Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

BARNEVELD

paese d'origine: Olanda. 

Origini.
Questa è forse l'unica razza di cui sanno le persone che non si interessano ai polli. Spesso infatti si chiamano erroneamente Barneveld tutte le ibride ovaiole marroni. Questa nota razza è stata creata negli dintorni della città olandese di Barneveld, un luogo che, quando si tratta di polli, ci tiene a conservare l'ottima reputazione mondiale. Essa è sorta dalle ovaiole locali fatte accoppiare con le grandi razze asiatiche, secondo la leggenda più almeno storica con Cocincina, Langshan e Brahma. Né gli anni 20 del secolo scorso sono stati esportati i primi esemplari di Barneveld in Inghilterra e in altri paesi. Allora, e anche in precedenza, i colori e i motivi delle piume della Barneveld provocarono un' enorme eccitazione. Grazie agli incroci con le razze citate, si creata alla disponibilità di un'ampia gamma cromatica. In seguito, la preferenza cadde sugli esemplari monocolori e sul motivo a doppia orlatura, talché le altre tinte dei pulcini che nascevano venivano eliminate dal programma di riproduzione.

Aspetto.
I pollo Barneveld è abbastanza pesante; il suo dosso a una lunghezza media e un'incavatura, e termina con la linea arcuata della coda. Il petto è ampio e rotondo. La testa è ornata da una cresta semplice di medie dimensioni, preferibilmente con quattro o cinque dentelli ampi, anche se ciò è spesso impossibile da ottenere gli orecchioni sono rossi e gli occhi baio rossastri. Le ali sono ben raccolte e piegate. La sezione della coda è portata parzialmente alta e non del tutto distesa. Le gallo, le penne maggiori e minori del ciuffo devono essere ampie e dovrebbero ricoprire del tutto le penne principali della coda. Nel maschio i tarsi sono giallo cupo; nella femmina, le squame sul davanti dei tarsi gialli sfumano nel rossastro.

GLI ALLEVAMENTI CONSIGLIATI DA INSEPARABILE SONO:

Link sponsorizzati

Nessun allevamento da segnalare 
se vuoi sapere come segnalare il tuo, contatta: marketing@inseparabile.it 

Colori e motivi delle piume.
La razza si mostra in nero, bianco, bruno a doppia orlatura di blu e bruno a doppia orlatura nera. La varietà a doppia orlatura è riconosciuta in gran parte dei paesi. La Germania accetta  inoltre il blu e il marrone scuro.

Qualità.
La Barneveld è celebre per la sua eccellenza come ovaiola e in particolare per il colore delle uova, che sono marrone scuro. Si tratta di una razza robusta che si trova a proprio agio quasi ovunque. Potete lasciare gli animali liberi o tenerli in un recinto; inoltre, non sono molto atti al volo, per cui uno steccato di relativa altezza sarà sufficiente per non farli uscire dal giardino. Sono d'indole tranquilla e facilmente a addomesticabili. Un difetto è la loro vulnerabilità al morbo di Marek. Consapevole di ciò, un allevatore serio farà vaccinare i suoi pulcini di un giorno contro tale patologia. Acquistandoli, informatevi sempre se sono vaccinati, così non andrete incontro a una delusione.

Particolari.
Per quanto concerne il colore delle uova, la Barneveld non teme concorrenza. In effetti solo la razza Marans depone uova di un colore marrone scuro analogo. Tuttavia, esso non è sempre uguale: all'inizio del periodo di deposizione, la gallina Barneveld produce uova di un bel marrone intenso ma, dopo un paio di settimane, esse saranno sempre più chiare. La varietà a doppia orlatura trasforma la Barneveld in qualcosa di speciale: un esemplare bianco o nero spicca di meno. La Barneveld bianca assomiglia molto alla New Hampshire dello stesso colore. La doppia orlatura è massimamente bella quando il colore di base è un caldo marrone dorato in cui l'orlo nero mostra una spettacolare iridescenza verde. 

 

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO INSEPARABILE CONSIGLIA:

LIBRI  

ENCICLOPEDIA DEI POLLI Polli. Atlante delle razze Galli & Galline - Le più belle specie del mondo

Scheda inviata dal Sig. Lucio T.

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede