Indietro

Advertising

trovacuccilibannere

traovalosubitobanner

Alleviamo l'Artemia salina 
Gambero della salamoia

        

L'artemia salina conosciuta anche come scimmia di mare, altro non è che un crostaceo di piccole dimensioni, si va dai 3 -4  millimetri del nauptilus in alto a sinistra fino ai 10 mm nell'adulto. In natura si trova nelle pozze di acqua salmastra o salata, visto che questo crostaceo riesce a vivere a diverse concentrazioni saline.


Le uova del gambero della salamoia, certamente conosciute da tutti gli acquariofili si trovate facilmente nei negozi d'acquariologia in cui sono vendute sotto la forma di cisti (uova).
Per far schiudere le uova utilizzeremo un vaso con coperchio forato nel quale inseriremo una cannuccia per ossigenare l'acqua.

 Introduciamo le uova nell'acqua alla temperatura di 24 - 28°C, versiamone circa due pizzichi, dopo circa 24 - 36 ore nasceranno i primi nauthilus  (0,2 millimetri) che, dopo essere usciti dai gusci, nuoteranno liberamente nel dispositivo di covata. Sopravvivono generalmente fino ad un massimo di tre giorni. In questa fase  utilizzeremo una rete molto sottile per raccoglierli e utilizzarli soprattutto per alimentare gli avannotti.


Ricordiamo che il valore nutrizionale del gambero della salamoia diminuisce con il passare delle ore. 
Per proseguire l'allevamento ci servirà un contenitore da  25-30 litri almeno dove metteremo l'acqua salata.

Nelle tabelle qui sotto ci sono tre esempi di dieta per artemia, tutti validi, ma a mio parere il migliore è il terzo metodo che fa sviluppare molto più velocemente i gamberi.

metodo 1°:

farina di frumento di 45%

farina di soia di 45%

lievito in polvere 10%

metodo 2°:

farina di frumento di 45%

farina di soia di 45%

lievito in polvere 10%

sprirulina in polvere 5%

 

metodo 3°:

farina di frumento di 85%

lievito in polvere 10%

sprirulina in polvere 5%

 La quantità di alimento da somministrare  una volta al giorno, approssimativamente è una punto di coltello.
 Attenzione a non esagera, è meglio dargliene in piccole dosi per non inquinare l'acqua e non compromettere l'allevamento.

 

Link sponsorizzati
 Durante le vacanze estive possiamo lasciare la coltura senza alimento per 15 giorni. Queste colture continuano nell'autonomia più completa e producono costantemente  gamberi per la felicità dei nostri pesci.
Visto che l'adulto raggiunge la lunghezza di circa 10 millimetri. È consigliabile utilizzare  una rete che trattenga soltanto gli adulti (per esempio vanno benissimo i filtri per il te) risciacquiamo in acqua corrente e serviamoli. 
Assicureremo un ottimo elemento ai nostri pesci ai quali non resta che augurare buon appetito.

 

 

Utility di Inseparabile

Spot

Le Schede