Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner


 

Link sponsorizzati

      APPELLO DI GAIA ANIMALI&AMBIENTE E SAVETHEDOGS

ALLUVIONI IN ROMANIA: IL RIFUGIO DI CERNAVODA CIRCONDATO DALL'ACQUA

La prima vittima: uno dei gatti ospiti del rifugio è morto, probabilmente scivolando nell'acqua.
Non è migliorata la situazione a Cernavoda: al canile una pompa cerca di tenere costante il livello dell'acqua, che quasi ogni giorno purtroppo riesce ad infiltrarsi e ad entrare all'interno dell'edificio. Il fiume Danubio non accenna a diminuire la sua piena e i continui piovaschi non fanno che peggiorare le cose. Il rifugio rappresenta in assoluto il punto più basso della città e l'acqua confluisce esattamente in questa zona: sia quella che risale dal Danubio attraverso le fognature, sia quella che scende dalle colline. Una posizione estremamente pericolosa vista la vicinanza al fiume, che in caso di una esondazione spazzerebbe via tutta la struttura.

Domani partiranno alla volta dell'Italia dieci cani, destinazione Rifugio del Cane abbandonato di Mantova, ma sono molti i cani del canile rumeno sfrattati dai loro recinti che mangiano e dormono sulle lingue di terra e fango che circondano la struttura. Numerose purtroppo anche le risse tra i cani compattati nei recinti retrostanti il centro di sterilizzazione, unico modo per evitare di liberarne in strada una parte. All'interno della clinica sono stati collocati i cani di taglia piccola o quelli a rischio di sbranamento, e tutte le attività di sterilizzazione sono bloccate. Anche i cani riscattati dal canile pubblico di Bucarest rimangono, purtroppo, presso le due strutture della capitale, anche se la loro condanna a morte è stata formalmente "revocata", ma non possono essere spostati a Cernavoda e iniziare il ciclo delle vaccinazioni per poter partire.

FACCIAMO UN APPELLO URGENTE AFFINCHE' I POSSESSORI DI PUNTI MILLE MIGLIA CI REGALINO DEI BIGLIETTI PER RAGGIUNGERE BUCAREST E PORTARE IN SALVO UNA PARTE DEI CANI DEL RIFUGIO. Ci sono molte associazioni disposte ad accogliere cani socievoli di taglia piccola e medio piccola, ma non troviamo passeggeri desiderosi di accompagnare le bestiole fino a Malpensa. CHIUNQUE VIAGGI PER MOTIVI FAMIGLIARI O DI LAVORO TRA BUCAREST E MILANO O ALTRE CITTA' DEL CENTRO NORD E' PREGATO DI CONTATTARE CON URGENZA SAVE THE DOGS AL NUMERO 3206521564 OPPURE 0040788865361 o, altrimenti, DI SCRIVERE A info@savethedogs.it.

Per una valutazione dei danni dobbiamo aspettare che le acque si ritirino. La palude profonda oltre un metro e mezzo che si è creata intorno al rifugio potrebbe ristagnare per molte settimane, e i recinti in legno sono destinati a marcire. Chiediamo a tutti di darci una mano in momento cosi triste del nostro progetto. Siete la nostra unica speranza di poter ripristinare il centro di sterilizzazione e di poter riprendere, appena possibile, tutte le nostre attività a favore dei randagi rumeni.
PER CHI VOLESSE CONTRIBUIRE CON UN'OFFERTA: c/c postale n° 46940599 (cab 03200 - abi 07601 per bonifici) intestato a Gaia Animali&Ambiente Onlus, C.so Garibaldi 11, 20121 Milano, causale "pro Romania".


Sara Turetta - presidente Save The Dogs

Edgar Meyer e Lorena Mastio - Gaia Animali&Ambiente Onlus
PER ULTERIORI INFORMAZIONI:
gaia.it@tiscali.it,  tel./fax 02.86463111 (h.9-13 lu-ve)

 

 

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede