista mantenendo il tartufo sul terreno; fortemente muscoloso; la pelle della gola del Bloodhound è floscia ed estremamente sviluppata, presentano una giogaia doppia, benché questa sia meno pronunciata nelle femmine.


CORPO

Le linee superiori e inferiori sono quasi parallele.

Garrese : Leggermente marcato.

Dorso : Diritto, largo, lungo e solido.

Rene : Largo, solido, breve, molto leggermente inarcato.

Groppa : Molto muscolosa, quasi orizzontale, mai infossata. È molto larga ed abbastanza lunga.

Petto : Di forma ovale, ampio e alto, formando chiaramente una chiglia tra gli arti anteriori. La scatola toracica del Bloodhound è sufficientemente lunga; la parte anteriore del torace e la punta della spalla sono ben salienti.

Costole : Il Bloodhound ha costole ben inarcate, né piane, né a forma di botte.


CODA : La coda del Bloodhound è lunga, forte, spessa, di introduzione alta, si trova nel prolungamento della linea dorsale, assottigliandosi gradualmente verso l'estremità, portata a sciabola; in azione, la coda è curvata graziosamente al di sotto la linea dorsale, mai avvolta o deviata lateralmente; la parte inferiore della coda è provvista di un pelo più rude, di circa 5 cm, che diventa progressivamente più corto verso l'estremità.


ARTI

Arti anteriori

Visione d'insieme : Molto muscolosi. Gli anteriori sono potenti, diritti e perfettamente paralleli.

Spalle : Lunghe, molto oblique e molto muscolose, ma non pesanti.

Braccio : Lungo, obliquo, formando una buona angolazione con la spalla.

Gomiti : Molto aderenti, né distaccati, né insieme.

Avambracci : Diritti, ossatura forte e ronda.

Carpi: Saldi.

Metacarpi : Robusti: Visti di davanti, sono in appiombo; visti di profilo, si presentano leggermente inclinati verso il davanti.

Piedi anteriori : Compatti e ben solidi; non deviano né verso l'interno, né verso l'esterno. Le dita sono ben inarcate, ben articolate ed insieme (piedi di gatto). I cuscinetti sono grossi e solidi, e le unghie corte e forti.


Arti posteriori

Visione d'insieme : Solidi, fortemente muscolosi, in armonia con gli arti anteriori; visti da dietro sono perfettamente paralleli, né chiusi, né aperti.

Cosce : Di buona lunghezza e molto muscolose.

Ginocchia : Molto angolate; né girate all'interno, né verso l'esterno.

Gambe : Sufficientemente lunghe e ben musculose.

Garretti : Solidi, vicino a terra e molto angolati.

Metatarsi : Forti e corti.

Piedi posteriori : Come gli anteriori.


ANDATURE :

La verifica delle andature, molto tipiche nel cane Sant'Uberto, è estremamente importante. Durante l'andatura normale, cioè, il trotto, il movimento è misurato con passi regolari in modo elastico e libero, coprendo più terreno di qualunque altro cane di caccia: Sfoggia un dondolio, senza camminare di traverso, che rappresenta una caratteristica molto importante della razza. Gli arti posteriori si dirigono ben all'indietro, con una buona spinta del treno posteriore. L'ampiezza dei movimenti degli arti anteriori e posteriori è uniforme e la linea superiore si mantiene orizzontale. Gli arti si muovono parallelamente, ma più aumenta la velocità più i piedi si avvicinano. La coda è portata alta, a forma di sciabola, senza che la curvatura diventi troppo pronunciata. Il Bloodhound deve essere capace di mantenere l'andatura al trotto per lunga durata, senza mostrare segni di stanchezza.

PELLE : Flessibile su tutto il corpo, floscia ed elastica. La pelle fine, ben floscia ed abbondante sulla testa è molto caratteristica. Sulla fronte ed i lati laterali di muso, la pelle forma pieghe che appendono e che sono ancora più marcate quando la testa è portata bassa. Tuttavia, raggrinzimenti e pieghe molto accentuate sulle le arcate superciliari non devono mai nuocere gli occhi. Non sono desiderabili le pieghe sul corpo causate da una pelle troppo abbondante.


MANTELLO

Pelo : Sul corpo il pelo molto disteso è corto, denso, abbastanza duro e resistente alle intemperie. Sulla testa e le orecchie il pelo è molto corto e morbido al tatto. La parte inferiore della coda del Bloodhound è provvista di peli un po' più lunghi e più ruvidi.

Colore : Nel manto si distinguono tre colori : il bicolore "nero e focato" (black and tan), "fegato e focato" (liver and tan) ed il monocolore "rosso" (red). Nei Bloodhound di colore nero e focato, il nero varia a seconda se si tratta del mantello o della sella. In un Bloodhound con mantello dove il nero è predominante, il focato, il fulvo, si presenta solo sul muso, sulle guance, sopra agli occhi, sulla parte anteriore del torace, sugli arti e sulla regione anale. Un Bloodhound con sella presenta un colore focato più esteso, poiché il nero si limita più o meno alla parte dorsale. Le stesse disposizioni delle zone colorate e si presentano nei Bloodhound bicolore fegato e focato. I colori non sono sempre ben definiti, né chiaramente delimitati. Nelle parti più scure, è possibile che i peli disseminati appaiano più chiari o colore tasso. È ammessa una tale mescolanza di peli di colore differente. Nei Bloodhound monocolore il rosso può variare dal rosso chiaro al rosso scuro. Non è desiderabile il focato sbiadito nei cani bicolore, né del rosso nei cani monocolore. È tollerato, benché non ricercato, un po' di bianco sulla parte anteriore del torace, sulle dita e sull'estremità della coda.


TAGLIA E PESO

Altezza al garrese : L'altezza ideale è di 68 cm per i maschi e di 62 cm per le femmine.

Tolleranza : 4 cm in più o in meno.

Peso : Maschi circa 46 - 54 kg, femmine circa 40 - 48 kg.

La taglia ed il peso del Bloodhound devono essere in armonia.


DIFETTI

Ogni scarto rispetto a quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità.

Aspetto generale

  • Apparenza di pesantezza.
  • Poca sostanza.
  • Ossatura leggera.
  • Troppo alto o troppo basso sulle gambe.
  • Costruzione quadrata piuttosto che rettangolare.
  • Mancanza di nobiltà.

Testa

  • Cranio largo e voluminoso o eccessivamente stretto.
  • Fronte sfuggente.
  • Pelle della fronte troppo debordante in avanti.
  • Protuberanza occipitale poco pronunciata.
  • Stop troppo contrassegnato.
  • Canna nasale concava.
  • Muso corto o mancante di altezza.
  • Labbra superiori poco pendenti.

Tartufo e labbra

  • Perdita di pigmentazione.

Dentatura

  • Mancanza di denti.

Occhi

  • Troppo piccoli.
  • Troppo sprofondati nelle orbite.
  • Palpebra inferiore troppo pendente
  • Troppa congiuntiva visibile.

Orecchie

  • Troppo corte.
  • Troppo spesse.
  • Attaccate al di sopra il livello degli occhi.
  • Troppo aderenti alla testa o troppo piatte.

 

Collo

Corto, magro, con poca giogaia.

Corpo

  • Corto o troppo lungo.
  • Petto poco disceso.
  • Petto poco sporgente visto di profilo.
  • Costole piatte o a barile.
  • Dorso debole o inarcato.
  • Groppa molto alzata o infossata.
  • Ventre troppo rialzato.

Coda

  • Attaccata bassa.
  • Coda di scoiattolo, ad anello, avvolta, annodata o arcuata; a forma di uncino o deviata.

Arti

  • Poco o troppo angolati.
  • Braccio corto.
  • Appiombi scorretti : visti di profilo : metacarpi troppo obliqui o carpi deboli; visti di fronte : piedi o gambe storte, avambracci inclinati, gomiti staccati; visti da dietro : arti posteriori stretti, aperti o a barile, garretti chiusi o aperti.
  • Piedi aperti, di lepre o piatti.

Andature :

  • Movimento chiuso o aperto.
  • Passo attraversato.
  • Passi corti o movimento rigido.
  • Poca spinta.
  • Insufficienza di trasmissione della schiena.

Colore del pelo : Colori chiari o slavati.

Carattere : Insicurezza o nervosismo.


DIFETTI ELIMINATORI

Carattere : Esemplari aggressivi o molto paurosi.

Aspetto generale : Mancanza di tipo di razza.

Dentatura : Prognatismo inferiore o superiore, morso incrociato, bocca storta.

Tartufo e labbra : Depigmentazione eccessiva o di colore rosa, altro colore che non sia il nero nei cani nero e focato", altri colori che non siano il marrone o il nero nei cani senza sella o mantello neri.

Occhi : Giallo chiaro .

Colore del pelo : Tutti i colori che non corrispondono alle descrizioni : marche bianche troppo estese, come il bianco che arriva fino ai polsi o garretti, o del bianco troppo esteso sul petto : macchie bianche in un altri punti del corpo che non siano la parte anteriore del torace, le dita e l'estremità della coda, come per esempio, un muso bianco, una riga bianca, ecc.

Taglia : Fuori dai limiti di tolleranza.

Un cane che mostra segni di anomalia fisica deve essere eliminato.

N.B. : I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale, ben discesi nello scroto.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

CAPIRE I CANI SEGUGI Segugi Segugi e segugisti Cani di razza

DVD

IL LINGUAGGIO DEL CANE - DVD  QUAL'E' IL CANE PER TE? - DVD


Guarda il video del Bloodhound

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede